BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vigili aggrediti: Fontana chiede la pistola elettrica per le forze dell’ordine

Dopo l'aggressione ai due agenti di polizia locale in pieno centro città a Bergamo, Forza Italia ha presentato, attraverso un emendamento a prima firma del Deputato bergamasco Gregorio Fontana, membro della Commissione Difesa della Camera, una proposta per la sperimentazione in Italia della pistola elettrica Taser da parte delle forze dell’ordine.

Più informazioni su

Dopo l’aggressione ai due agenti di polizia locale in pieno centro città a Bergamo, Forza Italia ha presentato, attraverso un emendamento a prima firma del Deputato bergamasco Gregorio Fontana, membro della Commissione Difesa della Camera, una proposta per la sperimentazione in Italia della pistola elettrica Taser da parte delle forze dell’ordine.

L’occasione è data dalla conversione in legge del decreto-legge sul contrasto ai fenomeni di illegalità e violenza (A.C. 2616) che sarà in discussione questa settimana alla Camera dei Deputati.

“Sono tanti i casi – ha affermato l’On. Gregorio Fontana – in cui poliziotti e carabinieri riportano gravi lesioni o mettono a repentaglio la propria vita, nel tentativo di fermare i criminali, senza fare uso delle armi. Oggi la tecnologia ci offre la possibilità di fornire agli agenti delle forze dell’ordine uno strumento moderno ed efficace, idoneo a garantire la sicurezza di se stessi e degli altri. La pistola Taser, infatti, grazie all’uso della corrente elettrica, consente di immobilizzare per alcuni secondi la persona colpita, che così può essere facilmente arrestata. Si tratta, dunque, per gli operatori delle forze di polizia, di un prezioso ausilio, che, in certi casi, può costituire una valida alternativa all’uso delle armi da fuoco. Il suo utilizzo contribuisce sia a ridurre i rischi per l’incolumità personale degli agenti sia a ridimensionare drasticamente il numero delle vittime nelle operazioni di pubblica sicurezza, come dimostra l’esperienza di molti Paesi avanzati: dagli Stati Uniti al Regno Unito, dalla Francia alla Svizzera, per fare qualche esempio. Il costo di questa importante innovazione, inoltre, sarebbe molto contenuto, visto che il prezzo di una pistola Taser è inferiore a quello di una pistola tradizionale.”

Forza Italia Bergamo nei prossimi giorni incontrerà gli esponenti delle forze dell’ordine per fare il punto della situazione in provincia e ascoltare le esigenze specifiche del settore: "Crediamo che, su questo fronte, si possa trovare un’ampia convergenza tra le forze politiche. Forza Italia in questo senso rivendica il proprio impegno a sostegno delle Forze dell’Ordine sia difendendo le loro rivendicazioni economiche, sia sollecitando Governo e Parlamento a fornire loro i più moderni strumenti per lo svolgimento del loro fondamentale lavoro.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roby

    ma allora le pistole..per cosa le hanno? per fare scena? e che ca..o, solo in italia se un agente spara ad un delinquente viene condannato, licenziato, e privato della pensione..ma vi pare giusto? imitiamo ed importiamo un sacco di ca..ate dall’ america (quiz televisivi, telefilm, costumi, ecc), non possiamo importare una legislazione fatta come Dio comanda, ove il delinquente viene punito?

  2. Scritto da Elvira

    “NELL’ITALIA IN MUTANDE AUMENTANO RAPINE E FURTI – LA MAGGIOR PARTE DEI COLPI E’ MESSA A SEGNO AL CENTRO-NORD – GLI STRANIERI INCIDONO PER IL 63% DEI BORSEGGI, PER IL 54% DEI FURTI IN CASA E 47% DELLE RAPINE”
    Serve qualche commento ???

    1. Scritto da a

      Commento: se uno ha fame ruba. Straniero o indigeno che sia.

    2. Scritto da Carlo

      Bo è anche il paese con il raddoppio delle forze dell’ordine (PS e Carabinieri), col più alto numero di addetti alla sicurezza, con il più alto numero di graduati, con il personale meno qualificato e con contraddizioni operative assurde (tipo e perché mai i carabinieri li trovo a controllare i porti insieme a GdF, PS, guardacostiera e capitaneria di porto?). Dopo di che comunque le statistiche come lei dichiara dimostrano che tutto questo è perfettamente inutile. Come me lo spiega?

      1. Scritto da Omar

        Se non ci arriva da solo non so casa dirle…

  3. Scritto da mao

    Ma Fontana parla di POLIZIA,e CARABINIERI,non dei vigili urbani,dunque via arma da fuoco che costa ai contribuenti come elemento aggiuntivo sullo stipendio.Di piu il vigile urbano non può uscire dal proprio comune armato,dunque essendoci gia forze di polizia dotate e addestrate per l’ordine pubblico cominciamo a risparmiare.

    1. Scritto da maurizio

      hai perfettamente ragione, e se continua così si arrivera a quello che tu stai dicendo, la Polizia Locale dovrebbe rifiutarsi di fare determinati interventi, non è forza dell’ordine solo ausiliaria pertanto inviterei tutti a chiamare sempre 112-113 e a quest’ultimi di non girare il 99% degli interventi inVia Coghetti.
      p.s. il fatto che porti o non porti un arma non comporta aumenti o meno di stipendio, informati meglio

      1. Scritto da mao

        Secondo me comporta un aumento di stipendio e se cosi non fosse,aumenta comunque un costo per il comune,poi chr senso ha se la responsabilità poi ricade sul sindaco,se questi usano l’arma

      2. Scritto da Andrea

        ma se la polizia locale non puo’ fare interventi equiparati a quelle delle forze dell’ordine come mai ha la dicitura polizia locale sulle auto e non vigili urbani? mi sfugge qualcosa….

  4. Scritto da roberta

    Meglio i siluri fotonici

    1. Scritto da Aldo

      No, meglio le alabarde spaziali!

  5. Scritto da Luca

    Basterebbe mandare a casa loro tutta questa gentaglia.loro e chi li difende sempre e comunque.
    Forza Italia dopo aver votato lo svuotacarceri e la cancellazione del reato di immigrazione clandestine è complice di questa situazione.

  6. Scritto da La verità fa male

    Non servono pistole o armi particolari, serve semplicemente che “vostro onore” tenga dentro questi soggetti (aggressori e ubriachi) fino allo svolgimento del processo, visto che sono evidentissimi sia il pericolo di fuga degli imputati (soprattutto se sono clandestini) sia la quasi certezza che possano reiterare il reato

  7. Scritto da Andrea

    ma il taser quanti colpi ha? ricordo che i pakistani erano 8 e i vigili 2 (aiutati da 2 controllori Atb)…e allora? forse il vero problema non è dotare i vigili di taser ma applicare e far rispettare le leggi che ci sono…poco conveniente per la casta politica alla ricerca di consensi..troppo faticoso per la casta dei magistrati… l’Italia è il paese dei balocchi per chi vuol delinquere….

  8. Scritto da gigi

    i due maro’ che in servizio sparano ai pescatori indiani : santi subito
    il poliziotto che spara a Napoli all’ amico del ricercato : santo ? non se ne parla. A me sembrano episodi uguali.

    1. Scritto da tino

      osservazione non banale

    2. Scritto da Alberto Traetta

      Risponderle e’ un po’ come sparare sulla croce rossa…

    3. Scritto da Narno Pinotti

      Se le sembrano uguali, soffre di forte miopia.

    4. Scritto da Vito

      In effetti e’ un bel dilemma. Forse che un morto extra comunitario vale meno di un italiano ?

    5. Scritto da Piero

      Più che altro lì l’hanno proprio demonizzato e distrutto, il carabiniere.

  9. Scritto da indignato

    spero che la proposta avanzata da Fontana, tenga conto del fatto che la Polizia Locale non è inquadrata come forza pubblica e per questo è soggetta ad assurde limitazioni riguardo alla dotazione di armi.

    1. Scritto da mao

      Lei è un tantino disinformato,sono agenti di pubblica sicurezza a tutti gli effetti,infatti sono dotati di arma da fuoco,quella che tengono nella fondina non è GIOCATTOLO,manganello,spray urticante,e ora ci vuole anche l’arma che emette scariche elettriche,ma fatemi il piacere,correre allenarsi,palestra non bighellonare ai propilei come diceva un signore nei post.

      1. Scritto da maurizio

        peccato che grazie ai nostri politici che si vogliono far belli ai Vostri occhi di cittadini ti fanno fare compiti di polizia con un contratto da impiegato, senza addestramento senza nessuna tutela giuridica ed economica con un età media che supera i 50 anni e potrei continuare, quindi non lamentatevi che tutto quello che fanno è in più e magari una volta ogni tanto provate anche a ringraziarli.

        1. Scritto da exaddestrato

          Sapesse Maurizio quanta formazione ho fatto in 6 anni di PS!

      2. Scritto da indignato

        Egregio sig. Mao, mi dispiace deluderla, ma una lettura più attenta della normativa le potrebbe essere utile per capire che i vigili sono semplicemente agenti ausiliari di pubblica sicurezza e, per tanto, non godono delle stesse prerogative di polizia e carabinieri. Resta il fatto che, in città, i vigili sono sempre in prima linea, anziché essere ausiliari.