BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lombardia, affitti a picco Nel 2014 Bergamo tiene: domanda calata del 5,35%

Crolla la domanda di affitti a Milano e nella maggior parte delle città lombarde: nel confronto 2013-2014 Bergamo perde il 5,35%, passando da 2600 a 2461 richieste. Pavia la peggiore con una perdita del 29,5%, Mantova in netta controtendenza con una crescita del 35%.

Più informazioni su

Diminuzione della domanda degli affitti a Milano e nella maggior parte delle città lombarde. In tutta Italia, dal passato 2013 si è registrato una netta diminuzione, (-15,20% ) di persone in cerca di case in affitto.

Questi dati, registrati dal portale Mioaffitto.it sono il risultato di uno studio degli interessi mostrati dagli inquilini in cerca di una nuova casa in affitto nei mesi di luglio, agosto e settembre rispetto all’anno 2013. In Lombardia la domanda di affitti è diminuita del -15,08 rispetto al 2013.

Tra le città che hanno perso meno c’è anche Bergamo: 2600 le richieste nel 2013, 2461 quelle di quest’anno, con un cale della domanda del 5,35%.

A Milano il calo è sorprendente. Si è registrata una diminuzione del -15,12%, una cifra molto alta se si pensa che l’anno scorso 4733 inquilini in più hanno cercato casa in affitto. Per quanto riguarda il resto della regione Lombardia, il calo ha investito la maggior parte delle città vicine al capoluogo: Pavia (-29,58%), Varese (-15,67%), Monza (-5,34%). Brescia perde quasi il 14%, Como il 15,5, Lecco il 6,72 e Sondrio l’8%.

A Lodi, al contrario, la richiesta di case in affitto è aumentata del 21,14%, così come Mantova 35,21% e Piacenza 5,71%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gaia

    Buongiorno Federico,
    questo articolo è, senza presunzioni, una mera panoramica della situazione della domanda degli affitti in Italia. Effettivamente, come ha giustamente fatto notare, per la legge della domanda e dell’offerta, il prezzo degli affitti è diminuito rispetto all’anno scorso. A Bergamo è sceso del 4%. Se vuuole vedere i prezzi degli affitti in Italia divisi per regioni e città, visiti il report: http://www.mioaffitto.it/documents/stats_precios/prezzi_affitto_settembre_2014.pdf

  2. Scritto da Federico

    Be gli speculatori affamando i cittadini non trovano più affittuari da spennare, pazienza. Ce ne faremo una ragione.
    Intanto per la legge della domanda e dell’offerta inizino a calare le loro pretese esose sui fitti. Ma su questo l’articolo oibò non si sofferma. Coda di paglia?