BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Frana sulla provinciale 27 Mattinata di proteste a Serina e Ambria

Sabato 4 ottobre nuove manifestazioni del Comitato frana Sp 27: dalle 8.30 un sit in di protesta al piazzale del mercato di Serina e una manifestazione e dalle 9.45 una manifestazione ad Ambria di Zogno.

Un sit in di protesta al piazzale del mercato di Serina e una manifestazione che ha bloccato il traffico sulla ex statale 470 in località Ambria di Zogno: torna ad alzare la voce il Comitato frana S.P. 27 che, a dieci mesi dalla chiusura della provinciale per il materiale staccatosi dalla parete rocciosa il 2 dicembre 2013 in località Rosolo di Algua, chiede una soluzione ad un problema ormai quasi cronico. 

"Amici, residenti e villeggianti" della Valle Serina sono stati invitati al sit in di protesta del piazzale del mercato di Serina, scattato alle 8.30 di sabato mattina, mentre un discreto gruppo di persone si è diretto più a sud, ad Ambria di Zogno, per una manifestazione che dalle 9.45 alle 11 ha creato più di un disagio agli automobilisti che vengono deviati verso Ambria stessa e Camanghè.

Il senso di quest’ultima azione è ben descritto in uno striscione in testa alla manifestazione: "Oggi, 4 ottobre 2014, la deviazione la facciamo tutti": un modo senza dubbio efficace per allargare il fronte della protesta e per far comprendere le proprie ragioni. Lunghe code, infatti, si sono formate sull’ex statale 470, già a partire da Sedrina. 

Differente, invece, lo slogan che accompagna il sit in dei manifestanti a Serina: "Con l’inverno alle porte il disagio si fa sempre più forte". Nel Comune amministrato dal sindaco Fattori è la seconda manifestazione nel giro di due settimane: l’ultima volta che il Comitato si era fatto sentire era infatti il 24 settembre, giornata in cui si svolge la Fiera Zootecnica, evento simbolo della tradizione serinese e di tutta la valle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.