BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Schiamazzi, il Comune impone la chiusura a tre locali del centro

L'amministrazione comunale interviene in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini e predispone la chiusura di tre bar del centro al centro delle polemiche a causa di schiamazzi. “Il nostro primo interesse è la tutela dei cittadini”: così esordisce Sergio Gandi commentando l’attività dell’Amministrazione sul monitoraggio e il contrasto degli schiamazzi notturni da parte dei locali nel centro di Bergamo.

Più informazioni su

L’amministrazione comunale interviene in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini e predispone la chiusura di tre bar del centro al centro delle polemiche a causa di schiamazzi. “Il nostro primo interesse è la tutela dei cittadini”: così esordisce Sergio Gandi commentando l’attività dell’Amministrazione sul monitoraggio e il contrasto degli schiamazzi notturni da parte dei locali nel centro di Bergamo, in seguito a diverse segnalazioni pervenute da parte dei cittadini. “Attraverso un’attività intensa, – spiega il vicesindaco e assessore alla sicurezza Sergio Gandi – che ha visto la Polizia Locale e il settore Commercio collaborare in sinergia e con grande impegno, a seguito di un numero altissimo di controlli e di sanzioni rilevate, abbiamo notificato nei giorni scorsi al locale “Luna Piena” (ex-Socraf) una ordinanza che impone la chiusura dell’esercizio per 30 giorni, ovvero dal 6 ottobre al 4 novembre. Nessuno era mai arrivato a questo risultato. La situazione di via Moroni è conosciuta e monitorata giorno per giorno da quando ci siamo insediati. Una delle prime questioni di cui mi sono fatto personalmente carico è stata proprio la situazione critica di via Moroni, sulla quale nessuno, negli ultimi anni, ha concesso attenzione”.  “E’ proprio grazie all’azione congiunta dei due settori interessati, – prosegue Gandi – che hanno individuato uno strumento giuridico per certi versi innovativo, che si è potuti giungere a questo risultato di cui sono particolarmente soddisfatto L’Amministrazione, da quando si è insediata, si è occupata di dare impulso a questa azione, verificarne i passaggi, supportare gli uffici. La stessa attenzione ed i medesimi strumenti sono utilizzati per affrontare tutte le situazioni critiche della stessa natura. Altri esercizi, nel frattempo, sono stati colpiti, per le stesse ragioni, con provvedimenti simili, ma di durata più contenuta”.  

Gandi fa esplicito riferimento ad altri due locali del centro, uno sito in via Previtali e uno in Piazza Pontida, entrambi raggiunti da ordinanze sospensive dell’attività per la durata di un giorno.  “Intendiamo rendere evidente – conclude Gandi – che è ferma intenzione dell’Amministrazione colpire tutti coloro che non rispettano le regole o che creano disagio ad intere vie o quartieri”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da usiamo il cervello

    “Il nostro primo interesse è la tutela dei cittadini”… strano che valga solo per un bar del centro, mentre l’aeroporto che viola sistematicamente tutti i limiti di rumore e con livelli anche superiori ai 100 db venga assolutamente tollerato, e le segnalazioni dei cittadini buttate nel cestino. .Ah già, ma nei bar non c’è l’occupazione, il PIL e simili amenità…
    Forti con i deboli e deboli con i forti (se poi sono anche azionisti meglio)…

  2. Scritto da Allibita

    ..
    Wow e questa sarebbe l’amministrazione giovane e dinamica di cui la città aveva bisogno?! Però.
    E pensare che nella campagna elettorale hanno anche regalato dei mojito alle persone.
    Mi dispiace per quelli che hanno dei bar a Be
    rgamo.

  3. Scritto da evviva

    Sono un residente che vive di fronte al bar socraf e questa sera io e tutti i residenti della zona festeggeremo,tuttu i buonisti accolgano il povero barista e tutta la sua selezionata clientela presso le loro abitazioni.Grazie x la vostra gentilezza.

  4. Scritto da Rota Bruno

    BERGAMO non è un paese per GIOVANI solo per vecchi pensionati!

  5. Scritto da squadra

    quelli che in campagna elettorale accusavano Tentorio di mortorio e di squadrismo… evviva!
    questo è il cambio di passo…in marcia!

  6. Scritto da perplesso

    il problema è che non si capisce quali e quanti schiamazzi notturni abbia causato il locale per beccarsi UN MESE di chiusura (immagino che in molti casi questo potrebbe voler dire la fine dell’attività!). questa è anche la prova che i commenti pro e contro l’amministrazione sono pretestuosi. (immagino che il giudizio sia diverso se il locale chiude con 15 minuti di ritardo una volta o se ogni notte rimane aperto fino alle 6 del mattino, o no?)

  7. Scritto da mario

    Il nostro primo interesse è la tutela dei cittadini”: così esordisce Sergio Gandi .E tutelare i cittadini a livello di sicurezza?.
    “Intendiamo rendere evidente – conclude Gandi – che è ferma intenzione dell’Amministrazione colpire tutti coloro che non rispettano le regole .Ci sarebbe da discutere x giorni : vedi il non rispetto della circolazione stradale,dei parcheggi riservati ai disabili,della pulizia delle strade,ecc ecc.

  8. Scritto da Che menti a palazzo Frizzoni!

    …. il Comune di Bergamo ha inventato un nuovo strumento per far chiudere i locali. Poi ci si lamenta che il centro si impoverisce. Chiudete tutti per protesta!!!!!

  9. Scritto da dps

    Ma, il pd non si lamentava di begamo mortorio? Cosa dicevano di Tentorio? Non ricordo la rima… Con tentorio è un mortorio? Bergamaschi meditate…..

  10. Scritto da Senza parole

    Scusatemi, non ho capito: il pd fa chiudere delle attività commerciali in un momento di crisi?????