BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lussana, studenti turbati dopo la morte di Marco “Se avete problemi parlate”

Tra i corridoi del liceo di via Maj è arrivata la notizia della morte di Marco Piazzalunga, il 15enne di Stezzano che si era gettato dal quarto piano dell'istituto. I professori parlano con i ragazzi prima dell'inizio delle lezioni. Proseguono le indagini per chiarire i motivi del drammatico gesto.

Più informazioni su

 Grande senso di smarrimento tra gli studenti del Lussana. Anche tra i corridoi del liceo di via Maj è arrivata la notizia della morte di Marco Piazzalunga, il 15enne di Stezzano che si era gettato dal quarto piano dell’istituto scolastico.

Dopo dieci giorni in cui stava lottando tra la vita e la morte all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove lavora anche suo padre come medico, nel pomeriggio di giovedì 25 settembre è stato dichiarato clinicamente morto.

Venerdì mattina i ragazzi si sono presentati a scuola con volti cupi e sguardi bassi. Nel corso delle lezioni i professori hanno parlato con loro di quanto accaduto, consigliandoli di parlare nel caso ci fossero problemi di qualsiasi genere, per cercare di evitare che si ripetano tragedie simili. 

Massimo riserbo sulla data e il luogo dei funerali, ai quali parteciperanno anche i suoi compagni di classe. 

Nel frattempo proseguono le indagini della polizia, che venerdì mattina si è presentata nuovamente in via Maj. Diversi gli aspetti da chiarire sulla tragedia che si è consumata poco dopo le 8 di lunedì 15 settembre, primo giorno di scuola.  

Lo studente, che abitava a Stezzano con i genitori, si era presentato in classe, aveva salutato i compagni e aveva lasciato lo zaino vicino al suo banco. Poco prima del suono della seconda campanella, quella che sancisce l’inizio delle lezioni, era uscito dall’aula, che si trova al secondo piano, e passando dalla scala di emergenza esterna aveva raggiunto il terrazzino della palestra che si trova al quarto piano. Da lì si sarebbe lanciato nel vuoto, compiendo un volo di circa 16 metri. Che purtroppo gli è costato la vita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.