BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il ritorno di Di Pietro: “Mi candido come sindaco di Milano”

"Mi candiderò come sindaco di Milano", ha annunciato l'ex leader dell'Italia dei Valori, che ne approfitta per tirare definitivamente unn riga sulla sua esperienza precedente, parlando di un partito che "è come un figlio", ma un figlio che sta sbagliando, perché "certe scelte dei nuovi dirigenti non posso condividerle".

Antonio Di Pietro è pronto a tornare in campo. In un’intervista al Fatto quotidiano, l’ex magistrato che abita a Curno ha raccontato le sue nuove ambizioni: "Mi candiderò come sindaco di Milano", ha annunciato l’ex leader dell’Italia dei Valori, che ne approfitta per tirare definitivamente unn riga sulla sua esperienza precedente, parlando di un partito che "è come un figlio", ma un figlio che sta sbagliando, perché "certe scelte dei nuovi dirigenti non posso condividerle".

Di Pietro augura un "buon viaggio" agli ex compagni di partito, ma è pronto a cercare nuovi e diversi soggetti a cui appoggiarsi, possibilmente che non appoggino il Partito Democratico su tematiche come "riforma costituzionale, Italicum, giustizia", perché, "per storia personale e politica", l’ex leader dell’Idv dice di non potere appoggiare una linea simile.

Di provare a riprendere le redini del partito non se ne riparla. "Abbiamo perso la nostra verginità", dice Di Pietro, che da ora pianificherà "alleanze solo con movimenti che sono completamente compatibili" con la sua linea.

Un punto di vista non dissimile da quello del Movimento 5 Stelle, anche se "per sposarsi bisogna essere in due" e quindi un tandem con Beppe Grillo per ora non sembra un’ipotesi probabile. Di Pietro è pronto. "Sto rimettendo in moto la mia rete di contatti", dice. "Entro dicembre la squadra sarà pronta".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da TT

    Io comunque sia,non dimentico Mani Pulite e per il lavoro fatto in quel caso lo ringraziero per sempre,poi si sa la memoria degli Italioti é corta molto corta…

    1. Scritto da angelo m

      Mani pulite non ha risolto niente ,ha reso i furbi ancora ancora plu’ furbi le tangenti e le ruberie sono peggio di prima ma piu difficili da scoprire

  2. Scritto da 55 mano

    Speriamo che mantenga la promessa di presentarsi e non sia la classica foglia di ” fico” per uscire dall’oblio e trattare con il centrosinistra una buonuscita.
    I cittadini di MILANO, non si lasceranno abbindolare e lo rispediranno in casa, ha già deluso parecchie volte.

  3. Scritto da MAURIZIO

    Corriere della sera: dopo solio 20 anni in magistratura, Dipietro riceve una pensione a 47 anni di 2700 euro al mese. Tutto a norma di legge. Questi ipocriti poi fondano partiti e si propongono come sindaci.

  4. Scritto da mario

    il potere e’ proprio una droga.ma non si era dato all agricoltura?
    perche’ se proprio non sa che fare non si iscrive a un corso di italiano farebbe qualcosa di utile per se’, risparmierebbe figuracce e si toglierebbe di mezzo.siamo stufi di gente come lui.

  5. Scritto da Elena

    Probabilità’ che venga eletto 0,1%, piu’ facile che vinca una corsa all’ippodromo

  6. Scritto da Luca Lazzaretti

    Un grillino ante-litteram….abbiam visto che fine ha fatto..ma non doveva salvare il mondo?

  7. Scritto da Abetebg39

    Non è ora che si ritiri nel Molise dopo che ha confermato che il suo partito ha perso la verginità’??

  8. Scritto da Marco

    Quasi quasi fa tenerezza…

  9. Scritto da Luigi

    Le sciagure non arrivano mai da sole…

  10. Scritto da il polemico

    cavolo,dopo essere andato in pensione a circa 45 anni,creato un impero immobiliare grazie alla politica,ora rivuole tornare in campo..gia la gente lo ha bocciato come politico inconcludente…..mahhh

  11. Scritto da roberta

    Ma certa gente non riesce proprio a capire quando è ora di smetterla?