BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Maite l’esilarante storia del falsi Modigliani e la musica di Grechi

Venerdì 19 settembre al circolo Maite di Città Alta spettacolo teatrale “Trovata una sega!” di Antonello Taurino, e domenica 21 concerto di Luigi “Grechi” De Gregori.

Più informazioni su

Due serate d’eccezione per riaprire la stagione teatrale e musicale del Circolo Arci Maite.

Venerdì 19 settembre spettacolo “Trovata una sega!” di Antonello Taurino, domenica 21 concerto di Luigi “Grechi” De Gregori

Riparte la stagione del Circolo Arci Maite di Città Alta, che per tutto l’anno proporrà spettacoli teatrali, concerti, presentazioni di libri, corsi, laboratori, eventi speciali e altro ancora.

La stagione teatrale prende il via venerdì 19 settembre, alle 21, con lo spettacolo di Antonello Taurino “Trovata una sega!”, che racconta l’esilarante (e vera) vicenda del ritrovamento dei "falsi Modigliani" nell’estate del 1984, a Livorno. «La leggenda la conoscono tutti, nella città toscana: nel 1909 Modigliani pare avesse gettato nel Fosso Reale alcune sue sculture. Ma quando nel 1984, per celebrarne i cent’anni dalla nascita, il Comune azzarda il temerario recupero, avviene la pesca miracolosa di tre teste. Arrivano a Livorno le tv di tutto il mondo, i maggiori critici d’arte non hanno dubbi a sancire: “Sono dei capolavori, sono di Modigliani”. Dopo un mese venne fuori che non erano proprio di Modigliani…»

Nato nel 1980, Antonello Taurno è attore, comico e autore leccese. Diplomato nel 2008 nel Master triennale “SAT” al GITIS (Mosca) di J. Alschitz, dal 2003 è comico in varie edizioni dello show tv Zelig, portando il suo recital Comedian anche all’estero. Vari gli spettacoli come autore, attore e regista: Il Diavolo da F. Dostoevskij (Premio Calanchi 2009); Miles Gloriosus (Premio Miglior Regia al Festival Calandra 2011), il cui testo è stato pubblicato con prefazione di Franca Rame.

Il video promo dello spettacolo 

Domenica 21 settembre, invece, appuntamento con la prima serata di musica dal vivo, sempre alle 21. A suonare c’è Luigi “Grechi” De Gregori, storico musicista country-folk (tra le altre cose fratello del più celebre Francesco), che porta sul palco i pezzi del suo ultimo disco: “Angeli & Fantasmi”.

Instancabile testimone della ballata d’autore, Grechi suona una chitarra piena di verve, che viene accompagnata da una sezione ritmica basso-batteria vitale ma sempre al servizio delle parole, perché di canzone d’autore si tratta.

A uno dei brani dell’ultimo disco ha collaborato anche l’altro De Gregori, che ha suonato l’armonica a bocca. Luigi Grechi nasce musicalmente alla fine degli anni Sessanta al Folkstudio di Roma, il mitico locale di Trastevere a Roma che fu in quel periodo l’approdo di tutta una generazione musicale d’avanguardia (ci capitarono, fra gli altri, Odetta e Bob Dylan ). Ha viaggiato suonando in Italia, Europa e Stati Uniti, tra i suoi pezzi “Il bandito e il campione”, portato al successo dal fratello Francesco.

Più info su Grechi. 

Ingresso libero con tessera Arci. Il sito del Circolo Maite è in aggiornamento, sarà on line rinnovato e completo nel giro di qualche giorno.

Info per il pubblico: info@maite.it 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.