BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo il salame da 19 metri a Calcio zucca da record: ben 488 chilogrammi

Il frutto è stato coltivato dalla famiglia Turmolli e si è aggiudicato il terzo posto a un concorso dal titolo "Sale in zucca" che si è svolto Sale Marasino. Le prime due zucche classificate pesavano 702 e 608 chili. "L'anno prossimo vinceremo"

 Nei mesi scorsi il paese di Calcio, nella profonda Bassa Baergamasca, era balzato alle cronache per una salame da record lungo ben 19 metri, poi tagliato e venduto ai cittadini. L’iniziativa era stata organizzata da una famiglia del paese, i coniugi Andrea e Anna Turmolli, per raccogliere fondi per ristrutturare la storica e pericolante chiesa Vecchia.

Questa volta a fare notizia è invece una zucca gigante. Il suo peso? Ben 488 chilogrammi. Il frutto è stato coltivato sempre dalla famiglia Turmolli e si è aggiudicato il terzo posto a un concorso dal titolo "Sale in zucca" che si è svolto Sale Marasino, in provincia di Brescia, sul lago d’Iseo. Le prime due zucche classificate pesavano 702 e 608 chili. 

"E’ la prima volta che partecipiamo e per noi una grandissima ed inaspettata soddisfazione – racconta Anna Turmolli – . La zucca è stata coltivata nel campo dell’azienda agricola Manenti Angelo e Giovanni di Gallignano, che ringraziamo per la disponibilità. L’anno prossimo cercheremo di fare ancora meglio". 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anna

    perché che tristezza?

  2. Scritto da Gaziantep

    Mamma mia, che tristezza.