BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vivigas Alto Sebino dura a morire ma ko con Orzinuovi

Sul campo neutro di San Bonifacio gli uomini di coach Crotti alzano bandiera bianca con soli sei punti di disavanzo, rimediando il secondo ko dopo la sconfitta subita a Pisogne contro la potenza Udine.

Sconfitta sul campo neutro di San Bonifacio per la Vivigas Alto Sebino contro la quotata Orzinuovi già corsara settimana scorsa sul parquet di Montichiari.

Coach Crotti presenta in starting five Centanni, Dri, Planezio, Spatti e Squeo mentre il suo omologo Eliantonio opta per Ferrarese, Venturelli, Longobardi, Broglia e Requena.

L’inizio è di chiara marca orceana che trova con continuità la via del canestro (15-7 al quinto) con Venturelli e Requena in evidenza mentre i sebini paiono abulici e poco reattivi tanto da subire anche nella seconda parte del periodo (26-13 al decimo), disavanzo che si dimostrerà poi decisivo nel computo finale della gara.

Le rotazioni di coach Crotti e una ritrovata verve permette a Meschino e soci di rimanere attaccati al match (33-21 al quindicesimo) per poi cercare un primo parziale "rientro" favorito dalle folate di Centanni. Il parziale a metà incontro recita 38-29 per i ragazzi di Eliantonio ma la sensazione è che la partita non sia ancora definitivamente segnata tanto che al rientro dal riposo lungo capitan Meschino suona la carica e trascina anche emotivamente i suoi che sembrano ora più convinti (45-38 al venticinquesimo) ma la solidità di Broglia e la precisione di Requena consentono ai bassaioli un nuovo allungo (58-45 al trentesimo).

Tutto finito? Ma nemmeno per sogno visto che Centanni e Squeo confezionano una nuova fiammata ospite (62-54 al trentacinquesimo). La Vivigas, però, non riesce mai a concretizzare il recupero in maniera definitiva buttando anche alle ortiche qualche possesso fondamentale ed è quindi costretta alla fine a soccombere di sei lunghezze (69-63).

Pur nella sconfitta segnali di risveglio in casa Altosebina per affrontare al meglio una settimana che vedrà impegnata la truppa di coach Crotti in due impegni casalinghi ad iniziare da giovedi sera quando al PalaRomele di Pisogne arriva la blasonata e nobile decaduta Fortitudo Bologna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.