BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Martina sbotta su Expo con il giornalista: “Fai il tuo mestiere”

«Tu fai il tuo mestiere e io faccio il mio», risponde il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina al presentatore della Festa del Pd che gli chiedeva di commentare la diserzione dei ristoratori all'asta pubblica per l'assegnazione degli spazi di ristorazione durante Expo 2015. «Non rispondo alle polemiche su Expo perché ognuno fa il suo mestiere - ha dichiarato Martina dal palco - Di queste cose si occuperà il commissario Cantone, inutile sovrapporre sempre i ruoli».

«Tu fai il tuo mestiere e io faccio il mio», risponde il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina al presentatore della Festa del Pd che gli chiedeva di commentare la diserzione dei ristoratori all’asta pubblica per l’assegnazione degli spazi di ristorazione durante Expo 2015. «Non rispondo alle polemiche su Expo perché ognuno fa il suo mestiere – ha dichiarato Martina dal palco – Di queste cose si occuperà il commissario Cantone, inutile sovrapporre sempre i ruoli».

Guarda il video

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PANZER

    Ha ragione Martina a dire che ogniuno deve fare il suo lavoro!! Il giornalista di sinistra deve tornare a fare il giornalista di sinistra, e Martina deve tornare a fare il cherichetto!

  2. Scritto da plinio

    pur condividendo questa diffusa insofferenza per chi ci governa (di qualsiasi colore politico), mi sembra eccessivo sostenere che OGNI POLITICO deve dar conto di OGNI COSA. in questo caso, probabilmente, la domanda era giusta ma è stata posta all’interlocutore sbagliato.

  3. Scritto da nino cortesi

    Strano di solito sono entrambi perfetti camerieri dei poteri ricchi.
    Ma arriva il M5* e vi dà lui la paga.

  4. Scritto da paeseincivile

    In un paese civile il compito di un giornalista è fare domande il piu’ scomode possibile all’intervistato alfine di carpire informazioni che altrimenti lettori e cittadini non saprebbero mai. Solo in un paese “all’incontrario” come il nostro un politico si permette di dire ad un giornalista che gli fa una domanda di farsi il proprio mestiere (o affari) come se fosse un atto di “lesa maesta’ ” del politico… e questi prendono pure il 41% dei voti quindi chi e’ causa del proprio male…

  5. Scritto da Gaetano Bresci

    Blablablablablablablabla…e poi blablablabla. ad libitum. E il paese crolla.

  6. Scritto da Boh ?!

    Visto il video , quale sarebbe la notizia ? Martina risponde cortesemente spiegando il perchè . Misteri della fede.

    1. Scritto da boi boi

      Ah si? e lei ha capito il perché? Di grazia me lo spieghi, io non ho trovato una risposta alla domanda.

      1. Scritto da Boh ?!

        Problemi di udito ?

  7. Scritto da DOVERE

    Dare una risposta a un giornalista significa prevaricare il ruolo di un subordinato? Furbissimo Martina, e scaltro. Ma non è una posizione accettabile. Lui come e più di ogni incaricato pubblico DEVE render conto ai cittadini.

    1. Scritto da PIACERE

      Infatti la risposta l’ha data. Può non piacere .

      1. Scritto da play? no grazie

        E una risposta per dire che non risponde. Non giochiamo con le parole. Grazie. Un politico ha questi DOVERI, non piaceri. Se no faccia altro, che sia Martina o Gioppina

  8. Scritto da Seriano

    Ha il suo bel da fare il ministro: meno male che c’è EXPO 2015 a tenerlo in attività… ahahahah Vai con la ripartenza di settembre… Yahoooooooooo

  9. Scritto da il nuovo che avanza

    “la diserzione dei ristoratori all’asta pubblica per l’assegnazione degli spazi di ristorazione durante Expo 2015” è un fatto gravissimo, e un Ministro non può lavarsene le mani. Su spera che ci abbia parlato con il Commissario Cantone e abbiano convenuto sulle motivazioni e come agire. Che senso ha parlare di “gioco di squadra” e poi dire che “ognuno fa il suo mestiere” e rifiutarsi di rispondere su un argomento importantissimo?

  10. Scritto da Marco Oldrati

    Che l’Onorevole Martina si stesse omogeneizzando allo stile della Compagnia teatrale La Corte dei Miracoli attualmente in scena a Palazzo Chigi era cosa risaputa, ma quando a maggio dell’anno prossimo avremo la conferma che l’Expo è stato gestito come la sagra della taragna (ne conosco di meglio organizzate rispetto alla futura manifestazione milanese…) forse l’Onorevole Martina si degnerà di dirci quanto ha percepito in questi anni di “duro” lavoro per non combinare assolutamente nulla…

    1. Scritto da ???

      Qualcosa che non sia una “Compagnia Teatrale La Corte dei Miracoli” cosa sarebbe ? Ci cita qualche nome ? Pendiamo dalle sue labbra. In giro si vede solo Berlusconi , Grillo, Sel, Rifondazione ecc , ci fa un esempio e magari un disegnino per noi che ne capiamo poco ?

  11. Scritto da Sandro

    Sono alla frutta, cominciano ad avere i nervi a fior di pelle, pur pieni di soldi come un uovo. Dimenticano spesso di essere stipendiati grazie alle tasse dei cittadini e di essere personaggi pubblici. E la velina Madia si scopre che ha come interessante peculiarità l’essere nuora di Napolitano. Expo 2015 altro carrozzone vuoto…. A casa, spreconi incapaci!

    1. Scritto da memoria!!!!!

      guarda che quello che tu chiami carrozzone vuoto, non è figlio di Napolitano bensi un eccellenza Lombardoformigonianleghista, adesso decidi tu chi è pieno come l’uovo o la velina………….forse la Minetti?