BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il governo deleghi l’istruzione alle Regioni”

Sono orgogliosa di inaugurare questo anno scolastico a Milano e in particolare in questa scuola, insieme al ministro alle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi che proprio qui ha iniziato il suo percorso scolastico". Lo ha detto l'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia Valentina Aprea intervenuta questa mattina alla scuola Francesca Saverio Cabrini per l'avvio del nuovo anno scolastico.

Più informazioni su

Sono orgogliosa di inaugurare questo anno scolastico a Milano e in particolare in questa scuola, insieme al ministro alle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi che proprio qui ha iniziato il suo percorso scolastico". Lo ha detto l’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia Valentina Aprea intervenuta questa mattina alla scuola Francesca Saverio Cabrini per l’avvio del nuovo anno scolastico.

MODELLO D’AVANGUARDIA – "Questa scuola – ha sottolineato l’assessore – è da sempre un modello all’avanguardia. Fin dagli anni ’60 organizza il pre ed il post scuola ed i corsi di nuoto nelle attività extra didattiche. Regione Lombardia continua ad investire nelle scuole lombarde, consapevole dell’importanza dell’educazione nel processo di sviluppo della Regione teso a quantificare sempre più la risorsa umana investendo su competenze e innovazione.

MODELLO PER L’ITALIA – "La scuola in Regione Lombardia – ha aggiunto l’assessore Aprea – è un modello di buona scuola e per questo si candida ad essere un buon esempio per la Riforma scolastica nazionale".

COMPETENZA ISTRUZIONE A REGIONI – "Settimana prossima la giunta regionale varerà il Pacchetto scuola Lombardia che contiene, tra l’altro, la riqualificazione, solo con fondi regionali. Mentre aspettiamo gli investimenti del Governo avanziamo la proposta di delegare alle Regioni la piena competenza dell’istruzione per accelerare e qualificare gli interventi".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luciano Avogadri

    Dopo quello che hanno combinato nella gestione della Sanità e del Territorio, dopo le prebende distribuite a capocchia, solo un matto può chiederlo e solo dei deficienti potrebbero concederlo.

  2. Scritto da Rino

    Ma le Regioni di danni non ne han fatti già abbastanza con le loro deleghe ?