BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bomba d’acqua su Bergamo e provincia: disagi e allagamenti – Il video previsioni

Nuova bomba d'acqua su Bergamo e provincia con relativi disagi nella serata di mercoledì 10 settembre. Un metro di acqua per le strade di Grumello: le immagini

Nuova bomba d’acqua su Bergamo e provincia con relativi diagi nella serata di mercoledì 10 settembre.

 L’ennesimo temporale violento di questa pazza estate 2014, che passerà alla storia come una delle più instabili a livello metereologico di tutti tempi, ha creato nuovi e numerosi problemi in Bergamasca.

Alberi abbattuti, auto danneggiate e strade allagate. Come a Grumello del Monte, con un metro di acqua che ha invaso il paese, come si vede nel video inviatoci dal nostro lettore Maicol Facheris, girato all’incrocio Via cardinal Ferrari con via Martiri della Libertà: 

Anche a Dalmine sulla strada Statale in zona ponte autostrada in direzione Osio Sotto la carreggiata è stata inondata. Sulla strada tra Cavernago e Mornico, invece, un albero si è abbattuto a causa del forte vento.

A Carobbio degli Angeli, frazione Cicola allagata e vigli del fuoco al lavoro, come si vede nella foto di Paola Pecora:

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da efrem

    Per il sindaco la colpa dell allagamento nel palazzetto e alle scuole è colpa delle associazioni sportive costrette ad andarsene e restando senza lavoro e i ragazzi senza sport!!!alla affermazione che ho detto al sindaco ma ho 2 figli a carico!!!risposta…non è un problema mio!!!!!!

  2. Scritto da Gaetano Bresci

    con il cambio climatico in atto questi fenomeni saranno sempre più frequenti. Cosa propongono i nostri governanti (locali e nazionali) per limitare i danni e controllare il territorio? Nuove autostrade, interporti, centri commerciali ecc., giusto giusto per drenare il terreno….tanto vale cercare di spegnere un incendio con una bella secchiata di benzina….e il cittadino medio se ne fotte (salvo poi piangere e chiedere sovvenzioni statali).

  3. Scritto da L76BG

    a chi ironizza.. avreste dovuto provare a trovarvici in mezzo, 3/4 d’ora da panico, spazzati dal vento e acqua incessante..non un temporale normale o credete che le strade si riempiano di acqua dal nulla!! Solidale con chi ha avuto danni notevoli, fortunatamente io ho dovuto solo spazzare acqua per qualche ora.

  4. Scritto da paride

    forse se il monte di grumello non fosse stato completamente edificato, forse se si fossero mantenuti i terrazzamenti delle viti, forse se i recenti lavori di sistemazione delle linee fognarie fossero stati fatti meglio, forse se si migliorasse la manutenzione degli scarichi… forse, i disagi provocati da questi fenomeni sarebbero più contenuti… altrimenti diciamo che è colpa del destino e ci sentiamo a posto.

  5. Scritto da Filippo

    Eggià ora è di moda l’espressione “bomba d’acqua” per ogni intenso temporale. Pigrizia giornalistica !

  6. Scritto da nino cortesi

    Dovevo giusto bagnare giardino ed orto.
    Ad Arcene è caduta nella misura giusta.
    Si spera che la bolletta dell’acqua sia meno cara, ma non è detto.

  7. Scritto da Massimo Caronti

    Mi spiace molto per ciò che è successo,si vedono anche i sacchi dell’indifferenziata che vagano per le strade,quest’anno è stata una vera tragedia.Speriamo che in cambio faccia un inverno mite.

    1. Scritto da Il Naggio

      L’inverno NON deve essere mite.