BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Marini Marmi col Ceppo di Gré riveste l’ambasciata australiana a Jakarta

Come ogni anno la Marini Marmi Srl di Castro sarà presente all’evento più importante del settore marmo, pietre e tecnologie, a livello globale, che rinnova l’appuntamento di fine settembre, dal 24 al 27.

Come ogni anno la Marini Marmi Srl di Castro sarà presente all’evento più importante del settore marmo, pietre e tecnologie, a livello globale, che rinnova l’appuntamento di fine settembre, dal 24 al 27.

All’interno di questa importante manifestazione vengono organizzati importanti convegni ed eventi che valorizzano il prodotto e i produttori lapidei, grazie alla collaborazione con importanti architetti e designer di fama mondiale, una dimostrazione concreta delle potenzialità del marmo, rapportato all’arredo e alle finiture d’interni.

Nel padiglione 6 – stand A2 verranno presentate le “Pietre Originali della Bergamasca”, grazie al supporto della Camera di Commercio di Bergamo, che dal 2002 promuove le pietre estratte nel territorio bergamasco. Le aziende che partecipano a Marmomacc 2014 sono: Cava Pietre Gregis Gianpietro di Carobbio degli Angeli, con la Pietra di Credaro, Marini Marmi Srl di Castro con il Ceppo di Gré e la SIMA Srl di Zandobbio, con il Marmo di Zandobbio, materiali che hanno contribuito nella storia dell’architettura lombarda e che oggi sono esportate e apprezzate in Nord Europa, Asia e America del Nord. Per contrastare l’attuale crisi dell’edilizia in Italia la Marini Marmi sta cercando nuovi sbocchi all’estero e in altri settori, accettando nuove sfide. “Dall’architettura al design: la primavera scorsa abbiamo accettato l’invito di Verona Fiere a partecipare a Marmomacc & Abitare il Tempo for Contract.

Lo scorso anno avevamo portato 3 blocchi di Ceppo di Gré in Piazza Brà di fronte all’Arena di Verona, con il progetto “Reuse for a future city” a Marmomacc and the City, in collaborazione con l’architetto bergamasco Paolo Belloni e legato al riuso dei materiali nelle costruzioni. Oggi siamo passati dai monoliti alla pietra alleggerita. Abbiamo prodotto la collezione “Post it” composta da tre coffee tables e un tavolo. Sottili piani in Ceppo di Gré che si intersecano, creando vuoti e pieni geometrici, ora esposti nella mostra “At Home” nel padiglione 1, curata dal designer Giuseppe Viganò”.

“At Home” è una mostra pensata per permettere al settore litico di affermarsi all’interno del panorama internazionale del design d’arredo, dove il protagonista sarà il marmo, sia preso nella sua unicità che in connubio con altri materiali. Non un’installazione autocelebrativa quindi, ma un input per superare il concetto di marmo come un materiale prettamente scultoreo, in favore di una funzione quotidiana che si esprima attraverso soluzioni d’arredo utilizzabili, fruibili e realmente possibili.

Oltre alla Marini Marmi sono presenti la F.lli Barbieri di Schiavon, in provincia di Vicenza, che con Appia Collection propone librerie, tavoli, consolle con specchiera in marmo, vetro di Murano e metallo, mentre Lavagnoli Marmi di Ronchis (UD) presenta Symbol e Tattoo, rispettivamente un letto a baldacchino e tavoli in marmo bianco intarsiati con pietre policrome.

Durante la giornata di lunedì 22 hanno fatto visita nella cava Marini del Ceppo di Gré a Solto Collina una delegazione straniera, guidata dal Dott. Paolo Marone e promossa da Italian Trade Agency, Confindustria Marmomacchine e Verona Fiere, per far conoscere nel mondo le eccellenze nelle tecnologie estrattive in sotterraneo e i materiali lapidei italiani. Oltre agli accompagnatori erano presenti più di 35 operatori del settore e istituzionali provenienti da Arabia Saudita, Iran, Birmania, Malesia, Tailandia, Indonesia, Perù, Messico, Bulgaria e Ucraina. Proprio in questo mese la Marini Marmi ha iniziato a produrre lastre di Ceppo di Gré, per rivestire l’abitazione dell’ambasciatore all’interno dell’Ambasciata australiana a Jakarta, l’ambasciata più grande al mondo, progetto dello studio Denton Corker Marshall, dove la pietra bergamasca è unica fra le italiane utilizzata in esterno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Riccardo

    Complimenti fratelloni Marini ormai siete International un salutone da loano