BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Elav Indie Festival Un’ondata di 10mila persone per la terza edizione fotogallery

Si è conclusa la terza edizione dell'Elav Indie Festival, la tradizionale festa che saluta l'estate al birrificio Indipendente Elav: 10mila gli ingressi nelle cinque serata, un successo di pubblico che premia l'artigianalità della birra di Comun Nuovo.

Si è conclusa la terza edizione dell’Elav Indie Festival, la ormai tradizionale festa al Birrificio Indipendente Elav per salutare l’estate e dare il benvenuto all’autunno. Una festa che ha affascinato anche l’estate stessa che, cosa più unica che rara per quest’anno, ha festeggiato senza troppe lacrime i suoi ultimi giorni del 2014 insieme a più di 10.000 persone nell’arco delle cinque serate.

Una festa bagnata soltanto dalla birra Elav che è stata spillata ininterrottamente da mercoledì a domenica a ritmo di musica dei più svariati generi. Le band, tutte di ottimo livello, unite dal filo conduttore dell’appartenenza a etichette musicali indipendenti, hanno accompagnato l’Elav Indie Festival tracciando una netta distinzione fra quello che erroneamente è considerato un genere musicale (l’indie) e il vero significato di indie (indipendente), ossia l’artigianalità così come per la birra, anche per la musica e per tutto quello che ci sta dietro, dalla composizione alla promozione.

Grande successo anche per la presentazione dell’Elav Rugby Dalmine, avvenuta nella serata di sabato. La squadra bergamasca che milita nella Serie C, allenata da John Akurangi, leggenda degli All Blacks, ha presentato i nuovi acquisti fra cui lo scozzese Kain che, alla luce del recente referendum e data la nota filosofia Elav, può simpaticamente considerarsi l’unico scozzese indipendente.

È stata molto apprezzata dal numeroso pubblico la cucina esclusivamente vegetariana, proposta per celebrare l’affidamento a Elav dei terreni della Valle d’Astino nel progetto di Expo 2015 che saranno destinati alla coltivazione del luppolo e di tre tipologie di erbe officinali.

Dato significativo e sorprendente quello riguardante il numero dei partecipanti alle visite guidate all’impianto Elav che ha recentemente moltiplicato la sua potenza e le sue dimensioni di 8 volte. 800 persone suddivise in 5 serate hanno osservato gli impianti e ascoltato la spiegazione di Antonio Terzi che ha illustrato le varie fasi e i diversi compiti che ogni macchinario svolge per ottenere la birra Elav.

Il prossimo appuntamento al Birrificio Indipendente Elav è per la Yule Fest che si terrà nel mese di dicembre ma l’invito è esteso ad ogni partita dell’Elav Rugby Dalmine al termine delle quali la birra Elav sarà co-protagonista del terzo tempo.

Per ogni informazione www.elavbrewery.com o Fb: Birrificio Indipendente Elav

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.