BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Francia e Germania code di km per l’iPhone 6: in Italia dal 26 settembre

Ogni giorno escono dalle fabbriche 540mila dispositivi ma i volumi non sembrano sufficienti a soddisfare la domanda, che dal 26 settembre sarà alimentata anche dagli utenti di un'altra ventina di Nazioni, Italia inclusa.

E’ già scattata la cosa al nuovo iPhone 6. Dopo le prevendite online da record (4 milioni di ordini in 24 ore), le code chilometriche davanti ai negozi dei nove Paesi in cui da venerdì 19 settembre è in vendita l’iPhone 6 sembrano preludere a un altro primato, con gli analisti che stimano 10 milioni di unità smerciate entro il weekend.

Le vendite dell’iPhone 6 sono iniziate in Australia e, poi in ordine di fuso orario, a Hong Kong, Singapore, in Giappone, Francia, Germania, Regno Unito, Usa e Canada.

Dall’Australia ha fatto il giro del mondo il video del ragazzo che per primo ha comprato l’iPhone a Perth e, aprendo l’agognata scatola davanti alla telecamera di una tv, ha fatto cadere il telefonino a terra. A Hong Kong, «anteprima cinese» delle vendite di iPhone, è dovuta intervenire la polizia per disperdere le persone in fila che non si erano prenotate col nuovo sistema digitale lì obbligatorio.

Ogni giorno escono dalle fabbriche 540mila dispositivi ma i volumi non sembrano sufficienti a soddisfare la domanda, che dal 26 settembre sarà alimentata anche dagli utenti di un’altra ventina di Nazioni, Italia inclusa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BERGHEM

    Un cellulare serve solo per telefonare, o avere solo qualche instante di notorieta’ mostrando a tutti la propria privacy con qualche immagine sui social. Ogni volta che vedo scene del genere mi viene da ridere, credo che queste persone siano prese da una non so quale crisi isterica da nuovo smartphone.
    Totalmente ridicoli…

  2. Scritto da il polemico

    personalmente non farei mai la fila perchè per ora nessun smartphone mi attrae,ovviamente non li critico nemmeno,perchè ogniuno con i soldi ha il diritto di farci quello che vuole.ci mancherebbe che uno deve tirar fuori i soldi solo per pagarci le tasse sulla casa e non per i proprio comodi…