BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Omicidio Raccagni Arrestato ad Antegnate il terzo uomo: ha 23 anni

E' stato arrestato nella sua casa di Antegnate lo scorso 9 settembre il terzo uomo della banda che la notte tra il 7 e l'8 luglio scorso entrò in azione a Pontoglio rapinando e ferendo Pietro Raccagni, il macellaio 53enne che morì in ospedale dopo 11 giorni di agonia.

Le manette sono scattate nella sua casa di Antegnate. Lleshi Vitor, 23 anni, è stato arrestato lo scorso 9 settembre. E’ lui il terzo uomo accusato della rapina finita nel sangue avvenuta nella notte tra il 7 e l’8 luglio a Pontoglio, quando nella colluttazione coi banditi rimase ferito Pietro Raccagni, il macellaio 53enne che morì in ospedale dopo 11 giorni di agonia.

Lleshi Vitor ha tentato inutilmente di fuggire sul balcone, ma i militari dell’Arma lo hanno braccato.

Secondo la testimonianza fornita dal cugino (Pjeter Lleshi, 21 anni già arrestato ad Antegnate il 21 luglio quasi contestualmente al connazionale albanese Anton Vlashi, 24 anni, intercettato a Jesolo) sarebbe stato proprio Vitor a colpire Raccagni alla testa con una bottiglia di vino. Per questo 23enne l’accusa è di rapina plurima aggravata e omicidio preterintenzionale. Secondo gli investigatori Vitor era pronto a fuggire in Albania con un nuovo passaporto, ma l’operazione dei carabinieri ha messo fine ai suoi piani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.