BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Tanque non ingrana: Bianchi contro l’Inter? Fai la tua formazione

Denis non sembra aver ancora trovato la miglior condizione e contro la Fiorentina la sua "assenza" si è sentita in zona-gol: a San Siro spazio al bomber di Albano? Dai il tuo consiglio al mister e fai la tua formazione.

Più informazioni su

Il Tanque Denis non ingrana, è il turno di Bianchi? A Bergamo la domanda circola con insistenza: l’attaccante argentino non è al meglio e l’ultima sfida casalinga con la Fiorentina ne è stata la dimostrazione. Denis si è battuto come un leone fino al cambio, ma a conti fatti ha combinato ben poco contro la Viola. Qualche fallo, qualche sponda per Boakye e per gli esterni e poco altro ancora, non un granché per la punta di diamante di una squadra che, domenica al Comunale, ha giocato un’ottima partita nella quale è mancato – guarda caso – solo il gol. Il Tanque sta faticando a trovare la miglior condizione (complici un fisico difficile da portare al top e l’inizio della preparazione iniziata in ritardo per la nascita del figlio) e dalla panchina è pronto a scaldare i motori l’ex attaccante di Torino e Bologna, quel Bianchi che anche contro gli uomini di Montella – in poco più di 15′ – ha fatto vedere di essere pronto a ritagliarsi uno spazio importante in questa nuova Atalanta.

Mercoledì sera i nerazzurri sarano di scena a San Siro. Tanti i dubbi e le possibili sorprese che riguardano i bergamaschi, con Colantuono che potrebbe lanciare dal 1′ il Papu Gomez e rispolverare quel Maxi Moralez domenica rimasto a guardare l’intero match dalla panchina. C’è poi un Baselli che in queste prime tre uscite è stato impiegato col contagocce. Insomma, del sano turnover in vista poi dell’altro difficile impegno che attende la Dea sabato sera, quando al Comunale arriverà la Juventus di Allegri ancora a punteggio pieno in campionato.

Tu che formazione consiglieresti al Cola? E’ arrivato il momento di provare Bianchi là davanti oppure bisogna dare fiducia a Denis? Commenta e di’ la tua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da solodea

    Non dimentichiamoci chi è stato Denis per l’ATALANTA, e che sicuramente lo potrà ancora essere. Che poi abbia bisogno di più tempo per ingranare, visto il suo fisico, questo è vero, ma è altrettanto vero che se gioca Bianchi sono indispensabili Estigarribia e D’Alessandro che possono mettere in area palloni alti perché Bianchi può essere portato a giocare palloni alti e non di certo a dialogare palla a terra. Colantuono saprà cosa è meglio fare, se non sbaglio è lui l’allenatore.

  2. Scritto da sauro

    Denis in panca, puntare alla squadra vista con la Fiore, con Gomez dal primo minuto. Con la Juve è proibitiva meglio puntare tutto contro l’Inter.

  3. Scritto da Giulio

    Posso essere anche d’accordo ma quanti punti ci deve costare questo esperimento? Ovviamente forza atalanta !!!

  4. Scritto da nino cortesi

    Denis doveva già essere pronto. Tutti nelle prime 3 partite è bene non sentenziarli. Senza Moralez dietro la punta è un rebelot, la storia lo dimostra.

  5. Scritto da nino cortesi

    Baselli Moralez e Boakiè centrav.anti

  6. Scritto da veronika

    4-2-3-1
    Sportiello
    Zappacosta Biava Benalouane Dramè
    Baselli Carmona
    Maxi Cigarini Gomez
    Boakye

    Pronti a entrare Estigarribia a D’Alessandro per Maxi e Gomez

  7. Scritto da Luca

    Fiducia al Tanque, in virtù che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe per trovare la migliore formazione ed è meglio “rischiarlo” ora che siamo ad inizio campionato che non nei momenti cruciali.
    Di contro però ha bisogno di una staffetta con Bianchi ma non a 15 minuti dalla fine, non ha senso, il cambio deve esserci prima.