BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pistorius, ora la sentenza Fu omicidio volontario? Rischia l’ergastolo

L'ex campione paralimpico sudafricano Oscar Pistorius è in tribunale a Pretoria dove il giudice Thokozile Masipa è chiamato a decidere se l'omicidio dell'ex fidanzata fu premeditato o colposo: rischia la condanna all'ergastolo.

Più informazioni su

Il 14 febbraio 2013 l’ex atleta paralimpico Oscar Pistorius sparò quattro colpi di pistola alla fidanzata Reeva Steenkamp nella sua villa di Pretoria, in Sudafrica: fu omicidio volontario o, come ha sempre sostenuto l’accusato, gli spari colpirono per errore la fidanzata?

Dopo sei mesi di processo, giovedì 11 settembre è il giorno della verità per Oscar Pistorius, in tribunale in attesa di giudizio: toccherà al giudice Thokozile Masipa decidere se assecondare la tesi dell’accusa, ovvero omicidio premeditato con conseguente condanna all’ergastolo di minimo 25 anni, o della difesa, omicidio colposo con un massimo di 15 anni di pena.

Nel mezzo l’ipotesi dell’omicidio volontario semplice, con un minimo di 15 anni di reclusione, e l’ipotesi, remota, dell’assoluzione.

Secondo l’accusa Pistorius, dopo un furioso litigio, avrebbe sparato con l’intenzione di uccidere la fidanza chiusa nel bagno mentre la difesa, e lo stesso Pistorius, sostengono che i colpi di pistola furono sparati d’istinto in direzione del bagno per colpire un fantomatico ladro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.