BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atb si rinnova: 21 bus con livrea giallorossa Confortevoli ed ecologici fotogallery

Atb ha presentato 21 nuovi autobus, 10 a metano e 11 a gasolio, che vanno a rinnovare la flotta di 145 mezzi: più confortevoli, più sicuri e più ecologici, sfoggiano anche una nuovissima livrea gialla e rossa, i colori della città di Bergamo.

Più informazioni su

Una nuova livrea coi colori della città di Bergamo, il giallo e il rosso, caratterizza i 21 nuovi autobus, 10 a metano e 11 a gasolio, che Atb ha presentato in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile: mezzi più confortevoli, più sicuri e più ecologici, nel pieno rispetto dei requisiti antinquinamento previsti nella rigorosa norma Euro 6.

Tutti della gamma Lion’s City di MAN, i nuovi bus inizieranno a circolare a partire dalla prossima settimana ed entrano a far parte dei 145 autobus della flotta di ATB Servizi, portando a 31 il numero di quelli che viaggiano a metano e che rappresentano il 40% dei bus/km percorsi annualmente nei 28 Comuni dell’area urbana ATB.

L’ambiente interno è decorato con colori piacevoli ed armonici. Le entrate, le uscite ed il corridoio centrale sono caratterizzati da un pianale ribassato e, grazie alla funzione di "kneeling", il lato destro dell’autobus può essere abbassato di 80 millimetri, favorendo quindi al massimo la salita e la discesa del passeggero. I sedili ergonomici sono resistenti agli atti vandalici, facili da pulire ed accoglienti; il silenziosissimo climatizzatore provvede a garantire piacevoli temperature.

“Per Atb è un momento importante – ha sottolineato il neopresidente Alessandro Redondi – Presentiamo il primo dei 21 autobus che inizieranno a circolare entro l’inizio del 2015. Un ringraziamento va all’ex presidente Fabrizio Antonello perchè è merito anche del suo lavoro”.

“Atb sta rinnovando il proprio parco autobus con elementi di innovazione tencologica e sostenibilità ambientale – ha commentato con soddisfazione il sindaco Giorgio Gori – Questo è un altro dei piccoli passi che ci porteranno ad avere una città più smart”.

A riconoscere l’importanza dell’iniziativa di Atb è anche l’assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo Stefano Zenoni: “Il tassello del trasporto pubblico è forse il più importante nella ricetta per migliorare la mobilità sostenibile a Bergamo ma per completarla serve anche l’iniziativa dei privati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rota Bruno

    speriamo che riescano a far pagare anche i “portoghesi!!!” italiani e non

  2. Scritto da luca

    Speriamo che dopo tanti annunci gli studenti, tra cui mia figlia, non debbano vedersi passare davanti al naso ben 4 pulman che non risecono neppure ad aprire le porte per far scendere o salire gli abbonati (per lo più studenti) nelle ore di punta (mi riferisco alla tratta del n 8 da Via Broseta a Seriate. Potete verificare di persona dalle 12 alle 13,30…un vero insulto agli abbonati e un atremenda pena per questa fantomatica città……