BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Comune per la salute lancia i gruppi di cammino e politiche dog friendly

Emanuele Rossi è il Vicesindaco di Castelli Calepio, assessore alle politiche sociale e ad honorem assessore dog friendly. Tanti appuntamenti ad hoc su prevenzione, socializzazione, salute con uno sguardo alle tematiche legate al miglior amico dell'uomo. Per chi non vuole passare le serate davanti alla tv, si prepari , c'è solo l'imbarazzo della scelta.

L’assessorato alle politiche sociali, nella persona del Vicesindaco Emanuele Rossi, segna un nuovo passo dell’amministrazione al ritmo di regolamenti, incontri e serate informative. Il mese di settembre è divenuto letteralmente il mese della prova su strada del giovane assessore, già peraltro sensibile alle tematiche sociali oltre che attivo in prima persona all’interno del mondo associazionistico (ndr. croce rossa e in passato protezione civile e associazione famiglie bergamasche ).

Il ricco calendario incomincia con una serie di incontri informativi su tematiche legate alla salute. Il primo appuntamento, martedì 23 settembre alle 20.30 , che si terrà al centro anziani di Cividino, è dedicato ala salute delle donne. L’obiettivo, come dichiara Rossi, è quello di sensibilizzare e porre l’attenzione sui fattori di rischio che possono sfociare in malattie come il tumore al collo dell’utero.

Passare attraverso la prevenzione, dice Rossi, è il primo step da affrontare, soprattutto nelle giovani donne, per tutelare la propria salute. Nel corso della serata si parlerà di Pap Test e di Papilloma Virus con la ostetrica Silvia Ghitti. Altra iniziativa, che prenderà piede, in senso metaforico ma non solo, nel comune di Castelli Calepio sono i Gruppi di Cammino.

La presentazione del progetto è prevista per il 2 ottobre alle 20,30 alla Biblioteca Comunale.

I gruppi di cammino, ci spiega l’Assessore, nascono nel lontano 2009 ed hanno come obiettivo quello di incentivare la salutare pratica del cammino attraverso la partecipazione di più persone. I medici ogni giorno parlano degli effetti positivi di questa pratica, che a costo zero può solo che aiutare le persone a stare più in forma e in salute. Ma Rossi non è solo l’assessore alle politiche sociali degli "umani", è anche l’assessore "dei cani". Forse per la prima volta all’interno delle competenze di questo assessorato si legge di azioni a favore dell’integrazione degli amici a quattro zampe nel tessuto sociale cittadino. In controtendenza rispetto all’operato di tanti colleghi, ma non al sentimento dei cittadini, Rossi sta studiando un "percorso normativo" ma anche "informativo" sulla tutela degli animali domestici.

Primo grande cambiamento compare già sulla segnaletica dei parchi pubblici, finalmente è permesso ai conduttori di portare all’interno delle aree verdi i propri animali, debitamente muniti di guinzaglio. Considerato il gran vociare che alzò l’ordinanza del primo cittadino di Sarnico sulla questione del divieto di accesso al lido, quella di Rossi è da considerare una vera e propria svolta animal friendly. Svolta che si supporta di un primo incontro formativo, organizzato dall’associazione Smile Dog, con gli istruttori cinofili Andrea Melpignano e Valeria Radici, dal titolo "Comunicazione uomo-cane" (16 ottobre ore 20.30 sala polivalente di Calepio).

Sarà l’occasione per insegnare ai proprietari ad essere bravi padroni, buoni conduttori, e soprattutto rispettosi cittadini. Insomma a Castelli Calepio gli appuntamenti per questo inizio stagione non mancano e come dice ed auspica l’assessore, speriamo possano essere solo i primi di una lunga serie. Tutti gli appuntamenti citati in questo articolo sono GRATIS e aperti a tutta la popolazione, previo iscrizione presso gli uffici dell’assessorato.

Chiara Copler

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.