BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giornata del contemporaneo: eventi, performance e installazioni a Bergamo

"Interferenze visive", "Corpi radianti", "Materie evanescenti". Si apre all'insegna dell'artificio e della performance, ma anche del ritorno alla natura e alle tradizionali arti pitto-grafiche, la decima giornata del contemporaneo, che coinvolge tutto un ventaglio di realtà artistiche tra Bergamo e provincia.

"Interferenze visive", "Corpi radianti", "Materie evanescenti". Si apre all’insegna dell’artificio e della performance, ma anche del ritorno alla natura e alle tradizionali arti pitto-grafiche, la decima giornata del contemporaneo, che coinvolge tutto un ventaglio di realtà artistiche tra Bergamo e provincia.

L’11 ottobre ce n’è per tutti i gusti, dagli eventi in enoteca, in piazza, in case-studio, in libreria, in galleria.

L’idea, nata nel 2005 da Amaci (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) e declinata su scala nazionale da Canicattì a Rovereto, è volta a presentare artisti e nuove idee creative per "incentivare lo sviluppo del tessuto culturale territoriale".

Porte aperte quindi in tutto il Paese a mostre, laboratori, eventi, conferenze.

E Bergamo è nella top list per numero di eventi.

Vi aderiscono gallerie d’arte con mostre già avviate come quelle in Gamec di Luigi Ontani "er- simulacrum-amò, la proposta del curatore Sam Korman "Mississipi", il progetto vincitore del Meru Art Science Award "Lolita Lempicka" di Renaud Jerez, con cerimonia di premiazione e conversazione con l’artista alle 11.00; o come l’esposizione "Nudge" e "Underground atto II" alla Galleria Marelia di via Torretta, la riproposta al pubblico a cura di Enrico De Pascale del restaurato "Untitled" di Anish Kapoor nel Chiostro di Santa Marta presso la Banca Popolare di Bergamo, o ancora l’allestimento nell‘Enoteca Zanini, in via Borgo Santa Caterina 90, dell’installazione antropo-fito-zoomorfa di "Arbre Magique", progetto di Carla Volpati e Renzo Nucara.

Anche l’evento "Zona di innesco/Trigger Zone", che coniuga al Kilometro Rosso installazioni sonore e ambientali, performance, sculture, all’incrocio tra arte e tecnica, mette a disposizione visite guidate alle 15.00 e alle 16.00.

Ma molte sono le inaugurazioni e i one-day happening del giorno 11.

Lo Studio Vanna Casati (Borgo Palazzo, 42, ore 18.30) apre la doppia personale di Antonio Marchetti Lamera e Ivan De Menis, che trovano il loro punto d’incontro e di forza in un’inconsueta gestione della materia pittorica e della luce.

Lo Studio di Aurora Escarpelini (via per Zanica 37/c, dalle 15.30 alle 19.30) propone una performance con calchi in gesso in forma di anello che saranno applicati su una parte del corpo di chi nel pubblico vorrà sperimentare i "radianti" d’artista.

Si torna invece a una dimensione originaria e "germinale" con le "interferenze visive" di Italo Chiodi, che allo Spazio Arte Viamoronisedici riparte dal seme, come concetto e come oggetto, per risvegliare le energie in chi l’arte la produce come in chi ne fruisce.

Alla Ars arte+libri in via Pignolo 116 la graphic designer Paola Lenarduzzi propone le proprie "segnature", quaderni di appunti di immagini, segni, lettere, che corredano le produzioni editoriali che lei stessa cura, mentre al Kilometro Rosso dalle 9.30 alle 14.00 Barbara Boiocchi presenta la performance "Tutto si muove", un’azione collettiva da lei ideata coinvolgendo il personale della società "Umania" nell’ambito del progetto Artist in Residence.

Parola, poesia e arti figurali dialogano tra giochi e intuizioni verbo-visive allo Studio Balini di via Alberico da Rosciate 16/f, mentre le sculture dell’artista svedese Viveka Assembergs si confrontano con la videoarte di Alberto Nacci e le intuizioni creative di Patrizia Fratus, Margherita Leoni, Fulvio Rinaldi, Mello Witkowski sul tema "Alimentarsi d’ascolto", nella residenza di via Cascina 580 a Valmora di Pontida.

Aprono al pubblico anche case-studio come la "Casa museo Volpini" in Palazzo Terzi, con visite guidate di circa un’ora per gruppi di dieci persone su prenotazione, la casa d’artista di Luigi Ravasio in via S. Alessandro 162, lo studio di Lydia Lorenzi in via Meucci 6, lo studio di Nicoletta Freti dell’Associazione Ovali Mancati in via S. Alessandro 19, dalle 18.00 alle 20.15.

E molti altri sono gli appuntamenti del giorno sul territorio della provincia, a Caravaggio, Endine, Luzzana, Pontida, Ranica, S. Pellegrino, Seriate, Treviglio, Verdellino, Vertova, Villa d’Almè.

Per la lista completa degli eventi, consultare il sito http://www.amaci.org/gdc. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.