BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Cielo di Dalmine torna la musica dal vivo con i “Double one”

Giovedì 2 ottobre al ristorante – american bar “Cielo” di Dalmine prende il via la stagione della musica dal vivo e del jazz. Per l’occasione è in programma il concerto dei “Double one”, il duo musicale formato da Tino Tracanna e Roberto Cecchetto.

Al ristorante – american bar “Cielo” di Dalmine prende il via la stagione della musica dal vivo e del jazz. La serata di inaugurazione si terrà giovedì 2 ottobre alle 21.30, con un concerto dei “Double one”, il duo musicale formato da Tino Tracanna e Roberto Cecchetto.

Si comincia, dunque, con due musicisti di grande rilievo. Tino Tracanna, sassofonista livornese di nascita ma bergamasco di adozione, ha attraversato la storia del jazz italiano degli ultimi trent’anni, contribuendo alla sua crescita, insieme a grandi musicisti e interpreti come Franco D’Andrea, Giorgio Gaslini, Paolo Fresu, Maria Pia De Vito, Gianluigi Trovesi, Pino Minafra, Enrico Rava, Roberto Gatto – solo per citarne alcuni – e ha conquistato importanti premi nazionali e internazionali grazie ai propri progetti discografici (diciassette album a suo nome) e ai dischi incisi con il quintetto di Fresu. Numerose sono anche le sue collaborazioni con musicisti europei e americani.

Il chitarrista, Roberto Cecchetto nasce come autodidatta dello strumento per poi formarsi, negli anni, come uno dei migliori chitarristi jazz italiani. La sua dimensione stilistica abbraccia sia la musica strutturata che l’improvvisazione totale e le sue collaborazioni, ad oggi, contano decine di nomi italiani e stranieri.

In “Double One”, i due musicisti danno vita al proprio dialogo muovendosi con curiosità all’interno della straordinaria complessità del mondo musicale contemporaneo. Semplici melodie, aspri contrasti, paesaggi lunari ed echi lontani si sfiorano in un disegno imprevedibile ma anche improbabile od impossibile come in un gioco con poche regole. Liberi da presupposti stilistici i due intrecciano così i suoni dei reciproci strumenti come fossero tratto e colori della straordinaria tavolozza dei suoni del mondo.

Il ristorante per l’occasione offrirà un menù completo a tema al costo di 25 euro. Per chi invece vuole solo gustare la musica l’ingresso è libero e non è c’è alcun sovrapprezzo sulle consumazioni.

Il locale, aperto dalle 20 e il concerto avrà inizio alle 21.30, è a Dalmine in via Provinciale, 58.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.