BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sacbo: “Supporteremo ogni azione per ridurre l’impatto acustico”

Sacbo, società di gestione dell'aeroporto di Orio al Serio, risponde al sindaco Giorgio Gori. Il primo cittadino ha scritto ad Enac, ente di aviazione civile, e appunto a Sacbo per chiedere il ripristino delle misure antirumore. All'Enac ha anche sollecitato la convocazione urgente della Commissione Aeroportuale per la valutazione delle procedure.

Sacbo, società di gestione dell’aeroporto di Orio al Serio, risponde al sindaco Giorgio Gori. Il primo cittadino ha scritto ad Enac, ente di aviazione civile, e appunto a Sacbo per chiedere il ripristino delle misure antirumore (leggi qui). All’Enac ha anche sollecitato la convocazione urgente della Commissione Aeroportuale per la valutazione delle procedure.

Ecco la nota stampa di Sacbo:

Preso atto delle richieste formulate dal Sindaco del Comune di Bergamo, inerenti le procedure antirumore, destinate a essere discusse nella sede naturale rappresentata dalla Commissione Aeroportuale, come sollecitato dallo stesso Sindaco, SACBO supporterà, come sempre, ogni azione volta allo studio, all’approfondimento e alla definizione di misure che concorrono alla riduzione dell’impatto acustico sul territorio, garantendo contestualmente la sostenibilità e sicurezza dell’attività aeronautica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lillo

    orio vi era prima di tante case ……….muti

    1. Scritto da il vagabondo

      Se intende il paese di Orio ha proprio ragione. Se intende l’aeroporto di Orio vuol dire che i suoi strafalcioni non sono solo grammaticali…Muti oltre che assordati? Adesso è vietato anche chiedere il rispetto delle leggi?

  2. Scritto da stefano

    che bel teatrino….tiriamola pure lunga e facciamo finta di non vedere che hanno piazzato un aeroporto nel mezzo di abitati, che ormai fa numeri ma rovina la vita di 100.000 persone….

  3. Scritto da mario

    p.c.
    Sacbo
    Prefetto
    Enac
    Arpa
    Usl
    Procura
    Ministero Ambiente
    …………
    ………….

  4. Scritto da usiamo il cervello

    Non prendiamoci in giro. Sono anni che girano intorno alle procedure antirumore, ai punti di decollo, senza cavarne un ragno dal buco. Se si vuole che davvero l’aeroporto sia compatibile ambientalmente occorre rispettare i limiti previsti dal VIA, e quindi dimezzare l’attuale traffico, vietare i voli notturni etc. Il resto è aria fritta…