BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Intesa su nitrati, Confai: “Oggi l’agricoltura è sempre più ecosostenibile”

Il presidente di Confai Leonardo Bolis approva l'iniziativa intrapresa dall'assessore lombardo all'agricoltura Gianni Fava che ha scritto al primo ministro francese con l'intenzione di attivare una sinergia europea.

“La strada tracciata dall’assessore lombardo all’Agricoltura Gianni Fava in materia di nitrati va senz’altro nella direzione giusta”, afferma il presidente di Confai, Leonardo Bolis, commentando la recente iniziativa dell’assessore lombardo all’agricoltura che ha scritto una lettera al primo ministro francese circa la necessità di una sinergia europea a tutela della zootecnia.

L’agricoltura moderna è sempre più sostenibile e attenta alle esigenze di valorizzazione degli ecosistemi rurali – ha aggiunto Bolis -. Lo stesso ISPRA, istituto pubblico per la ricerca ambientale, ha evidenziato a chiare lettere come all’attività zootecnica sia ascrivibile meno di un decimo dell’apporto di azoto nitrico oggetto della direttiva comunitaria n. 91/676. In altre parole, è profondamente ingiusto addossare all’agricoltura responsabilità che andrebbero ricercate altrove”.

“Da parte nostra – aggiunge Sandro Cappellini, coordinatore nazionale di Confai – confermiamo la massima disponibilità a proseguire un’interlocuzione a tutti i livelli istituzionali al fine di fornire dati ed evidenze tecniche sul ruolo ambientale del settore primario”.

Una particolare attenzione alle vicende ambientali dell’agricoltura è dimostrata anche da Confai Academy. “La questione nitrati – osserva Enzo Cattaneo, segretario generale della Corporate University agricola – deve comunque costituire uno stimolo verso la ricerca di soluzioni innovative, tra cui quelle legate all’utilizzazione agronomica del digestato proveniente da impianti per la valorizzazione energetica dei reflui zootecnici e dei sottoprodotti dell’attività di coltivazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.