BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Padre Dall’Oglio è vivo e si trova prigioniero con Vanessa e Greta”

“Padre Paolo Dall’Oglio è vivo e sta bene. Si trova in una prigione posta nelle vicinanze della cittadina siriana di Raqqa e controllata da militanti iracheni dello Stato Islamico. Nelle stessa prigione potrebbero trovarsi altri ostaggi occidentali, tra cui le due cooperanti italiane rapite di recente”. A sostenerlo è Michel Kilo, 74enne intellettuale damasceno, tra le più forti voci dell'opposizione di sinistra alla dittatura siriana.

“Padre Paolo Dall’Oglio è vivo e sta bene. Si trova in una prigione posta nelle vicinanze della cittadina siriana di Raqqa e controllata da militanti iracheni dello Stato Islamico. Nelle stessa prigione potrebbero trovarsi altri ostaggi occidentali, tra cui le due cooperanti italiane rapite di recente”. A sostenerlo è Michel Kilo, 74enne intellettuale damasceno, tra le più forti voci dell’opposizione di sinistra alla dittatura siriana. Cristiano, ex militante comunista, poi laico e liberale, arrestato più volte dalla polizia segreta del regime, Kilo dal 2011 sta spesso a Parigi e sostiene le ragioni delle rivolte, ma critica duramente i gruppi jihadisti. E’ stato intervistato la Lorenzo Cremonesi del Corriere della Sera. Le sue dichiarazioni riguardo al gesuita italiano, sparito nella Siria settentrionale dal 29 luglio 2013, contraddicono le voci, ripetute più volte da allora tra i gruppi dell’opposizione al regime anche nella zona di Raqqa, che padre Dall’Oglio fosse stato assassinato poche ore dopo il rapimento. Secondo Kilo Vanessa Marzulli di Brembate Sopra e Greta Ramelli di Varese sarebbero con lui. “I suoi carcerieri sarebbero jihadisti iracheni, meno affidabili dei precedenti, più pericolosi di quelli siriani di Raqqa. Con lui, non nella stessa cella, potrebbero esserci anche le due italiane”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ITALIETTA

    NON PAGARE RISCATTI A NESSUNO ! L’Italia non deve essere il ventre molle dell’occidente !

    1. Scritto da mario59

      Già…è meglio essere lo zerbino degli americani..loro decidono e l’Italia si inchina.

    2. Scritto da Alberto

      Se ci fosse qualcuno della sua famiglia non direbbe così!