BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Finale Miss Italia 2014: favorita la bergamasca Sara Pagliaroli

Secondo i bookmaker la splendida 19enne di Villa di Serio è la favorita per il titolo che sarà assegnato domani sera in diretta su La 7 dal PalaArrex di Jesolo. A contenderselo 24 ragazze, tra cui un' altra bergamasca, Elisa Piazza, neodiplomata al liceo classico

E’ la bergamasca Sara Pagliaroli la favorita per il titolo di Miss Italia 2014 che sarà assegnato domani sera, domenica 14 settembre, in diretta su La 7 dal PalaArrex di Jesolo.

Secondo la classifica virtuale stilata dal bookmaker inglese Stanleybet, a spiccare tra le altre con una quota di 4.50 è la numero 19, Miss Rocchetta Bellezza Lombardia, la splendida 19enne di Villa di Serio dagli occhi azzurri e dai capelli biondo scuro, alta 1 metro e 74.

A contendersi il primo posto saranno 24 ragazze, tra cui un’altra bergamasca, Elisa Piazza, sempre 19enne, 174 centimetri, capelli castano chiari, neodiplomata al liceo classico e arrivata a Jesolo col titolo Miss Ecologia Verso Expo 2015. In conferenza stampa Elisa, che vuole laurearsi alla Bocconi, è stata ricoperta di elogi da Simona Ventura.

In totale sono tre le promosse del gruppo della Lombardia, due dell’Emilia Romagna, due del Lazio, due della Campania e due della Sicilia; una a testa per le altre regioni, meno l’Umbria e la Valle d’Aosta che non sono rappresentate. Chi tra queste splendide miss verrà incoronata?

Sempre secondo il bookmaker inglese dopo Sara Pagliaroli conquista il secondo posto (5.50) Rosaria Aprea, la ventiduenne Miss Coraggio casertana divenuta simbolo del riscatto delle donne vittime di violenza.

Seguono, entrambe a quota 7.00, l’affascinante diciannovenne sarda Nicole di Santo e la bionda abruzzese Soleil Anastasia Sorge, ambiziosa studentessa di Economia a Roma. Bancate a 8.00 la diciannovenne bergamasca Elisa Piazza e la mora siciliana Deborah Messina; la solare napoletana Rosaria Deborah Alex Cerlino, receptionist con da sempre il sogno dello spettacolo, è offerta a quota 9.0. Stesse identiche possibilità per Giorgia Orlandi, giovanissima Miss Rocchetta Bellezza Lazio, altezza 1.78. Seguono a quota 12.00 la veneta Sara Nervo e la diciottenne Miss Linea Sprint Emilia Romagna Matilde Silingardi, mentre la ballerina campana Anna Cataletti è offerta a 16.00.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da miao

    Vince il sud perché votiamo di più e perché obiettivamente siamo belle.

    1. Scritto da sepp

      se il concorso volesse essere serio, si dovrebbe dare al pubblico (prevalentemente meridionale e poco obiettivo) al massimo un voto su cinque. Gli altri quattro dovrebbero essere di commissari tecnici che hanno passato la vita ad occuparsi di bellezza femminile. Così le cose si metterebbero a posto. Si preferisce invece lasciar “vincere” i televisionari del sud per dare a quelle terre una sorta di consolazione e convincerli che sono sì poveri e un po’ arretrati, ma in fondo belli.

    2. Scritto da Ahahah

      Siete bellissime, soprattutto da quando esistono tecniche depilatorie che vi aiutano non poco….. Per il maggior numero di votanti poi, non è un parametro particolarmente onorevole, nel paese dei voti di scambio…..

      1. Scritto da Ale

        Non solo tecniche depilatorie…queste si sono già fatte ritocchini!!! Le vere bellezze sono quelle che vincevano negli anni 50 e 60, belle naturali!!!

  2. Scritto da sepp

    3 vittorie su 4 vengono date al sud per ragioni strettamente politiche. non ho il conteggio delle ultime tornate, ma credo che non ci sarà molta trippa per le due gatte bergamasche.

    1. Scritto da Ma tu pensa

      Infatti ha vinto una siciliana. Certo che le sue affermazioni (ed anch’io la penso come lei), tecnicamente rilevano una gara “viziata” da elementi che vanno oltre la classifica stilata per la bellezza… Chissà se non indagherà mai qualcuno: trattandosi della solita gnaggnera siciliana o filo meridionale immagino che verrà ritenuto tutto regolare così.

  3. Scritto da Luigi

    Speriamo che non entri Papa ed esca cardinale….. Le previsioni mi fanno sempre un po’ specie.