BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciclista 17enne investito, il Team LVF pensa di ritirarsi dalla stagione

La formazione di San Paolo d'Argon, dopo la morte del giovanissimo atleta Timothy Porcelli, sta pensando di chiudere in anticipo la sua stagione, in segno di lutto. Il ds Parsani: "Siamo tutti sconvolti, ora dobbiamo solo pensare a stare vicini alla famiglia del ragazzo".

Una tragica notizia nella serata di mercoledì ha sconvolto tutto l’organico del Team LVF e in primis il presidente Patrizio Lussana, che ora sta seriamente pensando di ritirare la squadra dalla stagione e di non correre, in segno di lutto, le ultime tre gare previste dal calendario. Timothy Porcelli, 17enne trentino da quest’anno in forza alla formazione bergamasca, ha perso la vita in seguito ad un incidente stradale avvenuto, poco prima delle 18, sulle strade di Pieve di Bono, in Trentino, mentre stava rientrando a casa in bicicletta da un allenamento, seguito dal padre Guido in ammiraglia. Per cause ancora in via d’accertamento il giovane ciclista è andato a impattare contro un camioncino che viaggiava in senso di marcia contrario al suo, inutile il tempestivo arrivo dei soccorsi, è intervenuto anche l’elisoccorso del 118, Timothy è morto sul colpo.

Una tragedia che ha scosso l’intero entourage del Team LVF e tutti i compagni di squadra che in queste ore difficili si uniscono al dolore della famiglia di Timothy.

Ragazzo allegro e simpatico, come lo descrive chi lo conosceva, aveva contribuito, al primo anno nella categoria Juniores, alla grande stagione agonistica del Team LVF dimostrando più volte grandi qualità che lo avevano portato a vincere anche una corsa, lo scorso 13 luglio, il Giro della Brianza ad Olgiate Molgora, nel Lecchese. Gioie e soddisfazioni che ora passano in secondo piano di fronte a questa immane tragedia che ha toccato l’intero mondo del ciclismo. Condoglianze sono pervenute alla famiglia e alla società anche dal presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco e dal Comitato Regionale Trentino.

Il direttore sportivo del Team LVF, Raoul Parsani, ha solo parole di dolore: "Siamo tutti sconvolti, in momenti così è difficile trovare le parole – ha commentato il ds, commosso -. Timothy era un ragazzo splendido, che viveva per il ciclismo e che affrontava tutte le sue sfide con una determinazione davvero unica. L’anno scorso, quando siamo stati contattati dal padre che cercava una società dove farlo correre per questa stagione, gli abbiamo subito aperto le porte e lui aveva subito ripagato le nostre aspettative con ottimi risultati, quelli conquistati fino ad oggi con la nostra maglia. Ora dobbiamo solo pensare a una cosa: stare vicini alla famiglia. Domenica a Lodi sicuramente non correremo". 

I funerali del giovane Timothy Porcelli si svolgeranno venerdì 3 ottobre, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Pieve di Bono, a Trento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.