Al campo volo di Ghisalba torna “Il Campanone”, gara per tutti gli aeromodelli - BergamoNews
La manifestazione

Al campo volo di Ghisalba torna “Il Campanone”, gara per tutti gli aeromodelli

Domenica 21 settembre al campo di volo “Giovanni Assolari” di Ghisalba si rinnova l’appuntamento con la gara-raduno “Il Campanone”, manifestazione cui possono prendere parte tutti coloro che hanno un aeromodello in grado di volare.

Domenica 21 settembre si rinnova l’appuntamento con l’annuale gara-raduno “Il Campanone”, manifestazione cui possono prendere parte tutti coloro che hanno un aeromodello in grado di volare.

L’iniziativa si svolge nell’arco della giornata al campo di volo “Giovanni Assolari” di Ghisalba, sede del Gruppo aeromodellistico bergamasco ed è aperta a tutti gli aeromodellisti di tutte le categorie, dal volo elettrico all’aliante, dal jet al turbina.

Come sempre, per partecipare da piloti di aeromodelli è necessario inoltrare l’iscrizione compilando l’apposito form inserito al sito internet: www.gabonline.it/formailPhpMultiplo.htm, e non saranno accettate iscrizioni sul campo. Per una ottimale gestione della manifestazione il numero dei partecipanti sarà limitato a 30 piloti.

La direzione organizzativa della manifestazione, per motivi di sicurezza, si riserva il diritto di escludere le iscrizioni di modelli e/o piloti ritenuti non idonei.

Paolo Ghisleni

leggi anche
  • Gruppo aeromodellistico
    A Ghisalba il campionato italiano di aeromodelli
    Generico
  • La kermesse
    Ragazzi e disabilità, una giornata speciale al campo volo di Ghisalba
    Gruppo Aeromodellistico Bergamasco di Ghisalba
  • Ghisalba
    Giornata per la disabilità Entusiasmo al campo volo “Soddisfatti, da ripetere”
    Al campo di volo di Ghisalba
  • La manifestazione
    Al campo volo di Ghisalba ritrovo di aerotraino “Città di Bergamo”
    Gruppo Aeromodellistico Bergamasco
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it