BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Frana sulla provinciale 27 “Dopo 10 mesi silenzi e ritardi ingiustificabili”

Il Comitato Frana S.P. 27 torna a farsi sentire a Serina: “Ritardi e tentennamenti ingiustificabili rapportati agli enormi disagi che la Valle Serina sta sopportando e dovrà sopportare. Vogliamo essere coinvolti ogni volta che si parlerà della frana”.

Più informazioni su

Il Comitato Frana S.P. 27 torna a farsi sentire nel giorno della Fiera Zootecnica di Serina, una giornata simbolo per la tradizione Serinese e di tutta la Valle, esponendo anche uno striscione indirizzato al sindaco Fattori: “A quasi dieci mesi dalla caduta della frana – sottolineano in un volantino – le parole spese e le promesse fatte da chi sta ‘gestendo’ la situazione sono state molte, ma i fatti, per contro, sono quasi pari a zero. Riteniamo ingiustificabile il ritardo e i tentennamenti del Responsabile Unico Procedimento, il sindaco Giovanni Fattori, rapportati agli enormi disagi che la Valle Serina sta sopportando e dovrà sopportare. Chiediamo che il Responsabile Sindaco Fattori rinunci a tale incombenza, lasciando spazio a figure più competenti”.

La frana, staccatasi dalla parete rocciosa nella notte tra il 2 e il 3 dicembre 2013, aveva interrotto la provinciale 27 sul versante della montagna che guarda a Costa Serina, nel territorio di Rosolo di Algua, costringendo gli abitanti della Valle ad allungare il proprio percorso di almeno una decina di chilometri.

“I ruoli di Provincia di Bergamo, Regione Lombardia e S.T.ER., quali Enti Superiori e di controllo, – continuano dal Comitato – sono mancati completamente: che intervengano nella questione individuando una figura che lavori concretamente per la frana. Le vostre assenze all’assemblea di venerdì 19 settembre non fanno altro che deludere la popolazione, ci sentiamo abbandonati”.

Il Comitato Frana S.P. 27 chiede di essere presente con alcuni suoi rappresentanti, all’interno degli organismi che si occupano della questione (Unione dei Comuni Valle Serina e tavolo di lavoro tra Provincia di Bergamo, Regione Lombardia e Comuni): “La popolazione ha il diritto di essere costantemente informata e dopo quasi 10 mesi di silenzio interrotto solo per annunciare false date di riapertura, riteniamo che sia doveroso coinvolgerci ogni qual volta si discuta della frana sulla Strada Provinciale 27”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.