BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giro d’Italia 2015: nessuna tappa bergamasca Si arriva a Milano

Svelato il percorso del Giro d'Italia 2015, l'edizione numero 98 della Corsa Rosa: 3.481,8 chilometri divisi in 21 tappe, nessuna delle quali passerà sul territorio bergamasco. In contrasto con quanto successo negli ultimi anni si torna a partire dall'Italia, in Liguria, per finire con la Torino-Milano. Solo un piccolo scollinamento all'estero, in Svizzera, nella 17esima tappa e per l'inizio della 18esima.

Più informazioni su

Svelato il percorso del Giro d’Italia 2015, l’edizione numero 98 della Corsa Rosa: 3.481,8 chilometri divisi in 21 tappe, nessuna delle quali passerà sul territorio bergamasco. In contrasto con quanto successo negli ultimi anni si torna a partire dall’Italia, in Liguria, per finire con la Torino-Milano. Solo un piccolo scollinamento all’estero, in Svizzera, nella 17esima tappa e per l’inizio della 18esima.

Si parte sabato 9 maggio da San Lorenzo al Mare, arrivo a Milano il 31: 

1^ tappa: San Lorenzo al Mare-Sanremo 

2^ tappa: Albenga-Genova

3^ tappa: Rapallo-Sestri Levante

4^ tappa: Chiavari-La Spezia

5^ tappa: La Spezia-Abetone

6^ tappa: Montecatini Terme-Castiglione della Pescaia

7^ tappa: Grosseto-Fiuggi

8^ tappa: Fiuggi-Campitello Matese

9^ tappa: Benevento-San Giorgio del Sannio 

Riposo

10^ tappa: Civitanova Marche-Forlì

11^ tappa: Forlì-Imola

12^ tappa: Imola-Vicenza

13^ tappa: Montecchio Maggiore-Jesolo

14^ tappa: Treviso-Valdobbiadone

15^ tappa: Marostica-Madonna di Campiglio

Riposo

16^ tappa: Pinzolo-Aprica

17^ tappa: Tirano-Lugano

18^ tappa: Melide-Verbania

19^ tappa: Gravellona Toce-Cervinia

20^ tappa: Saint Vincent-Sestriere

21^ tappa: Torino-Milano 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da planets

    chissa’, forse se avessimo avuto una classe politica diversa, senza inquisiti, condannati, incapaci e approfittatori con troppi incarichi e nessuna capacità, puo’ essere che le strade da percorrere sarebbere meno pericolose…e condurrebbero ad un futuro diverso

  2. Scritto da cua de paja

    Peccato, niente asfatature e manutenzione sulle provinciali

    1. Scritto da Alb

      Adesso che abbiamo una nuova Presidenza della provincia ci aspettiamo che come minimo le manutenzioni vengano riprese. Sull’asse interurbano ci sono piante alte 2 metri in carreggiata!! Spero che i nuovi eletti non pensino solo alla poltrona ma al bene comune. Anche se ….

      1. Scritto da Buonanotte

        Cosa vuoi riprendere , anni e anni di mancate manutenzioni ad opera della lega e pdl ? Ormai il costo è così alto che non le riprende più nessuno. Han fatto più danni di Attila.