BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lega incontra Rossi: “Noi all’opposizione, senza preconcetti”

Il neo presidente della Provincia Matteo Rossi ha incontrato il segretario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti e il coordinatore dei sindaci del Carroccio Giovanni Malanchini. Il faccia a faccia con l'unica opposizione dichiarata alle elezioni di domenica scorsa è stato necessario anche alla luce dei risultati ottenuti dalle quattro liste candidate.

Più informazioni su

Il neo presidente della Provincia Matteo Rossi ha incontrato il segretario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti e il coordinatore dei sindaci del Carroccio Giovanni Malanchini. Il faccia a faccia con l’unica opposizione dichiarata alle elezioni di domenica scorsa è stato necessario anche alla luce dei risultati ottenuti dalle quattro liste candidate. Il centrosinistra non ha infatti la maggioranza in Consiglio: 7 consiglieri contro i 4 di Lega Nord, 3 di “Civici, popolari e indipendenti per Bergamo”, 2 di “Provincia bene comune”.

Gli esponenti del Carroccio hanno manifestato disponibilità a dialogare su alcuni progetti precisi. “Ci ha fatto piacere l’invito di Rossi – spiega Daniele Belotti, segretario provinciale -, e anche la sua apertura per una possibile collaborazione. Dall’altro lato però noi siamo coerenti. Abbiamo ringraziato ma la lega non è disponibile ad assumere nessuna delega. Non siamo certo quelli che faranno opposizione preconcetta. Massima disponibilità a sostenere iniziative del territorio. Non altro tipo di temi, come i profughi. Se la Provincia sarà succube della prefettura diremo la nostra”.

Rossi è soddisfatto dell’incontro e spera che da parte della Lega ci sia un maggiore riconoscimento dello spirito di fase costituente che caratterizzerà il mandato: “Ci siamo promessi un dialogo franco e leale sulle cose da fare nell’interesse del territorio senza pregiudiziali e senza accordi politici”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da TT

    “il faccia a faccia con l’unica opposizione dichiarata”? Ed il M5S dove sta? Al limite scriviamo,il faccia a faccia con l’unica opposizione morbida… Visti anche gli abbracci del buon Belotti,al neo”portinaio”della Prov Rossi,dopo la sua vittoria,stra annunciata.

  2. Scritto da nino cortesi

    Tutte le cose storte hanno il loro diritto? O tutte le cose dritte hanno il loro storto?, Boh, con questi casinisti non si capisce mai nulla. Già nascono su una cosa che non doveva più esistere e poi si vota (si fa per dire) una cosa che non ha mai né capo né coda.
    E allora?
    M5*, dove la via sarà democratica e comprensibile.

    1. Scritto da roberta

      “Dove la via sarà democratica”…
      ahahahah! Prova a chiederlo a quelli che sono stati espulsi per dissenso su ordine del capo-proprietario del marchio e del sito.
      Il PFI e il PCUS erano più democratici.

      1. Scritto da nino cortesi

        Quelli sono come i tuoi amichetti, non c’entrano con il M5* la cui prima prerogativa è l’onestà, da non confondere con i delinquenti conclamati che voi sostenete.

      2. Scritto da bepi

        Semmai era il PNF.