BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brenner e Boncinelli, dialogo sulla genetica: BgScienza entra nel vivo

“Biologia umana: il futuro della ricerca biomedica” è il titolo della conferenza inaugurale della XII edizione di BergamoScienza: la discussione vedrà il confronto tra il premio Nobel Sydney Brenner ed Edoardo Boncinelli, entrambi capaci di contribuire in modo decisivo ai successi della genetica contemporanea.

Uno dei metodi migliori per comprendere l’importanza del ruolo svolto dalla ricerca di base nella nostra società, è ripercorrere la storia della genetica contemporanea. Dal 1953, anno in cui Watson e Crick esposero il primo modello accurato della struttura del DNA, a oggi, infatti, questa disciplina ha fatto progressi tali da rendere possibile lo sviluppo di terapie geniche – trattamenti in grado di agire direttamente sulle defezioni a carico di uno o più geni – sempre più sicure e accurate.

Tutti questi risultati, però, non sarebbero stati conseguiti senza un attento studio dell’informazione contenuta all’interno del DNA, informazione che regola ogni aspetto della nostra vita biologica.

Questo e molti altri argomenti attinenti agli orizzonti della ricerca biomedica verranno affrontati durante la conferenza dal titolo “Biologia umana: il futuro della ricerca biomedica”, evento inaugurale di BergamoScienza (3-19 ottobre), che si svolgerà venerdì 3 ottobre al Teatro Sociale di Bergamo a partire dalle ore 21.

La discussione vedrà a confronto due scienziati che hanno contribuito in maniera decisiva ai successi della genetica contemporanea: Sydney Brenner, premio Nobel per la Medicina nel 2002, e Edoardo Boncinelli, uno dei padri della genetica dello sviluppo e presidente del comitato scientifico di BergamoScienza.

Matteo Massicci

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.