BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Francesco Cossiga: la lezione e il ricordo a quattro anni dalla morte

Venerdì 26 settembre serata promossa da @Italia Racconta con Giancarlo Elia Valori, Paolo Messa e Mario Mauro.

Più informazioni su

Venerdì 26 settembre, a Paratico l’ associazione @Italia Racconta, in collaborazione con Consoli gioielli organizza un evento dal titolo: "Oltre l’ Italia incompiuta: il ricordo e la lezione di Francesco Cossiga".

L’ appuntamento sarà introdotto da Daniele Gensini, avvocato e presidente dell’ associazione, e vedrà la partecipazione del professor Giancarlo Elia Valori, presidente della Centrale Finanziaria Generale, amico storico dello statista di Sassari, del senatore Mario Mauro, ex ministro della Difesa e di Paolo Messa, fondatore della rivista "Formiche".

La serata sarà l’ occasione per ricordare il Presidente emerito della Repubblica a quattro anni circa dalla scomparsa, e per approfondire i punti salienti del suo pensare ed agire politico.

Non mancheranno riferimenti alla situazione attuale dell’ Italia.

L’ evento ha il patrocinio del Comune di Paratico e del Rotary Club Dalmine Centenario.

L’ avvocato Gensini auspica che il contributo di @Italia Racconta possa tenere viva la memoria di un rappresentate delle istituzioni che ha servito il Paese con dedizione per decenni di complessa vita repubblicana.

Walter Consoli, titolare dell’ omonima gioielleria, lieto di aver contribuito alla realizzazione della serata, è fiero che sia proprio Paratico ad ospitare un incontro di tale rilievo.

Nel concedere il patrocinio all’iniziativa, il Comune di Paratico auspica che la serata del 26 settembre possa contribuire al potenziamento del turismo di chi vuole conoscere anche attraverso questi eventi, la splendida cornice del basso sebino. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lamagraz

    un grande in tutti i sensi.
    e non lo dico per averlo sentito dire…

  2. Scritto da W il 77

    KoSSiga? Dimentichiamolo che è meglio, basta ricordare la morte di Francesco Lorusso o di Giorgiana Masi……

  3. Scritto da jonny

    Una vergogna tutta italiana. Basti pensare a cosa ha fatto con gladio.

  4. Scritto da Luca Lazzaretti

    Cossiga con Andreotti e altri politici dell’epoca, sono stati i responsabili dello sfascio attuale dello stato..partiti bene nel dopoguerra ma finiti malissimo. Non si può stare decenni al potere..purtroppo il potere logora alla lunga. Lo vediamo anche a livello amministrativo nei piccoli comuni.

  5. Scritto da Sigfrido

    Ottima iniziativa. Ricordo Cossiga come un grande politico.

  6. Scritto da Massimo Bg

    Cossiga amava le provocazioni, e non tutte le sue interviste andavano prese alla lettera; bisognava saperle interpretare e comprendere.
    Carabinieri, polizia e forze di sicurezza lo ricordano con immutato affetto. Per questo, saremo in molti a Paratico.

  7. Scritto da Mike

    Una serata molto interessante. Cossiga manca a tutti i veri democratici-cristiani. E non solo.

  8. Scritto da peter

    «Nel senso che le forze dell’ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare anche quei docenti che li fomentano». questo è il pensiero di quest’uomo…e voi lo definite “rappresentante delle istituzioni che ha servito il paese”. complimenti.