• Abbonati
La reazione

Pezzotta: Bonanni? No comment, io fui oggetto di una congiura di palazzo

Savino Pezzotta, già segretario nazionale della Cisl, affida a Facebook il suo commento sulle dimissioni di Raffaele Bonanni. Esordisce con un "no comment" ma aggiunge: "Io che sono stato oggetto di una congiura di palazzo e che in questi anni ho dovuto subire uno strisciante ostracismo".

"No comment". Ma poi l’aggiunta è al vetriolo. Savino Pezzotta, già segretario nazionale della Cisl, affida a Facebook la sua posizione sulle dimissioni del suo successore Raffaele Bonanni dal vertice del sindacato.

"Agli amici che mi hanno chiesto di commentare le dimissioni di Bonanni – scrive Savino Pezzotta – rispondo che non lo farò, convinto che recriminare sul passato non serve a nulla. Lo dico io che sono stato oggetto di una congiura di palazzo e che in questi anni ho dovuto subire uno strisciante ostracismo. Abbiamo oggi il dovere di difendere la Cisl, quella di Pastore, Storti, Carniti e di migliaia di militanti che ogni giorno tengono alti i valori fondativi del nostro sindacato e gli interessi morali e materiali delle persone che lavorano. Spero solo che i nuovi dirigenti riprendano la tradizione di innovazione".

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Savino Pezzotta
Riunione udc
Il terzo Polo prepara il Partito della Nazione Presiede Savino Pezzotta
Pier Ferdinando Casini
Verso le elezioni
Casini sbarca a Bergamo ed elogia Savino Pezzotta “Un vero gentiluomo”
Savino Pezzotta
Verso le elezioni
Savino Pezzotta si schiera: “Sto con Giorgio Gori”
Raffaele Bonanni
Il sindacato
Bonanni: addio Cisl In pole Annamaria Furlan Petteni verso Roma
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI