BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grande Fratello per strada Tutor e Ztl smascherano anche i documenti scaduti

Potrebbero esserci novità anche nel campo della sicurezza stradale nella legge di Stabilità: si attende l'ok del Parlamento per permettere alle telecamere di Tutor, Ztl e Telepass di rilevare infrazioni e documenti scaduti, come assicurazione e revisione.

Più informazioni su

Infrazioni al codice della strada e documenti scaduti saranno rilevati dalle telecamere dei Tutor autostradali, dei varchi Ztl e delle corsie Telepass: si attendono grandi novità nel campo della sicurezza stradale dalla legge di Stabilità o in sede di conversione del decreto “Sblocca Italia”, con un emendamento che permetterebbe di controllare gli automobilisti da remoto.

Un sistema che è già realtà in molte parti d’Europa e che in Italia sarebbe dovuto entrare in funzione già il 15 febbraio scorso: un precedente tricolore, in realtà, esiste già ed è il Cnai, il Centro nazionale accertamento delle infrazioni di Settebagni a Roma, che raccoglie tutte le segnalazioni degli autovelox per eccessi di velocità.

Manca ancora l’ok del Parlamento che permetterebbe al Cnai di accedere alla banca dati della Motorizzazione per avere un controllo a 360 gradi anche su tutto il resto: assicurazione o revisione scadute, guida contromano o senza casco, fanali spenti o rotti.

Il sistema è semplicissimo: una volta rilevata la targa dalle telecamere, il Cnai incrocia i dati della Motorizzazione per verificare, in pochi istanti, che il veicolo abbia tutti i requisiti e i documenti in regola per circolare.

Obiettivo principale di questa imponente operazione, che potrà contare sui 600 occhi elettronici dei Telepass, i 320 impianti tutor e le infinite telecamere cittadine, è il “popolo dei senza assicurazione” che, secondo Ania, ammonta a 3,8 milioni di mezzi che circolano senza polizza o con contrassegno scaduto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luigi

    Per i documenti scaduti, visto che li emette un ente pubblico, dovrebbe essere automatica la segnalazione che sono scaduti o automaticamente rinnovarli, non aspettare di pescarli casualmente con una telecamera… Arretratezza in malafede tutta italiana, così si pagano e si giustificano altri impiegati pubblici a far qualcosa di inutile….

  2. Scritto da monia

    ahahahaa sempre piu tecnologici peccato che poi quando per qualche motivo abbiamo bisogno di interrogarle, toh! non erano in funzione! ma vaaa!

  3. Scritto da Samuele

    Non credete alle favole, chi ha sempre pagato pagherà ancora. Se non li hanno mai beccati gli evasori, volete che adesso la polizia si metta al casello ad aspettare che arrivi il boccalone a pagare gli arretrati? Ma le pensano proprio tutte. Io mi preoccupo perché questo genererà nuova burocrazia. La clonazione delle targhe farà ancora una volta pagare i soliti noti.

  4. Scritto da La verità fa male

    Pensa tu che geni, io non ci ero arrivato! Risultati concreti di questa trovata: più multe emesse ma incassi praticamente uguali (i soliti noti cioè operai, impiegati, partite IVA intestati su qualche bene pagheranno; i “soliti ignoti” cioè prestanome, nullatenenti, stranieri non intestati su nulla se ne fregheranno altamente della multa), ma anche più burocrazia, e in ogni caso i suddetti soggetti nullatenenti e nullafacenti non si assicureranno e non pagheranno nessuna multa

  5. Scritto da A.Z. BG

    Incredibile,si stanno avverando tutte le profezie scritte da Orwell nel suo libro 1984,scritto nel 1948.Saremo in mano a burocrati incapaci che facendo i guardoni colpiranno chi vorranno,senza colpire amici o chi potrebbe essere più pericoloso.Quindi vedranno il pensionato o il lavoratore cui appioppare una multa(che tanto la paga),e”non vedranno”extra,zingari, criminali.Esattamente per colpire un’altra volta gli onesti.Piacerà a gori e renzi,avranno telecamere sempre a disposizione.

  6. Scritto da Mak

    speriamo così vedremo meno profughi circolare con macchinoni vecchin in gran parte senza documenti e assicurazioni,

    1. Scritto da richi

      E magari si beccherà quell’imbecille padano che sfreccia in città di notte come se fosse al MotoGP.