BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

ABB realizzerà impianto da 216 milioni di dollari in Tunisia

ABB, gruppo specializzato nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, si è aggiudicata un contratto del valore di 216 milioni di dollari per la realizzazione di un impianto di trattamento gas per il progetto South Tunisian Gas Project (STGP).

ABB, gruppo specializzato nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, si è aggiudicata un contratto del valore di 216 milioni di dollari per la realizzazione di un impianto di trattamento gas per il progetto South Tunisian Gas Project (STGP).

L’ordine è stato aggiudicato da OMV Tunisie Production GmbH, una sussidiaria del gruppo energetico austriaco OMV, ed è stato registrato da ABB nel terzo trimestre del 2014. ABB sarà responsabile per la fornitura chiavi in mano dell’impianto di trattamento gas di Nawara denominato GTP, incluse le unità di separazione gas e di estrazione di Gas Propano Liquido (GPL). ABB fornirà inoltre i principali sistemi di automazione, comunicazione e componenti elettrici, incluso il sistema di controllo, trasformatori e quadri elettrici per l’elettrificazione dell’impianto. L’impianto GTP separerà il gas naturale dagli idrocarburi pesanti, che a loro volta vengono frazionati per la produzione di propano, butano e GPL, sottoprodotti che trovano impiego in molti settori industriali, commerciali e manifatturieri.

L’impianto avrà una capacità produttiva giornaliera di 2,7 milioni di standard metri cubi di gas, la prima produzione è prevista per Ottobre 2016.

“L’aggiudicazione del progetto Nawara ad ABB riflette la nostra strategia di realizzare soluzioni chiavi in mano per impianti di medie dimensioni nel settore upstream e midstream per l’industria oil and gas” ha dichiarato Veli-Matti Reinikkala, responsabile della divisione Process Automation di ABB. “Questo grazie alla nostra grande esperienza nella gestione dei progetti, nella realizzazione di soluzioni modulari e alla conoscenza dei processi industriali, che derivano dall’aver realizzato oltre 300 progetti chiavi in mano.” Ha inoltre aggiunto “L’alto contenuto di modularizzazione ci ha consentito di ridurre significativamente i tempi di costruzione e di essere competitivi nel vincere la gara.”

Il progetto sarà realizzato dall’unità italiana di ingegneria di ABB SpA specializzata nel settore oil and gas, in consorzio con la società canadese Thermo Design Engineering Ltd. Il valore complessivo del contratto è di 291 milioni di dollari. STGP è una infrastruttura strategica in fase di realizzazione da parte della Joint Venture 50/50 tra ETAP, la compagnia petrolifera nazionale tunisina, e OMV Tunisie.

Una volta completata, la STGP consentirà al paese di aumentare la produzione nazionale di gas a bassa emissione di carbonio e l’esportazione di idrocarburi.

Il progetto nel suo complesso prevede la realizzazione delle aree pozzo e dell’impianto di primo trattamento gas/condensati al sito di Nawara, una pipeline lunga 370 chilometri ed un impianto di trattamento gas nel distretto industriale di Ghannouch vicino alla città costiera di Gabès. ABB si è recentemente aggiudicata un altro progetto chiavi in mano per potenziare il sistema di produzione di energia nell’impianto oil and gas situato sull’isola di Zirku ad Abu Dhabi per conto di ZADCO, un consorzio di società che comprende Abu Dhabi National Oil Company, ExxonMobil e Japan Oil Development Company. ABB (www.abb.it) è leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione che consentono alle utility, alle industrie e ai clienti dei settori dei trasporti e delle infrastrutture di migliorare le loro performance riducendo al contempo l’impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB operano in oltre 100 Paesi e impiegano circa 145.000 dipendenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.