BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tosca e Cavaradossi: la forza cieca dell’amore in scena al Donizetti

Il Bergamo Musica Festival riparte dal 1900. Venerdì 10 e domenica 12 ottobre il sipario si alza su Tosca.

Più informazioni su

È il 14 gennaio 1900 e il sipario del Teatro Costanzi di Roma si alza sulla pucciniana Tosca, che, destinata a diventare uno dei capolavori più rappresentativi del teatro verista, continua ad avere successo e presa sul pubblico di tutto il mondo.

A due sole settimane dalla doppia rappresentazione di Lucia di Lammermoor e di Betly, il Bergamo Musica Festival apre a un titolo della grande tradizione operistica. E lo fa dopo dodici anni dall’ultima rappresentazione della pagina, che a Bergamo manca appunto dal 2002.

Coprodotta dalla Fondazione Donizetti con il Teatro Sociale di Rovigo, il Teatro di Bassano Opera Festival, il Teatro Verdi di Padova, il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, quella che il pubblico bergamasco ascolterà e vedrà sarà una Tosca «che gioca sui colori bianco e nero, omaggio al cinema degli esordi», come scrive Hugo de Ana. A lui si devono regia, scene e costumi della produzione, per l’occasione ripresi dal regista triestino Giulio Ciabatti.

Grande quindi l’attesa per questo nuovo titolo del Bergamo Musica Festival 2014, sulle scene del Donizetti venerdì 10 e domenica 12 ottobre.

È il 17 giugno 1800. Il pittore Mario Cavaradossi sta dipingendo un quadro nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma. Per raffigurare il volto di Maria Maddalena si ispira alla marchesa Attavanti che più volte si era recata in preghiera in una delle cappelle della chiesa, in realtà per dare aiuto al fratello Cesare Angelotti appena fuggito dalle prigioni di Castel Sant’Angelo. Giunge inaspettata la cantante Floria Tosca, sua avvenente e gelosa amante. Il barone Scarpia, capo della polizia sulle tracce dell’evaso sospetta che Mario sia un complice dell’Angelotti. Tosca incontra il barone, che peraltro è invaghito di lei e le racconta come l’Angelotti, vistosi scoperto, ha preferito darsi la morte. La cantante è sconvolta, capisce che l’amante è condannato, promette di darsi al barone.

Alba sui bastioni di Castel Sant’Angelo. Mario Cavaradossi attende l’esecuzione; sta scrivendo una lettera d’addio per l’amata: un carceriere la consegnerà in cambio d’un anello. Ma arriva all’improvviso proprio Tosca: gli mostra il salvacondotto, rivela con gioia che la fucilazione sarà eseguita con armi caricate a salve. Ma Scarpia ha giocato il suo ultimo tiro.

Interpreti: Annalisa Raspagliosi e Tiziana Caruso interpretano Tosca; Kristian Benedikt, Mario Cavaradossi; Elia Fabbian, Il Barone Scarpia; Paolo Battaglia e Enrico Rinaldo sono Cesare Angelotti; Stefano Romani, Maestro concertatore e Direttore d’orchestra; Dino Zambello, maestro del coro; Giorgio Mazzucato, maestro del coro.

In attesa delle due recite come i precedenti titoli del Bergamo Musica Festival, anche Tosca sarà incorniciata da una serie di altri appuntamenti.

Continua l’impegno del Bergamo Musica Festival per i giovani under 30, che potranno assistere alla “storia” dell’affascinante cantante Floria Tosca mercoledì 8 ottobre, alle 19 al Teatro Donizetti. I biglietti per gli spettacoli under 30 sono disponibili alla biglietteria del Teatro Donizetti.

Il pubblico del Bergamo Musica Festival potrà anche partecipare al tradizionale Caffè del Teatro nel Salone Riccardi giovedì 9 alle 18. Come sempre l’appuntamento sarà bifronte: in apertura il concerto degli studenti del Conservatorio cittadino, a seguire la conferenza a cura di Federico Fornoni dell’ufficio editoriale della Fondazione Donizetti.

Si intersecano con le recite di Tosca le due proiezioni del film Il concerto alla Casa Natale di Gaetano Donizetti, sempre a ingresso libero, sabato 11 e domenica 12 ottobre alle 15.

Sempre domenica 12 ottobre, alle 11, la Casa Natale farà da palcoscenico a uno dei concerti degli allievi del Conservatorio Donizetti della classe di pianoforte di Maria Grazia Bellocchio. 

I biglietti per assistere alle recite di Tosca sono disponibili alla biglietteria del Teatro Donizetti, aperta da martedì a sabato dalle 13 alle 20, tel. 035.4160601/602/603, o sul circuito vivaticket o sul sito www.bergamomusicafestival.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.