BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Equitalia firma l’accordo con Confartigianato: per semplificare il rapporto col fisco

Più collaborazione tra Equitalia Nord e Confartigianato Imprese Lombardia con l’accordo siglato nella giornata di mercoledì 10 settembre a Milano grazie al quale viene istituito un canale di assistenza dedicato, finalizzato a migliorare e semplificare il rapporto con il fisco.

Più informazioni su

Il protocollo d’intesa, che avrà una durata di due anni, è stato sottoscritto dal direttore regionale Lombardia di Equitalia Nord, Luigi Favè, e dal segretario generale di Confartigianato Imprese Lombardia, Vincenzo Mamoli.

Attraverso uno sportello telematico dedicato, presente sul sito Internet www.gruppoequitalia.it, nell’apposito Form contatti, gli iscritti possono richiedere informazioni per conto del contribuente e formulare quesiti in ordine a tematiche relative alle attività di riscossione attivate. A fronte di argomenti di particolare complessità, Equitalia Nord provvede a fissare un incontro nel minor tempo possibile. Tramite lo sportello telematico dedicato si potrà, tra l’altro, richiedere estratti di ruolo e copie di relata di notifica, informazioni su iscrizione di ipoteca o fermo amministrativo e presentare istanza per la loro cancellazione, presentare richiesta di sospensione della riscossione.

“L’accordo con Confartigianato Imprese Lombardia – evidenzia il direttore regionale Lombardia di Equitalia Nord, Luigi Favè – rientra nel percorso intrapreso da Equitalia per rendere più efficiente e diretto il dialogo con il mondo delle imprese”. “Il protocollo d’intesa con Equitalia – sottolinea il segretario generale di Confartigianato Lombardia Vincenzo Mamoli – è frutto del riconoscimento di un ruolo che la nostra Federazione svolge quotidianamente nei confronti delle oltre 100.000 imprese artigiane e piccole imprese rappresentate, attraverso i 150 punti impresa presenti sul territorio lombardo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    Don Vito Corleone impone alla vittima il pizzo dell’8%. In cambio, ti assicura protezione. Tutti sanno che legge di Cosa Nostra è fuori legge. Don Luigi Favè impone un pizzo dell’8%, lo trasforma in legge, lo chiama aggio e fa credere a tutti che sia una normale tassa dovuta. In cambio, non ti dà nulla. Anzi, ti perseguita nei tribunali per avere non solo i tuoi soldi, ma la tua vita. Don Vito Corleone e Cosa Nostra sono senz’altro più onesti e più utili dello stato italiano.

  2. Scritto da MAURIZIO

    Equitalia impone alla vittima una tangente dell’8% sul totale dell’accertamento presunto (esentato dalla prova) effettuato dal suo correo, l’ufficio delle entrate. Ecco cosa fa e per chi lavora don Luigi Favè.