BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Export alimentari lombardi Il 16% verso la Francia Bergamo vale 1,2 miliardi

Un quinto dei prodotti lombardi nel mondo va in Francia: francesi primi clienti mondiali di formaggi, frutta e dolci. L'interscambio in sei mesi vale 11,5 miliardi, 1,2 la sola provincia di Bergamo.

Vale 11,5 miliardi l’interscambio in sei mesi tra Lombardia e Francia, che tiene nell’ultimo anno, secondo l’elaborazione dalla Camera di commercio di Milano su dati Istat a giugno 2014. La Francia vale il 10% di tutto l’interscambio lombardo nel mondo, per i prodotti alimentari i rapporti con la Francia quasi raddoppiano (18%). Quasi un quinto dei prodotti lombardi nel mondo vanno in Francia (16%).

Tra le province più attive Milano con 4,6 miliardi circa di import – export, Brescia e Bergamo con 1,2 miliardi circa. Cresce rapidamente l’interscambio alimentare sui temi dell’Expo, che supera il miliardo, circa 700 milioni di prodotti francesi in Lombardia e quasi 400 di cibi lombardi in Francia. In crescita del +10% l’export alimentare e del +7% l’import e circa del 10% l’interscambio.

I prodotti alimentari lombardi che piacciono in Francia: formaggi, frutta e dolci. La Francia ordina un quinto dei formaggi, di frutta e verdura e di dolci lombardi che vanno nel mondo. Ma anche il 14% dei salumi e il 12% di cioccolato, tè e caffè. In particolare carni e salumi (circa 16 milioni nei primi tre mesi dell’anno su un totale di 111 esportati), i formaggi (49 milioni su 253), cacao, tè e caffè (intorno agli 11 milioni su un totale di 93), frutta e verdura (21 milioni di euro su 115), dolci (5 milioni su 29).

La Francia, con il 2% dei commenti internazionali è tra i primi Paesi a parlare di Expo, il settimo in una classifica che vede al primo posto gli Stati Uniti. Il francese è al quarto posto tra le lingue utilizzate per commenti internazionali su Expo, sempre intorno al 2%, dopo inglese, spagnolo e tedesco. Cresce il dibattito su Expo nel mondo, dai 2 mila commenti pubblicati sui vari canali social di dicembre ai 12mila di maggio, secondo un’analisi della Camera di commercio di Milano attraverso Voices from the Blogs, spin off dell’Università degli Studi di Milano (www.voicesfromtheblogs.com) sui commenti in Rete. Gli stranieri sono ottimisti in più di tre casi su quattro (75,9%). Temi più discussi sono design, business e tecnologia.

“Con un indotto di 24 miliardi e 191mila posti di lavoro – ha dichiarato Alberto Meomartini, vice presidente della Camera di commercio di Milano – Expo è una opportunità su cui puntano imprese e mondo economico di questa città per ripartire con nuova fiducia in questo periodo di crisi. A questo fine è importante l’iniziativa “Expo in città” promossa da Comune e Camera di commercio per contribuire a portare un impatto diffuso e capillare dalla manifestazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.