BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Telgate, libri gratis per i bimbi di prima media “E’ investimento migliore”

L'amministrazione comunale di Telgate ha consegnato ai giovani studenti iscritti alla prima media i libri di testo in comodato d'uso gratuito: il risparmio per ogni famiglia è di circa 300 euro. Soddisfatto il sindaco che parla di “miglior investimento per il futuro dei ragazzi”.

Libri in comodato d’uso gratuito a tutti i bambini di prima media con almeno tre anni di residenza nel territorio comunale e le cui famiglie risultano in regola con il pagamento delle tasse: l’iniziativa è dell’amministrazione comunale di Telgate che, sabato 13 settembre, ha consegnato ai giovani studenti i testi scolastici per il triennio.

A tutte le famiglie interessate il sindaco Sala ha inviato nei giorni scorsi una lettera di augurio per l’inizio dell’anno scolastico e l’invito per la mattinata di sabato nelle scuole medie per la consegna “fisica” del materiale primario per lo studio.

“Nonostante il periodo di generale difficoltà economica – ha sottolineato il sindaco Fabrizio Sala – il Comune ha sostenuto questa spesa nella consapevolezza dell’importanza dell’istruzione che rappresenta il migliore investimento che possiamo attuare verso i nostri ragazzi”.

La spesa per ogni famiglia si aggira attorno ai 300 euro e lo sforzo per le casse comunali non è stato indifferente: “Spero che possa servire a fornire ai nostri ragazzi le basi su cui potranno realizzare pienamente sé stessi – continua il sindaco – contribuendo a migliorare la nostra società ed il nostro Paese”.

E il primo cittadino esprime con soddisfazione il primato di Telgate, “primo comune della Bergamasca ad attuare un simile provvedimento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luciano

    Resto perplesso di fronte al passaggio che recita “…e le cui famiglie risultino in regola con il pagamento delle tasse”. Scusate, ma la domanda mi sorge spontanea: Una famiglia indigente che non ce la fa verrebbe esclusa?

  2. Scritto da marco

    avete comprato i libri anche per le famiglie che potevano permettersi di comprarli? e a quelle in difficoltà che non sono riuscite a pagare le tasse no? mi sfugge il senso…

    1. Scritto da il polemico

      se una famiglia non riesce a pagare le tesse e il governo nel frattempo le aumenta nell’approvazione generale del suo elettorato….che si deve fare?