BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

All’auditorium due giorni con i divi del cinema degli anni ’60, ’70 e ‘80

Venerdì 19 e sabato 20 settembre la federazione italiana cineforum propone “A spasso tra divi e divine”, due giorni di incontri, workshop e proiezioni gratuite dedicate ai più grandi attori del cinema italiano e internazionale degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta. Per l'occasione, all'auditorium di piazza della Libertà i protagonisti saranno Audrey Hepburn, Jeanne Moreau, Orson Welles, Marcello Mastroianni e Gianmaria Volonté.

Più informazioni su

“A spasso tra divi e divine”: due giorni di convegno dedicati a divi e attori del cinema italiano e internazionale, in particolare del periodo compreso tra il 1960 e il 1990. Viene organizzato a Bergamo, venerdì 19 e sabato 21 settembre nell’Auditorium di piazza Libertà, dalla Federazione Italiana Cineforum (Fic) in collaborazione con l’Associazione Laboratorio 80.

Due giornate di incontri, workshop e proiezioni ad ingresso gratuito: protagonisti saranno Audrey Hepburn, Jeanne Moreau, Orson Welles, Marcello Mastroianni e Gianmaria Volonté. L’edizione di quest’anno, seconda tappa di un percorso di studi triennale che a sua volta fa parte del ciclo “Vedere e studiare cinema” giunto ormai alla 25esima edizione, prevede un incontro, due workshop e quattro proiezioni di film.

Si comincia venerdì 19 settembre, con l’incontro delle 15,30 dedicato a Audrey Hepburn, Jeanne Moreau e Orson Welles, e si prosegue fino alla serata di sabato 20, con la proiezione di un film di Louis Malle alle 21,30.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero e gratuito per il pubblico. Una sessione speciale della due giorni è direttamente curata dal Centro Ricerca Attore e Divo (Crad) del Dams dell’Università di Torino, e sarà dedicata alla figura e al lavoro di Marcello Mastroianni, nell’ambito di un più vasto progetto nazionale di studio sul grande attore, che prende le mosse proprio dall’occasione bergamasca. Una seconda sessione particolare, curata dalla Sezione Spettacolo dell’Università di Pavia, prende in esame le grandi “maschere” del periodo d’oro della commedia all’italiana. Antologie visive anche appositamente definite, e proiezioni di film completi, integrano e nutrono i lavori del convegno, come accaduto nella precedente tornata del 2013 dedicata al periodo 1930-1960, e come previsto anche per la prossima edizione 2015, che si occuperà conclusivamente dei decenni intercorsi tra il 1990 e i giorni nostri. In calendario ci sono film di Terence Young (Gli occhi della notte, venerdì 19 alle 18), Orson Welles (Falstaff, venerdì 19 alle 21,30), Marco Ferreri (Break up, sabato 20 alle 18) e Louis Malle (Les amants, sabato 20 alle 21,30).

“A spasso tra divi e divine propone spunti di riflessione, aneddoti, curiosità – spiega Angelo Signorelli di Laboratorio 80 – ma anche film, per raccontare il divismo e le sue trasformazioni. Con interpreti che hanno eroso la classicità e inventato nuovi e più moderni personaggi. Meno divini, ma molto più umani”. È possibile consultare il programma dettagliato della due giorni visualizzando il sito: www.cineforum-fic.com/2014/05/a-spasso-tra-divi-e-divine-1960-1990/

Ai due giorni di convegno seguirà, domenica 21 settembre dalle 9,30 alle 12,30, il 62esimo Consiglio Federale della Federazione Italiana Cineforum (in quest’ultima occasione riservato ai delegati dei Circoli). Per avere ulteriori informazioni si può contattare la federazione italiana cineforum chiamando il numero 035361361, inviando un’e-mail a info@cineforum-fic.com oppure cliccando il sito www.cineforum-fic.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.