BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ricordando don Gallo” Giuliani e Vauro alla festa della Tavola della pace

Domenica 21 settembre alla festa per i 10 anni di fondazione della Tavola della pace Valle Brembana non manca un incontro dedicato al ricordo di don Andrea Gallo, cui il gruppo è intitolato. Vi prenderanno parte Adelaide “Haidi” Gaggio e Giuliano Giuliani, genitori di Carlo Giuliani, i rappresentanti e i ragazzi della Comunità di San Benedetto al Porto, fondata dal prete di strada partigiano, il vignettista Vauro e il giornalista de “Il Fatto quotidiano” Loris Mazzetti.

Alla festa per i 10 anni di fondazione della Tavola della pace Valle Brembana di domenica 21 settembre non mancherà un incontro in memoria di don Andrea Gallo. Un appuntamento che sicuramente sarà carico di affetto e avrà un significato speciale per il gruppo, intitolato proprio al prete partigiano, figura particolarmente legata alla Tavola della pace.

L’iniziativa, dal titolo “Versò il vino e spezzò il pane per chi diceva ho sete ho fame… ricordando don Gallo”, è in programma alle 15 di domenica 21 settembre a San Pellegrino Terme e , più precisamente, al Palasport e al Parco del Grand Hotel.

Per l’occasione interverranno diversi ospiti, che renderanno omaggio e testimonianza del proprio legame con don Gallo. A salire sul palco saranno: Adelaide “Haidi” Gaggio e Giuliano Giuliani, genitori di Carlo Giuliani, che perse la vita negli scontri del G8 di Genova il 20 luglio 2001; i rappresentanti e i ragazzi della Comunità di San Benedetto al Porto, fondata dal prete di strada partigiano; e il vignettista Vauro, noto per le sue vignette su “Il Fatto quotidiano” e conosciuto dal pubblico televisivo per la sua partecipazione ai talk show “Annozero” prima e “Servizio pubblico” poi, condotti da Michele Santoro. A condurre la conversazione sarà il giornalista de “Il Fatto quotidiano” Loris Mazzetti.

Prima di questo appuntamento, al mattino ci saranno momenti di approfondimento e testimonianza dedicati alla resistenza partigiana, ma anche ai casi di cronaca Uva, Cucchi e Ferrulli, con, tra gli altri, Ilaria Cucchi e Lucia Uva, e sull’antimafia, con Giovanni Impastato, Salvatore Borsellino, Saverio Masi e Nando Dalla Chiesa. Il pomeriggio, invece, proseguirà con due spazi che verteranno rispettivamente sul tema della pace e su quello dell’informazione. Per quest’ultimo, da annotare, ospiti del calibro di Antonio Padellaro, direttore de “Il Fatto quotidiano”; Marco Travaglio, condirettore de il Fatto Quotidiano; e Peter Gomez, direttore della versione on-line de “Il Fatto quotidiano”.

In serata, alle 20.30 gran finale con il concerto degli “Ottocento”, dedicato a Fabrizio De Andrè.

La giornata, organizzata dalla Tavola della pace Valle Brembana – circolo don Andrea Gallo e Peppino Impastato – in collaborazione con “Il Fatto quotidiano”, annovera la media partnership di Bergamonews. Per consultare il programma dell’iniziativa è possibile visualizzare il sito internet www.tavolapacevallebrembana.org oppure inviare un’e-mail a: tavolavallebrembana@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    Tutta gente che ha ragione a prescindere…

  2. Scritto da Vikingo62

    Magari assieme a Don Gallo ricordate anche le tre missionarie massacrate in Burundi e chiunque a vario titolo ha dato la vita per il bene del prossimo.

  3. Scritto da nino cortesi

    Don Gallo non ha nulla da spartire con Vauro, troppo distante la quantità di denaro e di coerenza.