BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vestito da grande dittatore prende in giro le Sentinelle Fermato dalla Digos

Una protesta silenziosa, rispettosa dei manifestanti, forse un po' ironica. Troppo, almeno per gli agenti della Digos che hanno lo hanno fermato nel pomeriggio di domenica. Il giovane ha partecipato, in piazza Sant'Anna, al presidio delle Sentinelle in piedi. Non per sostenere le ragioni degli attivisti, ma per manifestare tutto il suo dissenso.

Più informazioni su

Una protesta silenziosa, rispettosa dei manifestanti, forse un po’ ironica. Troppo, almeno per gli agenti della Digos che hanno lo hanno fermato nel pomeriggio di domenica. Il giovane ha partecipato, in piazza Sant’Anna, al presidio delle Sentinelle in piedi. Non per sostenere le ragioni degli attivisti, ma per manifestare tutto il suo dissenso. E’ stato identificato perché vestito da “nazista dell’Illinois”, come nel film Blues Brothers. In mano una copia dei Mein Kampf di Hitler e sul braccio il simbolo del Grande dittatore di Charlie Chaplin. Il ragazzo, che aveva in mano un cartello con scritto ‘I nazisti dell’Illinois stanno con le sentinelle’ è stato subito fermato dagli agenti della Digos. Rischia una denuncia per apologia di fascismo, nonostante il suo intento provocatorio fosse diametralmente opposto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da kurosawa

    Stento a credere alla notizia. Possibile che i tutori (!!!????) dell’ordine non abbiano nulla di meglio da fare?

  2. Scritto da daniele

    Rispetto per tutti
    http://www.figuresinaction.com/2014/10/sentinelle-in-piedi.html?spref=fb

  3. Scritto da Ilariagahan

    Sentinelle..Spero che Il vostro dio vi ricordi cosa è la CRISTIANITÀ. Credo l’abbiate dimenticato. I significati di “ironia” e “fascismo”.Roma, milizie di CasaPound: questa è apologia.i film di Totó : questa è ironia. Questo invece è uno Stato Laico: soppalcate le basiliche di San Pietro e San Paolo e andate ad abitarle: non vedrete oscenità ( fatta eccezione per qualche piccola causa per pedofilia, collusione con associazioni mafiose e qualche problemino di riciclaggio).

  4. Scritto da Rachele

    Ditemi dove abita questo ragazzo che voglio andare a stringergli la mano.

  5. Scritto da angelo f.

    Questa è certamente una osservazione fuori tempo, ma vorrei chiedere a Bergamonews che oltre all’estemporanea provocazione del giovanotto ci informasse dei “democratici” tentativi di pestaggio subiti a Bologna, Roma, Napoli ecc. a danno delle Sentinelle. Dato che ci siamo ci dica anche cosa vogliono ste sentinelle (per evitare l’abbondante ignoranza dimostrata da un bel pò di lettori).
    Grazie.

  6. Scritto da arlo

    Non sono d’accordo con le “Sentinelle” ma la reductio ad hitlerum delle opinioni contrarie è sempre una cosa deplorevole.

  7. Scritto da Oscar

    Non condivido i contenuti della manifestazione delle sentinelle, condivido naturalmente il senso della protesta del “nazista dell’Illinois” e apprezzo il modo con cui ha manifestato. Se dovessero avviare un’azione legale contro lui per i motivi esposti nell’articolo, penso che dovrebbero prima mettere in galera a vita tutti quei partiti italiani dichiaratamente fascisti come LegaNord, ForzaNuova, AlbaDorata e altri.

    1. Scritto da ATTILIO41

      Un solo commento”POVERINO”

    2. Scritto da andrea

      Sono leghista da piu’ di 20 annie sinceramente non vedo cose in comunecon quello che vedi tu, non credo di meritarela galera, lavoro e pago le tasse, chiedo solo il rispetto delle regole che purtroppo non sono uguali ovunque!!! Gli amministratori leghisti amministrano mediamente meglio e dove possono la legalita la sanno far rispettare! Bossi avendo scoperto il figlio pirla e’ l’unico che si e’dimesso mentre gli altri nonostante gli scandali sono tutti li, vedi fassino con MPS!!!

      1. Scritto da Daniele Ferrante

        Un partito che da trent’anni istiga all’odio verso tutto ciò che è “estraneo”, minacciando ronde e il ricorso alla violenza ha più di qualche cosa in comune con il fascismo e il nazismo.
        Anzi, supera il reato di apologia, perché in cambio di un pugno di voti fa terrorismo, fa leva sull’irrazionalità e la paura delle persone, mette tutti contro tutti e crea nemici.
        Per me l’importante non è la teoria, ma la pratica, e il la lega nella pratica supera di gran lunga l’apologia del fascismo.

        1. Scritto da Carlo L Serra

          Io sono ateista e perciò dissento dalla Lega Nord che si proclama cattolica. Però riconosco che su due questioni importantissime la Lega è su posizioni progressiste. 1) Guerre americane. La Lega Nord si oppone. 2) Immigrazione di massa da oltremare, il cui effetto sarà il collasso dello stato sociale come auspicano le forze reazionarie, ossia la Chiesa Cattolica e i liberalliberisti. La Lega Nord si oppone risolutamente.

        2. Scritto da aldina

          ma quando mai? La Lega e l’unico partito che da potere al rispetto in Italia .nessuno non ha mai minacciato oppure istigato al oddio …Pero a sempre richiamato al rispetto per i valori nazionali…questo si e mi sembra il minimo…poi io sono una emigrata …ma l’unico partito che richiama alle regole e che cosi protegge anche a me e la Lega

          1. Scritto da emilio

            Lega nord è una delle poche che ha ofeso in modo scandaloso i suoi elettori. Vi ricordo i soldi del partito usati per interessi puramente personali dalla famiglia di Bossi.
            Vi ricordate cosa disse Bossi al’epoca???
            Sono soldi nostri. Non abbiamo rubato niente. (Come se il direttore di una banca rubasse i soldi dei risparmiatori perchè loro glielo hanno datti con il loro consenso).
            Peccato che erano per tuttaltro scoppo quei soldi.

  8. Scritto da Turbotir

    Ieri lo scrittore Panza, ha presentato il suo ultimo libro EIA EIA ALALA e, a una domanda di chi lo intervistava su Mussolini, ha risposto che, Mussolini è stato un dittatore popolare e che se non avesse fatto quel che ha fatto avrebbe governato fino a novanta anni. Tutto questo su Rai uno, ma, era Panza, non quel ragazzo.

    1. Scritto da Daniele

      Senza scomodare Panza, ti ricordo che tutti gli anni a Rovetta si ritrovano decine di fascisti dichiarati con vessilli e simboli del ventennio. E la manifestazione è approvata dal prefetto. Spero che la denuncia fosse una formalità e che venga ritirata per mancanza di elementi, è tutto assurdo e illogico.

  9. Scritto da echelon

    Le sentinelle protestano perché se passa la legge Scalfarotto così come è dire che la famiglia è quella formata da un uomo e una donna sarà reato.
    Attenzione, non sbagliato, ma reato.
    Non entro nel merito se questa affermazione è vera o falsa ma ciò rappresenta un pericoloso ed illiberale precedente.
    Se io ad esempio credo ad esempio che la famiglia è quella creata da un pinguino e una moffetta ho tutto il diritto di poterlo esprimere.

    1. Scritto da luca

      Con tutti i difetti che potrà avere il povero Scalfarotto Pensare che voglia mettere fuorilegge la famiglia tradizionale mi sembra un vero insulto alla sua intelligenza. Ma pìù che altro a quella di tutti

  10. Scritto da gabe

    Stima e rispetto per l’azione di questo ragazzo!! Complimenti

  11. Scritto da nino cortesi

    Deve essere premiato fra i cittadini benemeriti, un capolavoro di intelligenza comunicativa.

  12. Scritto da Valerio

    Davvero non capisco perche’ dover denunciare lui e non le altre migliaia di persone che espongono un chiaro messaggio contro la libertà’ umana grazie ai loro stupidi flashmob!

  13. Scritto da Roberto A. Massa Martana

    Che fanno se una sala di cinema o una tv decide di proporre il film “L’onda”: arrestano tutta la sala, gli spettatori, il cine operatore, il regista e chiunque osa guardarlo? E’ vietato pensare e far pensare, diceva qualcuno.
    Spero si faccia un monumento alla stupidità umana!
    E consiglio vivamente la visione del film citato, soprattutto alle nuovi generazioni, fin dall’asilo.

  14. Scritto da Cristiano Libelli

    Veramente fuori tema, i nazisti i libri li hanno bruciati! Non conosce la storia questo tizio?

    1. Scritto da moro

      I nazisti distruggevano i libri dei comunisti, degli ebrei… Ma anche gli americani ad esempio, nel 1956, distrussero 6 tonnellate di libri dello psicologo Wilhelm Reich tra cui il testo “Psicologia di massa del fascismo” in Italia edito da Einaudi.

    2. Scritto da Goebbels sarebbe fiero delle "sentinelle".

      Bruciavano certi libri, non tutti i libri: in particolare quelli dei filosofi di sinistra, di autori ebrei (come Sigmund Freud), quelli pacifisti e più in generale quelli considerati contrari alll’ideologia del nazionalsocialismo. Studia di più la Storia, amico, che in quanto ad ingenuità non sei meno di quei fenomeni della Digos che hanno scambiato la satira contro l’intolleranza per apologia di fascismo.

    3. Scritto da Massimo Zara

      Non esattamente. I nazisti briciavano i libri scomodi, mica tutti. E’ una precisazione doverosa da fare.

    4. Scritto da alessandro bortolameazzi

      e tu la storia la conosci ?

    5. Scritto da Tamy

      Mein Kampf é l’autobiografia di Hilter, l’equivalente de La Bibbia durante il nazzismo. Ogni buon Tedesco aveva l’obbligo di comprarne una copia, veniva addirittura regalato dal Sindaco durante i matrimoni.
      Questo ragazzo la storia la conosce fin troppo bene, ha una mente brillante ed il suo atto, cosí come la sua cura per i dettagli, ne sono la prova.

      1. Scritto da Michele

        Nazismo con una zeta.

    6. Scritto da Fulvio

      Non comprendo il: Veramente Fuori tema … ha protestato contro la posizione decisamente fascista delle sentinelle, e lo ha fatto con acume e ironia, citando un opera omnia di chaplin per il quale si è beccato la scomunica dagli Usa come comunista . quindi? non doveva dare di destra alle sentinelle? il reato d’opinione non esiste … ognuno può pensarla come crede, il suo modo di esporlo è stato geniale e pungente, ora se lo accusando di Nazismo sono dei coglioni patentati, … e Comunismo??

  15. Scritto da GL76

    “Questo poveretto è stato derubato: sbattetelo subito in prigione !”
    Ve lo ricordate Pinocchio, incredibilmente incarcerato? Come è italico tutto questo!

  16. Scritto da Andre75

    Non vedo dove sia il reato dal momento che l’abbigliamento da Nazi è in vendita nei negozi di costumi per le feste

    1. Scritto da Maurizio

      Sì, travestirsi da nazista per intenti goliardici è a mio avviso un gesto da cretini (vedi ad esempio http://edition.cnn.com/2009/WORLD/europe/07/21/romania.nazi.uniform.mayor/ per un altro triste esempio) ma anch’io credo che in casi come questi non dovrebbe essere considerato reato.

  17. Scritto da Lorenzo

    Più che una denuncia gli farei una statua. Il ragazzo ha dimostrato un’enorme senso dell’umorismo e dell’ironia, cosa che invece hanno mostrato di non avere né le sentinelle né gli agenti della DIGOS. La sua è un’evidente citazione di Chaplin, che con il suo film intendeva promuovere l’esatto contrario del nazismo, tanto che gli diedero del comunista (la sua opera gli costò l’esilio dagli Stati Uniti).

  18. Scritto da Giovanna

    Coraggioso il ragazzo, ironico e preparato direi… Il grande dittatore è stato uno dei più bei film della storia, dove l’ironia di Chaplin anticipava un futuro nebbioso e razzista… Se le “sentinelle” possono occupare gli spazi… se i fascisti possono ottenere luoghi autorizzati di ritrovo (che fine ha fatto la nostra Costituzione?) non si capisce perché uno non possa esprimere civilmente il proprio dissenso…

    1. Scritto da Joaquim

      The Great Dictator è del 1940 e non anticipava nessun “futuro” nebbioso e razzista poiché la WWII era nel suo secondo anno, l’ Anschluss dell’Austria e l’occupazione dei Sudeti erano del 1938, le Leggi razziali del Terzo Reich o Leggi di Norimberga erano del 1935 e il nazionalsocialismo dal 1933 era al potere.
      ps. Il razzismo è un elaborato franco-britannico di quasi un secolo prima e l’eugenetica, al tempo, era scienza universitarie e legge in molti Stati degli Usa.

      1. Scritto da Roberto

        E’ vero non ha anticipato nulla storicamente ma bisogna pensare che nel 1940 nessuno sapeva, o voleva sapere, ciò che succedeva in germania,primo fra tutti proprio gli USA che appoggiavano sia il fascismo che il nazismo vedendoli come un freno all’espansione russa Quindi ha fatto vedere al mondo cosa sarebbe successo se non l’avessero fermato e se non è un anticipazione questa vorrei sapere cos’è anticipare

  19. Scritto da Dante

    Vogliamo i diritti per tutti. le Sentinelle nessuno le obbliga a sposarsi con persone dello stesso sesso o a fare cose che per loro (per loro….possono sembrare abominevoli). Liberta’ di autodeterminarsi. Bravo il ragazzo sei stato coraggioso. La digos non ha piu’ niente da fare

  20. Scritto da James

    Provocazione geniale, splendida risposta a quegli oscurantisti che dovrebbero tornare nelle carverne da dove sono sbucati.
    Numero Uno!

  21. Scritto da giovanna

    Ecco, questa è la conseguenza di una cosa partita male. Come si può anche solo parlare di “sentinelle” nell’ambito del vivere civile? Sentinelle autonominatesi per vegliare su chi, in merito a che cosa? Ma soprattutto per proteggere chi e da che cosai? La Digos ha dato vita al paradosso ed eccoci a parlare del nulla e a straparlare ancora di gay. E’ serio oggi?

  22. Scritto da antonio

    Prendeteci in giro, insultateci, metteteci in galera uccideteci se volete ma non smetteremo mai di credere e combattere per la verità.
    i nazi non siamo noi ma quelli che vogliono imbavagliare le diverse opinioni come i picchiatori dei centri sociali (vedi bologna)

    1. Scritto da Fra

      Di quale verità straparli? Siete voi che avete bruciato la gente sui roghi fino a pochissimi secoli fa, ostracizzato idee e persone fino a pochissimi anni fa.
      Siete voi, col vostro “dio” padre\padrone, ad avere scatenato guerre, crociate, caccia alle streghe, ed altre cose mostruose.
      Non siete tanto diversi dai tagliagole dell’ISIS: fareste lo stesso se non vivessimo in una società che faticosamente si è laicizzata!
      Voi mi fate paura.

      1. Scritto da Ein Audi

        Ne hai di strada da fare! Di quelli che stavano leggendo, in piedi, in silenzio un proprio libro, chi tu puoi indicare come assassino, scatenatore di guerre, di crociate e altre cose mostruose? Chi tra essi è un tagliagole? Non ti balugina un dubbio sulle categorie socio-razziste che la tua mente ha costruito? Capisco che tu ti faccia paura! E come potrebbe essere altrimenti se ancora non hai introitato almeno gli articoli 17 et 27 della nostra Costituzione?

    2. Scritto da 035

      che cos’è la verità? (cit.)

    3. Scritto da Pitoff

      Nessun insulto, “mettervi in galera”? Ma chi è stato segnalato dalla Digos? Voi forse?
      Smettetela di fare i vittimisti, e prendetevi la responsabilità delle assurdità che sostenete.
      Poveri portatori di verità assolute ed ancestrali… così vituperati in questo mondo “disordinato”… e cattivo.
      Voi che discriminate, ghettizzate e dimostrate con il vostro operato che “non tutti gli uomini sono uguali” proprio ribaltando lo stesso messaggio di cui dovreste essere testimoni.

    4. Scritto da plinio

      voi chi? quale verità?

    5. Scritto da Luca

      un post come questo, mostra chiaramente il grado o degrado di fanatismo. “Uccideteci”… frasi pseudo-eroiche come questa, la ridicolaggine, il vittimismo passivo aggressivo di queste sciocchezze dipingono proprio come sono le sentinelle in piedi

    6. Scritto da Francesco

      A me pare che gli unici presi in giro ed insultati e messi in galera ed uccisi fino ad oggi siano gli omosessuali, non voi sentinelle (ma de che?) che evidentemente non avete null’altro da fare che limitrae la libertà degli altri. I matrimoni omosessuali non tolgono diritti o libertà a nessuno, voi invece sì. Non si tratta di opinioni diverse, si tratta di avere TUTTI gli STESSI diritti.

  23. Scritto da Paolo

    Il ragazzo ha espresso il suo dissenso con una provocazione ironica, intelligente e non violenta, quindi legittima, ad un’ideologia che non condivide . Anche la manifestazione delle sentinelle è del tutto legittima perché non esprime nessuna apologia di reato ed era fatta in modo pacifico. Le due manifestazioni quindi hanno espresso due idee opposte senza dare luogo a scontri o incidenti: non mi pare che l’intervento delle forze dell’ordine abbia senso né sia legittimo…

  24. Scritto da Pipo71

    Tutta la mia solidarietà al ragazzo fermato, l’ironia – è risaputo – non fa proprio parte della dotazione di serie delle forze dell’ordine.
    A Benny e agli altri “espertoni di Storia” e revisionisti dell’ultim’ora, dico: abbiate un po’ di dignità e smettetela di invocare “libertà d’espressione e di pensiero”, durante il fascismo non esistevano per niente. i

  25. Scritto da Andrea

    ….in Italia si protesta per ” NON far riconoscere diritti”….meditate gente meditate…questo la dice lunga su quale sia l’orlo del baratro sul quale siamo arrivati,solidarietà al contro-manifestante..ed una piccola considerazione..preferirei che i soldi che pago, venissero spesi per vedere agenti e loro mandatari impegnati contro minacce reali..ma forse questa è un’altra storia

  26. Scritto da Mauro

    Sei stato un grande e un coraggioso! Non ti lasciamo solo, hai rappresentato la nostra protesta e il nostro dissenso contro queste coscienze inquinate dall’opus dei e da 20 anni di berlusconismo. Se servirà faremo una colletta per aiutarti a difenderti in tribunale. se servirà ci vestiremo tutti da nazisti dell’illinois. Hai tutta la mia stima e di centinaia di migliaia di italiani. grazie!

  27. Scritto da Estiquaatsi ("saggio uomo di medicina")

    L’ottusità di certi regolamenti,e di chi li applica, non è cosa di oggi

  28. Scritto da bo

    Protesta ironica e azzeccatissima, se lo denunciano per apologia di nazismo (mentre tutti i nazistelli che festeggiano nelle nostre valli i compleanni di hitler e vanno a picchiare gli indiani che vendono le rose sono lasciati pascolare liberamente) significa che questo paese ha toccato il fondo.

    1. Scritto da AURORA MADDALENA

      E’ vero e poi il suo intento ironico nei confronti delle sentinelle esclusivamente associandole al nazismo, di cui lui e’ contro. e’ troppo intelligente, ‘sto ragazzo, che conosco e stimo da anni!!!!!

  29. Scritto da luca

    Cosa? la Prefetta, di cui ho perso la stima, ha permesso la manifestazione a Rovetta di veri fascisti con aquile, simboli del fascismo, bandiere, croci celtiche e i lori arnesi, mentre qui ora assistiamo al fermo di uno che protesta contro le sentinelle che hanno tra le loro fila appunto membri dell’estremismo di destra, Forza Nuova … ? forse sono da denunciare loro non il povero ragazzo, vittima di chi difende il diritto di offesa dei valori democratici e schiaccia il vero diritto di parola

    1. Scritto da Barba

      la democrazia deve assicurare a ciascuno il diritto di esprimere le proprie idee e opinioni, anche quando non coincidono con quelle di partigiani e comunisti

      1. Scritto da Q

        L’apologia di fassismo é un reato e basta! Gia qualcuno prima di te qui,ha tentato il trucchetto vecchio molto vecchio…

        1. Scritto da Luciano

          Sì, trucchetto vecchio come Napolitano. A proposito, niente a che vedere lui (Napolitano) con passati e trascorsi scomodi con governi o regimi di sinistra? Eppure nel 2014 è il Bi-Presedente vostro (non mio).

        2. Scritto da Barba

          Nessun trucchetto! Ognuno la pensa come gli pare. Non mi dilungo a dirle cosa ne penso di partigiani e comunisti per motivi ovvi.

      2. Scritto da Giorgio

        Certo mi pare che lo abbia fatto nei confronti delle ” sentinelle” un po’ meno nei confronti di chi la pensa diversamente; anche a Venezia

      3. Scritto da Silvia

        Questa manifestazione è un PARADOSSO della democrazia, che consente alle sentinelle di sostenere che non siamo tutti uguali. LORO SI BATTONO PER IL DIRITTO DI SOSTENERE CHE NON ABBIAMO TUTTI GLI STESSI DIRITTI. Chi è eterosessuale è “più uguale” degli altri. Non si tratta di comunismo, ma di logica.
        E’ come se qualcuno manifestasse contro una legge antirazzista, perché vuole conservare la libertà di dire che i negri non sono come noi. Non ti pare che ci sia qualcosa di storto in questo?

        1. Scritto da Barba

          Non è così. Tutti abbiamo gli stessi diritti e non è necessario una legge per sancire che alcune persone abbiano gli stessi diritti degli altri.

          1. Scritto da Gino

            ahahah ma sei un cabarettista!

  30. Scritto da Ale

    Grande! Gli offro asilo politico a casa mia a Berlino.

  31. Scritto da libertà assoluta

    Ottima iniziativa, alla prossima manifestazione delle sentinelle parteciperò vestito da arlecchino (leggendo “servo di due paroni”), alla successiva da verme (senza fingere di leggere, i vermi non sanno leggere), a quella dopo da Renzi (leggendo sempre “servo di due paroni”: Co sto me patron se magna poco). Non credo ci sarà l’opportunità di pensare ad altre mascherate, non dopo Renzi. Niente può sopravvivere a Renzi.

  32. Scritto da tata

    Sei semplicemente un ragazzo geniale e molto coraggioso….e… se vuoi/se pensi di volere gente intorno…ci siamo

    1. Scritto da matteo

      condivido in pieno il sarcasmo , anche se in questo momento sarebbero necessarie figure come Gaetano Bresci

  33. Scritto da Elisa

    Ma la Digos che c’entra?!? L’ennesima conferma che 1° in Italia il diritto di espressione non esiste già da un pò e 2° che l’ignoranza dilaga senza freni! :( Personalmente penso che questo ragazzo sia stato un grande, per molti molti motivi. E, signori miei, se veramente ci fossero problemi legali, io sarei una delle prime persone a mettere la mia parte per aiutarlo.

  34. Scritto da TT

    Abbiamo un governo di”centro sinistra”un sindaco di”centro sinistra”una provincia di”centro sinistra”e i metodi repressivi della destra. Anva pròpe be!

  35. Scritto da nino cortesi

    Come si chiama, vorrei abbracciarlo e complimentarmi con lui.

  36. Scritto da La verità fa male

    Lo Stato Burocratico Italiano, facente parte dell’Unione Sovietica Europea, è talmente messo male in materia di “rispetto della libera opinione” che prima va in fibrillazione laicista e politically correct per la manifestazione delle “sentinelle” e poi fa intervenire la Digos per la manifestazione solitaria di un giovane che dissentiva dalle “sentinelle”. Come sempre i burocrati non perdono occasione per dimostrarsi ottusi e privi di “sense of homour”

    1. Scritto da Luca Lazzaretti

      Mi perdoni signore, una piccola precisazione…se l’unione è Sovietica, non può essere Europea..o una, o l’altra. Quella che preferisce ..

      1. Scritto da La verità fa male

        L’Unione Europea sui formalismi e sulla pretesa di obbligare tutti a parlare “politically correct” non ha nulla da invidiare all’Unione Sovietica, al posto dei Soviet e del Politburo noi abbiamo la trojka e i dirigenti strapagati perbenisti che occupano le europoltrone. In Italia poi la dittatura del “politically correct” degenera in reati assurdi, liberticidi e leggi sostanzialmente dittatoriali come l’apologia di fascismo, il vilipendio alla bandiera e alle istituzioni e la legge Mancino

  37. Scritto da Benny

    E non è forse apologia al Nazzismo e razzismo protestare per far si una certa tipologia di persone (in questo caso gli omosessuali) non abbia alcun tipo di diritto ?
    Sono gli altri da arrestare non questo giovane !

    1. Scritto da Marco Cimmino

      Non c’e’ da arrestare proprio nessuno, caro Benny: ognuno ha il diritto di manifestare civilmente le proprie opinioni, fossero pure le piu’ grossolane e retrive. E lei qui dimostra esattamente l’apologo orwelliano di quelli che sono piu’ uguali degli altri: non e’ diverso da quelli che hanno denunciato il ragazzo travestito da Grande Dittatore: bu’ per me mia bu’ per te. E, magari, si crede pure un democratico…

      1. Scritto da Domenico Amoroso

        Vedi Marco, c’è una sostanziale differenza tra il manifestare per chiedere diritti ed il manifestare per vietare diritti. La Libertà di espressione non va confusa nella libertà di dire ogni cavolata che esce dalla propria bocca, ma quella di esprimere i propri pensieri ed il proprio essere, che non vada in contrasto che le idee altrui. Io posso dire che voglio farmi i capelli rossi e posso anche farlo, non posso dire che tutti devono avere i capelli rossi ed obbligare a farli. è differente

        1. Scritto da Marco Cimmino

          Caro Domenico, mi dispiace, ma la dialettica democratica non funziona cosi’: finche’ io non ledo i diritti di qualcuno, non faccio apologia di reato, non diffamo e non danneggio, voglio essere libero di poterla pensare come mi pare. Voglio poter dire, ad esempio, che mi piacerebbe non avere adozioni gay nel mio Paese. E’ un’opinione e, come tale, dev’essere tutelata dalla legge, contro la tracotanza di chi pensa di detenere l’unica verita’: senno’ e’ regime.

      2. Scritto da Marco

        Lei dimentica un particolare: una persona e’ stata arrestata (e che stano non delle sentinelle…). Un suo lapsus ? Non credo.

        1. Scritto da Maurizio

          Arrestato? Chi è stato arrestato? Mi sono perso qualcosa?

        2. Scritto da Marco Cimmino

          A parte che nessuno e’ stato arrestato, mio lucidissimo amico, mi pareva che proprio di questo si stesse parlando: dell’assurdita’ di una denuncia come questa. O era un po’ distratto? Dia retta, lasci perdere la dietrologia e si rilassi…

  38. Scritto da miki

    quindi chaplin era un nazista? buahahhah.. che ottusi!!

  39. Scritto da Angelica

    Il ragazzo è un mito e ce ne vorrebbero molti altri come lui in Italia. Non altrettanto si può dire degli agenti della Digos

  40. Scritto da Orestolo

    Massiccio ;-)

  41. Scritto da enrico brissoni

    Non sono né pro né contro le sentinelle, è una questione che non mi interessa, comunque complimenti al ragazzo!!!

  42. Scritto da Sleghiamoci

    Allora…Una domanda, da quando il fascismo è sinonimo di Democrazia? O la pensi come loro o ti sottometti al loro volere questo è il fascismo, non è altro che una forma di potere dittatoriale dove in passato ha fatto solo danno per l’Italia perchè se avessero fatto un bene per l’Italia sarebbero ancora al potere e i nostalgici di questa ideologia sono solo persone con menti chiuse.

    1. Scritto da Benny

      Prima di scrivere certe cose bisognerebbe :prendere un libro di storia , scremare le cazzate aggiunte dai governi vincitori , prendere i dati economici di quel periodo analizzarli senza credo alcuno e informarsi sul come e perché il fascismo sia crollato ….altrimenti si rischia forte di far la figura degli ignoranti pubblicamente !Anzi la si fa proprio!

      1. Scritto da mario59

        Non mi servono i libri di storia in questo caso, mi basta la testimonianza dei miei genitori oltre a quella dei nonni, che hanno vissuto in quegli anni e ne hanno viste di tutti i colori.
        Non sto ad elencare ora tutte le nefandezze che hanno subito, ma quando raccontano i fatti accaduti, mi basta guardare nei loro occhi,, per capire il male che è stato il fascismo per l’intero paese.
        Pertanto Benny o “Benito” in questo caso, tra i libri e i miei cari, preferisco credere ai miei cari.

      2. Scritto da Paolo

        A te è riuscito benissimo, infatti…

    2. Scritto da Sergio

      Pur avendo ragione, sei fuori tema: qui la Digos ferma un ragazzo perché fa della sottile ironia. E’ come se a carnevale chi si copre il volto con una maschera venisse fermato perché in Italia non si può circolare col viso coperto…..

    3. Scritto da greatguy

      descrizione perfetta del comunismo (compreso quello moderno) fosse stato il contrario quel signore non avrebbero potuto arrestarlo perchè lo avrebbero ammazzato.

  43. Scritto da Marco Rubes

    Massima stima al ragazzo e alla sua sottile e intelligente ironia in un paese sempre più di fango.

  44. Scritto da kristineweiss

    Le leggi stanno sempre dalla parte di chi impone il comando. Anche le leggi razziali non furono accolte da simpatizzanti che sfasciavano vetrine, anzi! Erano tutti molto bravi e attenti e rigorosi a farle rispettare! Evidentemente la dittatura ancora è molto ambita, in questo paese senza memoria.

  45. Scritto da Marco Cimmino

    Un Paese in cui non si possa neppure esercitare la nobile arte della satira, piu’ che un regime, e’ un Paese di ottusi burocrati: tra le tante forme odiose di protesta di certa sinistra, questa mi pareva intelligente e divertente e, com’e’ ovvio, e’ stata subito sanzionata. Invece, gli sfasciatori di bancomat, non li tocca nessuno. Vige l’ottusocrazia: io sto con l’Illinois. E con l’assoluta liberta’ di pensiero.

    1. Scritto da spiacente ma...

      All’assoluta libertà di pensiero segue, solitamente, l’assoluta libertà di azione. A piazza San Sepolcro seguirono 20 anni di dittatura, al mein Kampf una guerra mondiale. Persino il pedofilo giustifica con il pensiero la sua necessità di amare, prima di insidiare minorenni e bambini. Sarò banale, ma ribadisco che la libertà non può essere assoluta, deve avere dei limiti e deve finire dove comincia a ledere la libertà degli altri.

  46. Scritto da nino cortesi

    Si tratta di controinformazione, in attesa che i fascisti in camicia e cravatta alla Gasparri, che hanno sempre comandato, comandino con pantaloni alla zuava, camicia nera e frustino.

  47. Scritto da uago

    Il ragazzo è un grande!

    1. Scritto da Lup Inn

      ….troppo poco una singola performance. Verifichiamo se l’apprendista ha la stoffa istrionica, con una tenuta del Brescia alla festa della Dea, in completo diamantato verde al raduno di Pontida, in orbace, fez e manganello al congresso nazionale del Pd, in baby-doll ad una manifestazione femminista. L’arte ha rischi più di quanti ne abbia un finto rapinatore in banca.

  48. Scritto da giovanna

    Quindi i veri fasciti che sfilano a Rovetta non rischiano mai nulla. Poi arrestano questo qui, perché nazista (ma ovviamente protestava contro i nazisti), quando la piazza S. Anna era piena di nazi?????

  49. Scritto da Mattia Scarpellini

    …e quindi? Se il concetto è antifascista è antifascista anche lui…legge del ….

  50. Scritto da livi

    in questo paese pieno di fascisti, che governano pure, che manifestano in piazza e nelle istituzioni la loro appartenenza con grande esibizione di simboli e paccottiglia varia, l’unico accusato di apologia di fascismo è un chiaro antifascista, sempre più un paese da barzelletta siamo

  51. Scritto da mario59

    Poi quando a manifestare sono veramente i nazifascisti, la polizia non ne arresta nemmeno uno, anche se hanno caschi in testa e manganelli in mano..oltre ai vari saluti romani e agli evidenti simboli della folle ideologia nazifascista.

    1. Scritto da Reservoir

      Ben detto @mario59!

  52. Scritto da V

    Azz la digos per questo? Rischia una denuncia per apologia di fassismo? Ma allora non ci capiamo proprio più!

  53. Scritto da Ruggero

    anziché arrestare quei beoti dei manifestanti, la digos lo ferma ed ora si valutano i termini per una formale accusa contro di lui?!?!
    L’italia è proprio diventata un paese di M***A

    1. Scritto da Maurizio

      Arrestare i manifestanti?!?

    2. Scritto da Maurizio

      Arrestare i manifestanti? E perché, perché non la pensano come te? Questo sì che è un comportamento da fascista!

      1. Scritto da arrestare è poco

        “S’i’ fosse foco, ardere’ il mondo; s’i’ fosse vento, lo tempestarei; s’i’ fosse acqua, i’ l’annegherei; s’i’ fosse Dio, mandereil’en profondo;

    3. Scritto da mt_thecap

      E perché dovrebbero arrestare i manifestanti? Forse perché non sfasciano vetrine, bruciano auto e cassonetti o assaltano le forze dell’ordine?
      Quando vedo quelle manifestazioni così violente fatte da imbecilli violenti penso che l’Italia sia un paese di m***a come scrivi tu, non quando qualcuno se ne sta in silenzio e fermo… non credi?
      Forse il beota qui sei te…