BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Suicidio Bergamo Basket Il debutto in B non è da ricordare

I cittadini di coach Galli giocano i primi due quarti da grandissima squadra, toccando anche un entusiasmante +21. Poi, nel terzo quarto il crollo che riporta in gara Lecco. Alla fine è 72-68 per gli ospiti, con tanta amarezza per la Co.Mark.

Stecca la prima la Co.Mark Bergamo Basket 2014, che nell’esordio nel campionato di Serie B viene fermata in casa dal Bk Lecco dopo una partita dai due volti. Dopo un primo tempo accorto e intenso infatti, chiuso in vantaggio di 15 punti (47-32) grazie a un secondo quarto da 28-11 di parziale, i gialloneri mollano progressivamente la presa nella ripresa, permettendo ai lecchesi, bravi a crederci sempre e trascinati da un monumentale Mascherpa, di rientrare e sorpassare i padroni di casa in un concitato finale di partita.

Con Chiarello presente in panchina per semplice onor di firma, e con Azzola out a causa di un’infiammazione oculare, i bergamaschi soffrono in avvio la verve e la precisione degli ospiti, che obbligano coach Galli a chiamare il timeout sul 6-13. Con la squadra presa in mano da Masper e Bona, il parziale da quel momento e fino all’intervallo lungo diventa di 41-19, maturato soprattutto grazie a una difesa attenta ed efficace contro i pick&roll biancoblu e ad un attacco abile a muovere la palla e a trovare le triple in successione di Masper, Mercante e Zanelli. La ripresa si apre ancora nel segno dei padroni di casa, che toccano il massimo vantaggio sul 53-32. Ma la partita non ha finito di sorprendere, Lecco mischia le carte in difesa e con un incredibile controparziale di 20-0, interrotto solo dalla tripla di Bona a fil di sirena, si affaccia all’ultimo quarto sotto solo di 4 punti (56-52 Co.Mark). I primi minuti dell’ultimo quarto cominciano con un botta e risposta che mantiene inalterata la situazione fino alla tripla di Todeschini che, a meno di 5 minuti dalla sirena, porta gli ospiti sul -1 (65-64). Cortesi realizza da sotto il +3 dopo un gran rimbalzo offensivo, con i gialloneri che però gestiscono non al meglio i possessi per incrementare il proprio vantaggio. Mascherpa due volte dalla lunetta e con un gioco da tre punti porta avanti i biancoblu di tre punti a meno di dieci secondi dal termine: Magini sull’ultimo possesso bergamasco si arresta e subisce fallo sul tiro da tre punti. Il playmaker orobico però realizza solo il primo dei tre liberi a disposizione, con Mascherpa a fissare ancora dalla linea della carità il definitivo 72-68.

Amaro epilogo quindi di un match che, sul +21, per molti sembrava già essere archiviato. Onore invece a Lecco che mai ha pensato di arrendersi e che può così festeggiare i primi due punti della propria stagione.

Per la Co.Mark Bergamo Basket 2014 obiettivo ora puntato sulla suggestiva trasferta di domenica prossima al PalaDozza di Bologna.  "Peccato – dice coach Alessandro Galli -, nel secondo tempo non siamo più riusciti a trovare buoni tiri, permettendo a Lecco di giocare la sua pallacanestro e rientrare nel punteggio. Dobbiamo trovare maggiori certezze, soprattutto in difesa, per non rendere vano il buon lavoro del nostro attacco".

Michele Magini commenta così: "La zona di Lecco nel secondo tempo ci ha messo in difficoltà, ci siamo disuniti e non siamo più riusciti a muovere con efficacia il pallone. Cercheremo di mettere da parte il prima possibile il dispiacere per questa sconfitta e di prepararci al meglio per la trasferta di domenica prossima a Bologna".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.