BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Jobs Act, voto in Senato si trasforma in bagarre I 5 Stelle barricati in aula

Dopo la discussione generale sul ddl delega, mercoledì mattina è stato presentato il maxi-emendamento del governo. Il voto è atteso in serata. Ma nel frattempo, durante l’intervento del ministro del Lavoro Giuliano Poletti, in Aula è letteralmente scoppiato il caos e la seduta è stata sospesa.

Più informazioni su

E’ bagarre in Senato per il voto sulla Jobs Act. Dopo la discussione generale sul ddl delega, mercoledì mattina è stato presentato il maxi-emendamento del governo. Il voto è atteso in serata. Ma nel frattempo, durante l’intervento del ministro del Lavoro Giuliano Poletti, in Aula è letteralmente scoppiato il caos e la seduta è stata sospesa.

Grandi protagonisti della giornata sono i senatori del Movimento 5 Stelle che, come hanno fatto sapere, "non mollano": sono rimasti barricati in Aula. E Nicola Morra, il portavoce al Senato del M5S, ha commentato caustico: "Anche noi abbiamo un arbitro come Rocchi (quello di Juve-Roma, ndr): Grasso".

Intanto a Milano, dove si tiene il vertice Ue sul lavoro, è scesa in piazza la Fiom. E il segretario generale Maurizio Landini ha minacciato: "Occuperemo le fabbriche".

Matteo Renzi, che mercoledì matina ha incontrato la nazionale italiana di volley impegnata nei Mondiali, ha ribattuto con fermezza: "Al Senato porteremo a casa il risultato oggi, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Non molliamo di un centimetro e con tenacia raggiungeremo l’obiettivo".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.