BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Braccato lo spacciatore che nascondeva la droga in un tombino a Treviglio

Gli agenti del commissariato di Treviglio, coordinati dal vice questore Angelo Lino Murtas, hanno arrestato il 19enne che spacciava cocaina e hashish e che nascondeva lo stupefacente in un tombino di via San Maurizio.

Una pattuglia del Commissariato di Treviglio, diretto da Angelo Lino Murtas, durante i servizi antidroga finalizzati a frenare la diffusione dello stupefacente nella Bassa, nella giornata di sabato 27 settembre ha seguito i movimenti di M.A., nordafricano 19enne, giá noto all’ufficio, che dopo aver prelevato in via San Maurizio un involucro nascosto sotto ad un blocco di cemento di un piccolo tombino, saliva su una Fiat Punto e si è allontanato.

La pattuglia di poliziotti, percorrendo una strada parallela ha raggiunto il 19enne in auto in via Calvenzano, ha intimato all’uomo di fermarsi, ma una volta raggiunto dagli agenti il 19enne ha cercato di fuggire imboccando via Casirate Vecchia. Ne è nato un breve inseguimento durante il quale il 19enne si è liberato dell’involucro di droga lanciandolo dal finestrino.

Braccato e immobilizzato all’incrocio con via Roggia Moschetta, gli agenti hanno recuperato l’involucro che conteneva 8 ovuli di sostanza stupefacente ed un panetto per un totale di due etti entrambi risultati positivi all’Hashish oltre a cinque buste in cellophane di colore bianco termosaldati contenenti 30 grammi di cocaina.

Nell’auto del giovane gli agenti del commissariato di Treviglio hanno 600 euro, provento dell’attività di spaccio, mentre nella sua abitazione, in via Umberto a Casirate d’Adda è stato rinvenuto e sequestrato anche un bilancino di precisione. L’uomo è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.