BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovi programmi e nuove voci a Radio Number One

Dalla rassegna stampa di Katia De Rossi e Gianluca Gazzoli agli inaffidabili Luca Viscardi e Grant Benson e poi Miky Boselli, Liliana Russo, Chiara de Pisa, Patrizio Romano.... una giornata che non finisce mai.

Da lunedì 22 settembre dai microfoni di Radio Number One nuovi programmi e nuove voci.

Si inizia presto, perchè già alle 6 di mattina c’è un’Italia che si muove, che è già al lavoro e ha voglia di contatto.

Dalle 6 alle 7 con il Circolino degli eroi Katia De Rossi e Gianluca Gazzoli faranno la rassegna stampa, l’almanacco del giorno, il traffico in tempo reale e le informazioni meteo; e poi si sa che il primo rito degli italiani è il rito del caffè e così, con il bar virtuale più grande d’Italia, troviamo la “barista” Katia De Rossi e il frizzante Stefano Federici con “La mattina leoni”: collegamenti con le edicole, i taxi, i bar del Nord Italia.

Ritornano dalle 9 alle 12 Grant Benson e Luca Viscardi, la coppia più longeva della radiofonia in Italia con Gli inaffidabili.

Alle 12 appuntamento con il corpo diplomatico più originale, quello del Club degli ambasciatori fino alle ore 13 con Claudio Chiari.

Il pomeriggio dalle 13 alle 16 c’è Miky Boselli e Music Machine, il campionato musicale di Radio Number One: 128 canzoni si sfideranno ad eliminazione diretta per arrivare a decretare, nella primavera del 2015, il campione della musica. Gli ascoltatori potranno votare la loro canzone preferita attraverso sms, whatsapp, facebook, sito internet e applicazione mobile.

Dalle 16 alle 17 un’unica Donna al volante con Liliana Russo che accompagnerà il rientro dal lavoro nelle grandi città e anche dei luoghi più piccoli del Nord Italia. Naturalmente la “curiosa” Lilly vorrà sapere com’è andata la giornata e quindi ecco spuntare il “giornatometro”. Ma Liliana Russo tratterà anche notizie dal territorio, quelle più originali.

Dalle 17 fino alle 19 Liliana Russo e il giornalista Patrizio Romano.

E dalle 19 Happy Hour dove irrompe, affiancando Patrizio Romano, Chiara De Pisa.

Dopo le 20 Chiara, in solitudine, fa delle incursioni nella vita dei girovaghi metropolitani.

Dalle 22 fino alle 23 Number One Party, il programma realizzato da Alex Molla dj. Un’ora di musica per fare festa in ogni giorno dell’anno.

Dalle 23 alle 3 scende la notte ma si accende il ritmo: con 2live, Radio Number One apre le porte al mondo della notte. 2Live è l’appuntamento con la musica dance, dedicato anche a chi non è abituato a frequentare i locali. Novità nel palinsesto anche del fine settimana.

Al sabato e alla domenica nuovi programmi con Fuori porta: Paolo Simonotti sarà affiancato a turno da Liliana Russo o da Katia De Rossi. Music Machine; Super week end con il veterano Alberto Boldrini e l’esordiente Federico Zadra, Party People: tante idee per il divertimento serale con Massimo Biggi e Miky Boselli.

Alle 19 del sabato e della domenica Happy Hour con una selezione musicale speciale. Conducono Giancarlo Gazzoli e Alex Molla dj.

Radio Number One e` una “superstation” con un presidio in gran parte delle regioni del Nord Italia come la Lombardia, il Piemonte, la Valle d’Aosta, la Liguria, parte del Veneto, dell’Emilia Romagna e del Trentino Alto Adige.

Completano la copertura la Costa Azzurra, Montecarlo e la Svizzera Italiana. Ascoltatori 7 giorni: 1.996.000 Ascoltatori giorno medio: 341.000 (fonte radio monitor GFK primo semestre 2014 e panel Meter Radiometrics (individui +14).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da aldo

    tutti bravissimi ma pero’ separare le donne al volante che erano una istituzione non mi sembra molto azzecato