BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La dieta grillina del bergamasco Violi, trasparente e malsana

Breve racconto romanzato liberamente tratto dalla sezione “Trasparenza - Nota spese” sul blog del consigliere regionale bergamasco Dario Violi, eletto nel 2013 in Consiglio comunale nella lista del Movimento 5 Stelle.

Il tagliere di salumi e formaggi è sul tavolo accanto. Brilla di una luce epifanica. L’acquolina avanza e quando arriva sulla punta della lingua è difficile trattenere lo stomaco. Borbotta come un consigliere tra i banchi dell’opposizione. Dario Violi è seduto al suo posto. Ristorante “Pane e Tulipani”, via Fabio Filzi 12, Milano. Alza lo sguardo e vede il Pirellone. Abbassa gli occhi e compare il panino. Il solito, maledetto: prosciutto cotto e una misera fetta di fontina. Pomodori? Oggi non c’erano. Il tagliere è sempre lì. Una fetta di Crudo di Parma, appena tagliata, si adagia leggera nella bocca del vicino. Resistere è una dura prova. Però è indispensabile per rimanere a testa alta nel Movimento 5 Stelle.

Violi è stato eletto alle Regionali del 2013 e non ha mai sgarrato un giorno. Tutto certificato, nero su bianco, scannerizzato e pubblicato su internet: pranzi, cene, pedaggi autostradali, biglietti della metro. La trasparenza è fondamentale, la dieta meno. Oltre a “Pane e tulipani”, Violi è cliente abituale di “Il tavolino”, il ristorante cinese “Tahua”, “Pizzeria Il cerchio”. Quando va male sta in piedi in un angolo dell’Autogrill “Brembo” di Osio Sopra con il suo Camogli bollente.

E’ l’unico modo per mantenersi ogni giorno sotto la soglia dei 12/13 euro. Già dai 14 si aprirebbero i portoni della santa inquisizione grillina. Un attivista pronto a puntare il dito contro gli sprechi e i costi “folli” della politica si trova sempre. Dario lo sa. Guarda la noce di prosciutto ricoperta di pepe nero nel banco dell’Autogrill. Sembra aspettarlo, invenduta, da anni. Il consigliere regionale legge il prezzo, allunga la mano. Lo stomaco sussulta di felicità. E’ in quel momento che nelle orecchie risuona l’urlo accusatore di Beppe. Le dita prima esitano, poi si ritraggono. Dario torna sui suoi passi, verso lo scaffale delle focacce incellophanate. Sul piazzale, mentre scarta il suo pranzo ancora unto di fabbrica, consegna il suo lamento al viavai incessante delle auto: “Ma vaff…”.

Breve racconto romanzato liberamente tratto dalla sezione “Trasparenza – Nota spese” (clicca qui) sul blog del consigliere regionale bergamasco Dario Violi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da planets

    che lega e pdl siano responsabili di un ventennio di degrado sociale ed economico è indubbio, il pd non è altri che la vecchia dc travestita, quindi speriamo che si comporti diversamente da quella ‘vecchia’. Ai sostenitori di questi 3 partiti auguro di imparare a fare i conti riguardo al debito pubblico che hanno accumulato, che ci costa piu’ di 100 miliardi di interessi l anno, che si pagano in tasse, tagli ai servizi, aumenti del costo del lavoro e della vita

  2. Scritto da Alb

    Come sempre, il nostro giornalista preferito, ci regala un articolo da incorniciare. Un articolo che fara’ sicuramente epoca. Un articolo che cerca di vedere come al solito la pagliuzza nell’occhio dell’onesto e non la trave nell’occhio degli “altri”. Perche’ il suddetto giornalista non fa un’inchiesta su come i “settimi” si dimettono e gli “ottavi” vengono ripescati? O come un sindaco a caso rivesta 5 o 6 cariche?? Perche’ di quello non si parla? Gradirei un dettagliato articolo, caro Isaia.

  3. Scritto da bepi

    Peso del Violi a Natale 2012 e peso attuale. Grazie. Dalla foto non mi sembra patito…..anzi

  4. Scritto da Luca Brischetto

    Gentile Avogadri, se lei conoscesse Dario Violi, la sua attività in Regione e quella di molti altri suoi colleghi del M5S, in Lombardia ed altrove, si guarderebbe bene dal denigrarli in questo modo, anche perché le alternative a chi “gioca con gli scontrini” pagati con i nostri soldi, le abbiamo già viste e le stiamo pagando.

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Signor Luca, io resto convinto che i “Politici” sono i nostri unici rappresentanti, anche se so benissimo che non sempre sono il meglio. Ma so anche che e’ in atto da anni uno scontro tra la Burocrazia e Amministrazione Pubblica, che vuole continuare a essere determinante, e irresponsabile, e i nostri legittimi rappresentanti (= i Politici). Per questo non mi piacciono quanti si prestano, anche involontariamente (e non sempre e’ cosi’) a fare da sponda ai veri vessatori del Cittadino.

    2. Scritto da The Difference

      Chi sceglie di stare all’opposizione al massimo controlla (se ci riesce e ne è capace) e non cambia NULLA , chi è in maggioranza FA. Coglie la differenza ?

      1. Scritto da Attilio

        “Fare” (con i soldi degli altri) non è poi ‘sto grande merito. “Fare” male o sprecare poi, è un crimine! Basta vedere come siamo conciati, e si capisce benissimo che sarebbe stato meglio fossero stati con le mani in mano, piuttosto che attivi a “fare” disastri e ruberie!

        1. Scritto da The Difference

          FARE , se si fa bene è un grande merito , NON FARE per scelta è un immenso demerito. Non mi faccia discorsi da bar , nel vedere ciò che non va son capaci tutti specialmente quando non si devono fare i conti con un bilancio, decidere di non fare nulla è gravissimo. E M5s ha deciso di non fare nulla.

      2. Scritto da La verità fa male

        Fantastico! vuol dire che quelli del PD (che in Regione Lombardia sono stati all’opposizione 20 anni e anche a livello nazionale si sono fatti una decina di anni all’opposizione) per tutti questi anni hanno percepito stipendi da nababbi per “non fare nulla e non cambiare nulla”? Restituiscano i soldi se è così! P.S. adesso è colpa di Grillo perchè il M5S è all’opposizione e non fa nulla, prima non era colpa del PD perchè era all’opposizione! Siete veramente ridicoli

        1. Scritto da The Difference

          La Verità, siamo alle solite . Mi segua : il PD NON ha scelto di stare all’opposizione , non ce l’ha scritto nello statuto . Mi ha seguito ? Bene.

  5. Scritto da Giovanni

    Sono proprio piccoli i cervelli di chi pensa che essere oculati con i soldi pubblici ed esercitare bene la politica siano due cose incompatibili.
    Divertente la storia. Divertente la presa per i fondelli ai “grillini”.
    Mi piacerebbe leggerne una anche sui “berlusconini”, o sui “renzini”, o sui “maronini”, mentre si mangiano e si bevono l’Italia, a spese nostre.
    Forse sarebbe più vera (anzichè “liberamente tratta da”).
    Sicuramente sarebbe meno divertente.

  6. Scritto da Pietro

    c’è sempre la Svizzera, la Tunisia o l’ISIS dove emigrare, se odia tanto i suoi connazionali.

  7. Scritto da Piergiorgio C.

    Molto bello e divertente :) E Grande Dario!

  8. Scritto da nino cortesi

    Assurdo.
    Come assurdo che al hoverno ci sia il larghe intese e mpn il M5*.

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Caro Cortesi, l’aver impedito in tutti i modi un qualsiasi avvicinamento del suo Partito M5S all area di governo e di qualsiasi responsabilità governativa è stato il principale capolavoro politico di Grillo. La comica dieta del Violi è una ulteriore dimostrazione della nullità di certi personaggi, e nessuno può conoscerli meglio di Grillo, che ne è giustamente terrorizzato e altrettanto giustamente preferisce tenerli a giocare con gli scontrini.

      1. Scritto da Luciano

        Se non riesci a mettere in galera un ladro, perché sono tutti collusi con lui e ciucciano anch’essi dalle sue scorribande, puntagli un faro addosso: la gente lo vedrà in piena luce e sarà in grado di giudicare da sola, alla prossima tornata elettorale (a patto di non essere crepati prima a causa della disoccupazione). Paese marcio, a partire dalla demonizzazione dei M5S: cos’hanno fatto di male ai cittadini, non governando mai????

        1. Scritto da Gino

          Drammatico che tu non veda quanto ha fatto di male e ne ha fatto tanto , tantissimo. Ha TOTALMENTE impedito che questo paese cambiasse veramente obbligando il PD all’unica altra alternativa possibile per formare un governo. Più inutile di così m5s non poteva essere , più disastroso per gli italiani pure.

          1. Scritto da oddìo

            Praticamente il m5s ha obbligato i ladri a rubare e gli incapaci a devastare l’Italia…… Ti rendi conto di quello che hai scritto? Sono quelli che hai votato tu, a doversi prendere le proprie responsabilità se sono degli incapaci (persino usando i soldi nostri, non i loro) di fare qualcosa di buono per l’Italia. È Renzi che ha l’annuncite galoppante e si è circondato di ministrelle in gonnellina svolazzante, quando invece servirebbe altro. Ah, la colpa è dei Grillini…

          2. Scritto da Hot Dog

            Quelli che ho votato io ti avevano proposto di governare per cambiare insieme le cose (le fregnacce no, quelle restano a vs disposizione). Voi avete scelto di non fare nulla e di essere totalmente inutili per gli italiani , anzi avete obbligato il PD a mediare per forza di cose con la destra (qualcuno deve pur governare ) . Ti risulta o passavi un anno sabbatico su un’isola del pacifico ?

          3. Scritto da Attilio

            Se gli italiani davano la maggioranza assoluta ad un movimento che restituisce soldi pubblici ai cittadini dalle proprie paghe e non propone nessun candidato con carichi pendenti verso la giustizia, oggi avrebbero dei politici con minor costo collettivo (scusa se è poco). Purtroppo gli italiani (quelli che hanno votato) hanno preferito dare più fiducia alle solite forze politiche tradizionali con le loro già dimostrate incapacità di guidare un Paese nonostante il loro costo esorbitante.

          4. Scritto da Asilo Mariuccia

            Se mia nonna avesse le ruote sarebbe un tram

      2. Scritto da Roberto Radaelli

        Nullità di certi personaggi? A casa mia si chiama coerenza, ma so che per lei è troppo difficile, l’abbiamo vista gioire alla vittoria di Gori, e sostenere Renzi, cosa ci potremmo mai aspettare da lei? A proposito, come vanno le famose “una riforma al mese”? Le consiglio di rivedersi il concetto di nullità.

        1. Scritto da Enzo

          Ci racconti quante leggi M5s hanno modificato l’italia e quante prevede che la cambino nel prossimo paio d’anni .

          1. Scritto da Alb

            Enzo ti ricordo che il M5S non e’ al governo. Tutte e dico tutte le leggi proposte sono state bocciate. Troppo facile vedere solo i telegiornali. Guarda gli atti parlamentari. Poi ne discutiamo.