BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 15 settembre Torna “Piazzapulita” “Montalbano” e “Snack off”

Per la prima serata in tv, su La7 prende il via la nuova stagione del talk-show “Piazzapulita”, condotto da Corrado Formigli. Nel palinsesto degli altri canali spiccano il programma di attualità “Quinta colonna” su Rete4, la replica de “Il commissario Montalbano” su RaiUno e il cooking show “Snack – off: follie ai fornelli” su Mtv. Ecco tutti i programmi.

Su La7 in prima serata prende il via la nuova stagione del programma di attualità e inchieste “Piazzapulita”, condotto da Corrado Formigli. Su Rete4, invece, c’è la trasmissione di approfondimento politico “Quinta colonna”, condotto da Paolo Del Debbio.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano la replica della fiction “Il commissario Montalbano” su RaiUno e il cooking show “Snack – off: follie ai fornelli” su Mtv. Da segnalare, infine, il reality “Pechino Express – Ai confini dell’Asia” su RaiDue, il film drammatico “Il mistero Von Bulow” su RaiTre, la fiction “Squadra antimafia 6” su Canale5, il film commedia “Nudi e felici” su Italia1, il talent “Chef per un giorno” su La7D e il film thriller "La finestra sul cortile" su Iris.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 la replica della fiction “Il commissario Montalbano”, con Luca Zingaretti. L’episodio che viene proposto questa sera, trasmesso per la prima volta il 22 aprile 2013, si intitola “Il gioco degli specchi”. Una bomba a basso potenziale è stata fatta esplodere davanti alla porta di un magazzino. Si pensa a una ritorsione per un “pizzo” non pagato, ma Montalbano (Luca Zingaretti) è perplesso: il danno è assai scarso e il magazzino, fra l’altro, era vuoto. Inoltre, il proprietario del magazzino nega in ogni modo di poter essere l’obiettivo di quello strano attentato. Il commissario pensa che il vero destinatario di quell’avvertimento potrebbe essere qualcuno che vive nel caseggiato attiguo al magazzino: la scatola con la bomba forse era stata lasciata davanti al portone e uno dei condomini, uscendo la mattina, potrebbe averla spostata senza volerlo verso il magazzino per liberare il passaggio. A seguire, in seconda serata, alle 23.30 la quarta delle 10 puntate del programma di attualità “Petrolio”, con Duilio Giammaria, che racconta le ricchezze e le opportunità del nostro Paese. Questa sera la trasmissione porterà i telespettatori nella prima scuderia italiana per eccellenza la Ferrari. Dopo la tempesta che ha travolto il mondo del “Cavallino” che ha dominato la scena nei giorni scorsi, farà il punto sul Sistema Italia con un reportage dalla fabbrica di Maranello, culla del marchio italiano più famoso nel mondo. In esclusiva l’intervista a Luca di Montezemolo prima di lasciare la presidenza della Ferrari, e le parole di Sergio Marchionne che spiegherà quale sarà il futuro delle fabbriche del Made in Italy. E poi Niki Lauda, il grande campione il cui nome è associato indelebilmente al marchio di Maranello, racconterà i motivi della crisi della Ferrari in F1. Un’emozionante intervista in cui l’ex campione, che oggi dirige il team della Mercedes, ripercorre la storia della Ferrari, dal suo fondatore Enzo Ferrari fino ai successi di Montezemolo.

– Su RaiDue, alle 21.05 il reality “Pechino Express – Ai confini dell’Asia, condotto da Costantino della Gherardesca. Questa sera va in onda la terza delle 10 puntate del programma, che lo scorso anno è stato vinto dagli ex campioni sportivi Marco Maddaloni e Massimiliano Rosolino. La trasmissione segue il viaggio dei partecipanti al programma che, partendo dalla Birmania, proseguirà attraverso Malesia, Singapore e Indonesia, concludendosi a Bali.

– Su RaiTre, alle 21.05 il film drammatico “Il mistero Von Bulow”, con Glenn Close e Jeremy Irons. Nel marzo del 1982 il nobile Claus von Bulow, un enigmatico individuo, viene giudicato dal tribunale americano colpevole per aver tentato due volte di uccidere la moglie Sunny. La donna, bella e ricchissima, madre di tre figli (Alex ed Ala dal primo marito e la piccola Cosima) è caduta due volte in coma (la prima nel dicembre del ’79): abituata ad ingerire alcoolici e medicinali vari (circolava nella lussuosa villa di Newport anche l’insulina), era sconvolta dalla gelosia, poichè Claus aveva una amante fissa. Tutte le ipotesi sono aperte: i sospetti contro il patrigno agitano Alex ed Ala, molti dubbi nutre la fida cameriera Maria, mentre anche l’ombra del suicidio divide opinione pubblica e Corte. Un anno dopo il primo coma, ecco che arriva il secondo: il corpo di Sunny viene trovato in bagno, mentre nell’adiacente guardaroba viene scoperta una borsetta, con un ago ipodermico recante tracce di insulina. Al processo malgrado talune prove non del tutto convincenti, Claus von Bulow è ritenuto colpevole per duplice tentato uxoricidio. Mentre Sunny giace in coma, Claus decide di ricorrere contro la sentenza e contatta all’uopo un avvocato celebre, il Professor Alan Dershowitz, un ebreo tenace ed abilissimo. Da prima esitante, il legale accetta il mandato; e mobilita i suoi allievi di Harvard. Rileggendo i verbali processuali, rivedendo le deposizioni dei testimoni, esaminando i risultati evidenziati dalle perizie medico-legali e assai prodigandosi, Dershowitz e la sua équipe acquisiscono elementi nuovi. Si scoprono uno sconosciuto corriere della droga (David Marriot), che già nel ’77 aveva consegnato merce al figlio di Sunny, insieme ad aghi e siringhe (e con ciò su Alex aleggiano sospetti, poichè questi potrebbe avere deliberatamente nascosto nel guardaroba la borsetta contenente la siringa con tracce di insulina per incastrare il patrigno), nonchè alcune incongruenze nelle varie perizie, specie a riguardo dell’insulina, il che riuscirebbe a determinare il totale smantellamento dell’accusa. In sede di appello, davanti alla Suprema Corte dello Stato di Rhode Island, Dershowitz ottiene in via eccezionale di introdurre le prove nuove (inclusi gli aghi e l’insulina usati in danno del suo cliente) e, vittorioso sul piano procedurale, riesce a far scagionare von Bulow, con la revoca del verdetto originario. Ma, portato a termine il mandato e prima che un nuovo dibattito abbia luogo, l’avvocato lascia intendere a von Bulow che, conseguita la vittoria sul piano strettamente giuridico e giudiziario, dal punto di vista morale la propria coscienza di uomo gli impedisce di schierarsi dalla sua parte.

– Su Rete4, alle 21.15 il programma di attualità “Quinta colonna”, condotto da Paolo Del Debbio. Nella serata di questa sera, Del Debbio intervisterà il capogruppo alla Camera dei Deputati di Forza Italia Renato Brunetta e poi affronterà anche la vicenda che ha visto la morte del 17enne napoletano, Davide Bifolco, ucciso da un colpo di proiettile sparato dalla pistola di un carabiniere. Pochi giorni fa, infatti, si sono svolti i funerali del ragazzo morto nel rione Traiano durante la notte tra il 5 e il 6 settembre scorsi. Nello studio di Quinta Colonna, dove si darà spazio anche alle affermazioni di persone comuni, opinionisti e politici stessi (per questa puntata dalle piazze delle città di Napoli e Bologna), ci saranno molti ospiti, tra cui Emanuele Fiano e Paola de Micheli, del Partito Democratico, ma anche Laura Comi di Forza Italia, il presidente del Codacons Carlo Rienzi e quello della Federconsumatori Rosario Trefiletti. Inoltre, prenderanno parte alla trasmissione di approfondimento politico anche Felice Romani, segretario generale Siulp (sindacato italiano dei lavoratori della Polizia di Stato) e l’ex segretario responsabile delle comunicazioni del Movimento 5 Stelle, Daniele Martinelli. Infine, interverranno i giornalisti Rita Dalla Chiesa e Mario Giordano. Per concludere, si affronterà le vicende che ha visto coinvolto il Pd a Reggio Emilia, dove, il 9 settembre scorso, sono partite le indagini per peculato nei confronti di Matteo Richetti candidato alla presidenza della regione, e Stefano Bonaccini, segretario uscente.

– Su Canale5, alle 21.10 la seconda delle 10 puntate della fiction “Squadra antimafia 6”, con Marco Bocci, Giulia Michelini e Ana Caterina Morariu. Il vicequestore Calcaterra (Marco Bocci) ha scoperto che De Silva è ancora vivo e inizia a dargli la caccia. Veronica aiuta i Ragno nella loro ascesa criminale.

– Su Italia1, alle 21.10 il film commedia “Nudi e felici”, con Jennifer Aniston, Malin Akerman, Paul Rudd e Ray Liotta. I protagonisti, George (Paul Rudd) e Linda (Jennifer Aniston) sono una coppia di vecchia data di newyorkesi stressati. Nel momento in cui George perde il lavoro, si ritrovano con un’unica opzione: andare a stare dal terribile fratello di George ad Atlanta. Nel tragitto George e Linda incappano in Elysium, una comunità idilliaca popolata da personaggi colorati che affrontano la vita secondo una prospettiva diversa. Soldi? Non comprano la felicità. Successo? Non ce n’è bisogno. Vestiti? Solo chi ne ha voglia. Che possa essere Elysium ciò di cui George e Linda hanno bisogno per ripartire? O cambiare prospettive creerà più problemi di quanti sarà in grado di risolverne?

– Su La7, alle 21.10 prende il via la nuova edizione del programma di attualità e inchieste “Piazzapulita”, condotto da Corrado Formigli. Accanto ai temi nazionali, lo sguardo si muoverà oltre i nostri confini italiani e si focalizzerà sulle regioni dell’Iraq e della Libia. Il conduttore è appena tornato dall’Iraq ed è pronto a riprendere il timone della trasmissione e, come ha dichiarato in un’intervista a “Repubblica”, sente la necessità di rimanere, oltre che conduttore, anche inviato “sul campo” e non limitarsi al dibattito in studio. Alla puntata di questa sera, intitolata "Sangue nostrum", interverranno: il segretario della Lega Nord Matteo Salvini; Kalid Chauoki, esponente del Partito Democratico; il filosofo Massimo Cacciari; i giornalisti Farian Sabahi (Il Sole 24 Ore), Pierluigi Battista (Corriere della Sera); l’attivista Luca Casarini, noto per essere uno dei leader del movimento no-global italiano; e il generale Vincenzo Camporini.

– Su La7D, alle 21.10 il talent “Chef per un giorno”. In ogni puntata del programma, un personaggio del mondo dello spettacolo veste i panni dello chef di un ristorante, e dovrà proporre e cucinare due antipasti, due primi piatti, due secondi piatti e due dessert a sua scelta per i clienti del locale, aiutato da uno staff di cuochi professionisti. Una volta preparate le pietanze, lo "chef per un giorno" e gli altri cuochi assistono dalla cucina alle reazioni dei clienti – all’oscuro dell’identità del personaggio – ai piatti da loro preparati. Oltre ai clienti, particolare attenzione è riservata al "tavolo dei critici", composto da tre esperti gastronomici (i critici culinari Leonardo Romanelli, Fiammetta Fadda e lo chef Alessandro Borghese – quest’ultimo si alterna con altri famosi chef di ristoranti italiani), che dovranno assaggiare e giudicare le portate proposte dal personaggio famoso, oltre che cercare di indovinare la sua identità. Alla fine, assaggiati tutti i piatti, i tre critici daranno un proprio giudizio alla cena – che varia da 1 a 5 "cappelli" – prima di scoprire l’identità dello "chef per un giorno". A improvvisarsi cuochi in questa puntata sono: Ricky Memphis, Marco Cocci e Veronika Logan.

– Su Mtv, alle 21.10 il cooking show “Snack – off: follie ai fornelli”. La trasmissione, ideata da Rob Dyrdek il conduttore di “Ridiculousness”, non è il solito programma di cucina al quale siamo abituati, anzi è assolutamente fuori dal comune perchè le sfide culinarie alla quale si devono sottoporre i concorrenti non sono nient’altro che la preparazione di sfiziosi snack. Il programma è condotto da Eddie Huang, affermato ristoratore newyorkese. In ogni puntata tre giovani partecipanti dovranno sfidarsi nella preparazione dello snack più appetitoso e presentarlo ad una severa e autorevole giuria che ne giudicherà l’originalità, la presentazione e naturalmente il gusto. Fanno parte della giuria: Jason Quinn uno stravagante chef di Orange County in California che possiede ben due ristoranti tra i più rinomati di tutta la contea di Orange, Yassir Lester un famoso stand-up comedian con una grande passione per gli snack e Chrissy Teigen, grande appassionata di cucina che prima di avvicinarsi alla moda sognava di diventare chef. Chrissy oltre ad essere famosa come modella è conosciuta per aver sposato nel 2013 il cantante John Legend. A rendere ancora più difficile la prova sono gli insoliti ingredienti a disposizione dei partecipanti che comprendono un vasto assortimento di biscotti, patatine e bibite effervescenti.

– Su Rai4, alle 21.10 il film drammatico “The company men”, con Ben Affleck, Kevin Costner e Tommy Lee Jones. È la storia di tre uomini che cercano di sopravvivere ad un ciclo di ridimensionamento dell’impresa per cui lavorano, trovandosi costretti a ri-definire la loro esistenza di uomini, mariti e padri.

– Su Rai5, alle 21.10 teatro “Sarto per signora”, di Georges Feydeau, con Alberto Lionello, Giusi Raspani Dandolo e Maria Rosaria Omaggio. Traduzione e adattamento di Roberto Lerici, regia Paolo Cavara. Commedia (1886) di una comicità trascinante che racconta del "farfallone" dottor Moulineaux, che per nascondere, alla sua bella e giovane mogliettina Yvonne, una scappatella con Susanna moglie del suo paziente il signor Aubin, affitta un appartamento da un altro suo paziente, il signor Bassinet. Questo appartamento era l’atelier di una sarta, così Moulineaux, per una serie di equivoci e per salvare la faccia davanti alla moglie ed alla inviperita suocera, diventa un famoso sarto per signore. Così, fra clienti pretenziose e vecchie amanti, la vita del dottore diventa sempre più complicata, ma per sua fortuna un finale a sorpresa gli dà la possibilità di chiarire tutto e di riconciliarsi con la moglie. A seguire, in seconda serata, alle 22.55, per il ciclo “Teatro in Italia”, va in onda “La Commedia dell’arte e le maschere”, con Giorgio Albertazzi e Dario Fo. Comincia nel Teatro Farnese di Parma, da anni trasformato in museo e riaperto eccezionalmente dalla Sovrintendenza ai Beni culturali di Parma proprio per Palcoscenico. Da questo straordinario set parte il racconto dei Comici Italiani che con i loro canovacci e le loro maschere – da Brighella, Pantalone, Colombina ad Arlecchino e i vari Zanni – hanno conquistato le scene italiane e quelle di tutta Europa.

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il film drammatico “Guardami”, con Elisabetta Cavallotti. La protagonista, Nina fa l’attrice nei film del genere pornografico. Per lei si tratta di un mestiere come un altro che risponde alla richiesta di una precisa fascia di persone. Nina ha una figlia piccola e vive una relazione con Cristiana, redattrice di una rivista hard. I contrasti non mancano, ma l’una ha bisogno dell’altra per sfuggire alla solitudine. Nina incontra ogni tanto la mamma. Dopo una visita medica di routine, a Nina viene diagnosticato un cancro, e la sua vita cambia. Va a trovare anche il padre, impegnato con gli aiuti umanitari nella ex-Jugoslavia. Ma Nina ormai sente che la sua vita sta cambiando. Quel corpo che le è servito per lavorare ora le si rivolta contro. All’ospedale conosce Flavio, a sua volta malato e i due cominciano a frequentarsi. Nina tuttavia non vuole interrompere la propria attività, invita ad assistervi anche Flavio, che però intanto sente di innamorarsi di lei. Dopo un periodo di ulteriori esami, all’ultimo controllo Nina inaspettatamente risulta migliorata e in via di guarigione; Flavio invece va verso la fase terminale. Nina gli regala un ultimo momento di intimità. Flavio muore. Per Nina comincia una vita diversa.

– Su La5, alle 21.10 il film drammatico “Dreamer – La strada per la vittoria”, con Kurt Russell e Dakota Fanning. I protagonisti Ben Crane e sua figlia Cale adottano un cavallo da corsa con una gamba spezzata che il legittimo proprietario stava per abbattere. Grazie alle cure di Cale, di Ben e di suo padre Pop, Soñador – questo il nome che viene dato all’animale – ha una possibilità di tornare a correre…

– Su RaiMovie, alle 21.15 il telefilm “Hell on wheels”, con Anson Mount. La serie segue l’avventurosa costruzione della Union Pacific attraverso il continente americano, raccontando con toni realistici e spesso assai crudi la comunità viaggiante di avventurieri, operai, capomastri, prostitute e sognatori lanciatasi verso l’Ovest sulla sua scia. Tra gli interpreti troviamo alcuni volti noti della cinematografia e della serialità americana: Colm Meaney, Anson Mount, Dominique McElligott e Common.

– Su Rai Premium, alle 21.10 la replica della fiction “Il coraggio di una donna. Rossella – Capitolo secondo”, con Gabriella Pession, Danilo Brugia, Paolo Mazzarelli e Serena Rossi. Il dolore di Rossella è lacerante, ma è costretta a reagire: i suoi bambini sono spariti e lei deve ritrovarli. Con l’aiuto di Lorenzo setaccia il porto e infine li riabbraccia, spaesati e impauriti. Il dolore per la morte di Riccardo non ferma Rossella, vuole denunciare Giuliano e ottenere giustizia. Grazie al suo coraggio, lottando contro le convenzioni del tempo, Rossella combatte con tutte le forze per riscattare non solo la sua dignità, ma anche quella di tutte le donne che soffrono in silenzio… Decide, tra lo stupore di tutti, di denunciare Giuliano per stupro, un reato a quel tempo taciuto e rimosso, lo fa non solo per se stessa, ma anche per dare voce alle tante donne che atterrite dalla paura non riescono a ribellarsi alle violenze subite. Ha perso l’amore della sua vita, ma la vita non finisce qui, la tenacia e la determinatezza di Rossella convincono il professore Ceriani ad aprire il reparto di pediatria nell’ospedale di Genova, Rossella ne sarà la responsabile. E’ stato Riccardo a scoprire il suo talento per la medicina, e resterà per sempre dentro di lei, lo sentirà sempre al suo fianco, poi forse un giorno riuscirà ad aprire il suo cuore ad un altro amore…

– Su RaiSport1, alle 21 il talk-show sportivo “Il Processo del Lunedì”, dedicato al commento e alla discussione della giornata di campionato appena giocata.

– Su RaiSport2, dalle 19.40 viene riproposto “Ciclismo: Tour de France 2014 18.esima Tappa: Pau – Hautacam”.

– Su Iris, alle 21 il film thriller “La finestra sul cortile”, con James Stewart, Grace Kelly e Raymond Burr. Il fotoreporter "Jeff" Jefferies, avendo riportato una frattura a una gamba, è costretto ad un lungo periodo d’immobilità che trascorre nel proprio appartamento. La monotonia di questa vita di recluso è resa per lui sopportabile dalle visite di Lisa, una ragazza innamorata di lui, e dalla continua osservazione dei fatti altrui attraverso la finestra sul cortile. Tra i vicini sottoposti al suo controllo attira in modo particolare la sua attenzione un certo Thorwald, commesso viaggiatore in bigiotterie, alle prese con una moglie malata e bisbetica. Una notte Jefferies osserva lo strano andirivieni di Thorwald, munito di una valigia di alluminio. Il giorno dopo e nei giorni seguenti il reporter non vede più la signora Thorwald, né può notare alcun indizio della sua presenza nell’appartamento: dicono che sia partita, ma Jefferies subodora un delitto. Aiutato da Lisa egli si dà da fare per raccogliere delle prove che confermino la sua ipotesi. Un agente di polizia suo amico, informato dei suoi sospetti, non mostra di condividerli; ciò nondimeno Jefferies persiste nelle sue indagini e, dopo aver corso il rischio di essere gettato fuori dalla finestra dall’assassino, riesce tuttavia a farlo arrestare. Nello svolgimento della sua non facile azione, il fotoreporter ha avuto la collaborazione di Lisa che ha dimostrato di possedere preziose doti e diverrà indubbiamente la sua compagna.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 il programma musicale “I tre tenori”, con una formazione di cantanti lirici che hanno tenuto concerti negli anni novanta e nei primi anni 2000: Plácido Domingo, José Carreras e Luciano Pavarotti. Il trio aveva iniziato la collaborazione in occasione di un concerto alle antiche Terme di Caracalla a Roma, tenutosi alla vigilia della finale della Coppa del Mondo Italia ’90, il 7 luglio 1990, con Zubin Mehta impegnato a dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. L’idea del concerto era stata del produttore e manager italiano Mario Dradi, per raccogliere fondi per la fondazione di Carreras e anche come un modo per i suoi colleghi Domingo e Pavarotti, di dare un bentornato amichevole nel mondo operistico dopo la sua battaglia vinta contro la leucemia. I concerti hanno costituito un enorme successo commerciale e sono stati inoltre seguiti da una serie di incisioni che si sono rivelate dei best-seller, tra cui Carreras – Domingo – Pavarotti: i Tre Tenori in Concerto (Concerto dei tre tenori, Cilea, Verdi, Puccini che detiene il Guinness World Records per l’album best seller di musica classica),The 3 Tenors in Concert 1994, I Tre Tenori: Parigi 1998, I Tre Tenori Natale e Il meglio dei Tre Tenori. Zubin Mehta ha diretto le esibizioni nel 1990 e nel 1994. Il concerto di Parigi è stato diretto da James Levine. Il repertorio dei Tre Tenori si estende al di là dell’opera, fino ad includere brani del Teatro di Broadway e perfino della musica pop. Tra le arie più gettonate, Nessun dorma tratta dalla Turandot di Puccini e la ballata italiana ‘O sole mio.

– Su Top Crime, alle 21.05 il telefilm “Covert affairs”, con Piper Perabo e Christopher Gorham. Washington. Annie Walker è una giovane ragazza che, per cercare di dimenticare una scottante delusione amorosa, decide di arruolarsi nella Cia. Un mese prima della fine del suo addestramento, quando è ancora una recluta inesperta ed impreparata sotto molti punti di vista, viene sorprendentemente promossa ad agente operativo sul campo. I suoi superiori motivano questa scelta per via della sua perfetta padronanza con le lingue straniere, ma in realtà la sua promozione è dovuta esclusivamente al fatto che conosce molto bene un pericoloso ricercato a cui l’agenzia sta dando la caccia: Ben Mercer, il suo ex fidanzato, proprio l’uomo che, lasciandola, è stato la causa scatenante che l’ha spinta ad entrare nell’agenzia, e di cui la ragazza ignora il lato criminale. Annie viene tenuta all’oscuro di ciò dai suoi nuovi capi Joan ed Arthur Campbell, i quali contano di "sfruttare" Annie a sua insaputa per arrivare a Ben. Per aiutarla nella sua nuova vita da spia, l’agenzia le affianca Auggie Anderson, un agente che ha perso l’uso della vista in missione, il quale fa da guida ad Annie in un mondo dove è guardata con diffidenza, e dove deve ancora dimostrare le sue qualità.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “Grassi contro magri”. Nella sua clinica dedicata ai disturbi dell’alimentazione, il Dottor Christian Jessen ha aiutato tante persone a ristabilire un rapporto sano con il cibo… In questa stagione i nuovi episodi continueranno a raccontare i disturbi alimentari che coinvolgono persone molto grasse o persone troppo magre.

– Su RaiStoria, alle 20.45 “Il tempo e la storia – Il concordato 1929-1984. Da Mussolini a Craxi”, di Fabio Bottiglione con Alberto Melloni. Trent’anni fa a Roma a Villa Madama, viene firmato l’accordo che ancora oggi regola i rapporti tra Stato italiano e Vaticano: il Nuovo Concordato. Tutto ha inizio l’11 febbraio del 1929 quando il primo ministro Mussolini e il Cardinale Gasparri sottoscrivono i Patti lateranensi che sanciscono il primo accordo tra i due Stati dopo l’Unità d’Italia, per arrivare al 3 giugno 1984 con l’incontro tra Bettino Craxi e Giovanni Paolo II che inaugura l’entrata in vigore del nuovo Concordato. Quando il 20 settembre 1870 i bersaglieri irrompono a Roma, Papa Pio IX, chiuso in Vaticano, si dichiara prigioniero politico. È la fine del dominio temporale dei Papi e l’inizio di un dissidio apparentemente insanabile tra il nuovo Stato italiano e quello del Vaticano: saranno necessari più di cento anni e due concordati perché il rapporto giunga a una definitiva chiarificazione. La puntata ripercorre le vicende più significative di questo lungo periodo, dagli accordi del Laterano all’approvazione nel 1947 dell’articolo 7 della Costituzione, dalla Commissione Gonnella del ’68, ai punti fondamentali – come l’insegnamento scolastico facoltativo della religione cattolica – del nuovo Concordato. A seguire, alle 21.30 va in onda il film drammatico “Cronache di poveri amanti”, con Antonella Lualdi e Marcello Mastroianni. Intorno al 1925, Mario, giovane tipografo fiorentino, per essere più vicino alla sua fidanzata, Bianca, va ad abitare nella breve via del Corno e fa amicizia col maniscalco "Maciste", suo padrone di casa, e col fruttivendolo Ugo, tutti e due antifascisti. Accade che Alfredo Campolmi, proprietario di una pizzicheria, essendosi rifiutato di versare certi contributi al partito, viene selvaggiamente bastonato dai fascisti. Al capezzale del Campolmi, all’ospedale, Mario incontra spesso la moglie Milena, amica della sua fidanzata, Bianca, e se ne innamora: egli rompe il fidanzamento con Bianca. In un conflitto notturno con gli squadristi, Maciste viene ucciso; Ugo, ferito, si rifugia in casa della "signora", una strozzina che controlla gli interessi della contrada. Essendosi innamorato di Gesuina, la servetta, Ugo, una volta guarito, la sposa. Anche Alfredo Campolmi muore: Mario e Milena si sono confessati il loro amore, ma, per pietà verso il defunto, si separano. Più tardi anche Mario viene arrestato dalla polizia.

– Su Italia2, alle 21.10 il film horror “Non aprite quella porta: l’inizio”, con Lee Ermey. Due amici Eric e Dean con le rispettive ragazze, prima di partire come soldati per la guerra del Vietnam, decidono di fare un ultimo viaggio per passare un po’ di tempo insieme. Coinvolti in un incidente, sono costretti a fermarsi in una casa dove ad accoglierli c’è un giovane di nome Thomas al quale piace giocare molto con la motosega…

– Su Dmax, alle 21.10 “River Monsters”, serie televisiva di carattere documentaristico condotta da Jeremy Wade, biologo e pescatore estremo, e prodotta dalla Icon Films di Bristol. Il programma è stato trasmesso per la prima volta negli Stati Uniti su Animal Planet a partire dal 5 aprile 2009. Nella serie il suddetto Jeremy si cimenta nella ricerca di creature d’acqua dolce ritenute pericolose per l’uomo.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.