BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Chi fa lavori stressanti consuma più caffè Giornalisti i più dipendenti

Secondo un sondaggio condotto in Inghilterra i giornalisti sono i professionisti più dipendenti dal caffè, con almeno tre tazze al giorno: seguono gli agenti di polizia e gli insegnanti.

Più informazioni su

Secondo una ricerca condotta in Inghilterra chi fa lavori stressanti consuma più caffè, fino a quattro tazze al giorno: una vera e propria necessità per qualcuno, che non può proprio farne a meno e ha sviluppato una sorta di dipendenza.

Ma chi sono i professionisti che assumono più caffè durante la giornata? Un sondaggio condotto su un campione di 10mila persone ha messo in evidenza come i più dipendenti siano i giornalisti: l’85% ha ammesso di bere almeno tre tazze al giorno, il 70% non ne può fare a meno, pena la perdita di concentrazione sul lavoro.

Dopo i giornalisti seguono a ruota gli agenti di polizia e gli insegnanti ma nella top ten rientrano anche idraulici e le persone che lavorano nel commercio, gli infermieri e il personale medico in generale, i dirigenti d’azienda, i conduttori di televendite, le persone che lavorano nell’assistenza, i venditori e gli autisti.

Per rimanere sempre nel Regno Unito il quotidiano inglese The Guardian mette in guardia i “caffeinomani”, citando uno studio dell’università del South Carolina: la dose giornaliera raccomandata non dovrebbe andare oltre le due-quattro tazzine, ovvero 200 mg, perchè troppo caffè alza in maniera esponenziale il rischio di ictus e problemi cardiaci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fivelementi

    Non credo dipenda dai lavori stressanti, ma dalla tipologia del lavoro che uno fa. La caffeina è assunta in dose massiccia anche da insegnanti e segretarie… Sono quei lavori dove è richiesta maggior impegno da parte dei collegamenti tra cervello – manualità e sopratutto parola…. Diverso è il caso degli scrittori, che preferiscono il tè….

    1. Scritto da Atalantino

      Direi che il comune denominatore allora, oltre ai collegamenti del cervello con la bocca, sta nel poter andare più volte alla macchina del caffè durante l’orario di lavoro senza rimbrotti dei superiori. Una bella fortuna!